Sorpresa: mangiare cioccolato la mattina aiuta a bruciare i grassi

Il cioccolato al latte, se consumato durante una ristretta fascia oraria al mattino, è un potente strumento per dimagrire. Una ricerca internazionale ha scoperto che riduce la fame e il fabbisoggno energetico, oltre a far diminuire i livelli di glicemia e, in ultima istanza, a bruciare i grassi.
Una vera sorpresa per un ingrediente spesso associato all’aumento di calorie.

 

mangiare cioccolato la mattina

di glicemia e a bruciare i grassi e può diventare un importante strumento per dimagrire.
Potrebbe non sembrare la ricetta giusta per perdere peso, ma il cioccolato consumato in quantità concentrate e in una ristretta finestra di tempo, secondo una ricerca è un potente aiuto per la nostra salute e forma fisica.

Pubblicità

Mangiare cioccolato la mattina aiuta a bruciare i grassi

Per scoprire gli effetti del consumo di cioccolato al latte in diversi momenti della giornata, i ricercatori del Brigham and Women’s Hospital e dell’Università di Murcia hanno condotto uno studio randomizzato su donne in postmenopausa che hanno consumato 100 g di cioccolato al mattino (entro un’ora dopo il risveglio) o alla sera (entro un’ora prima di coricarsi).
Cconfrontando l’aumento di peso e molte altre misure con la mancata assunzione di cioccolato, hanno scoperto 3 cose:
1. L’assunzione di cioccolato al mattino o alla sera non ha portato ad un aumento di peso
2. Mangiare cioccolato al mattino o alla sera può influenzare la fame e l’appetito, la composizione del microbiota, il sonno e altro.3.
3. Un’elevata assunzione di cioccolato durante le ore mattutine potrebbe aiutare a bruciare i grassi e ridurre i livelli di glucosio nel sangue.

Il cioccolato riduce la fame

I risultati mostrano che il cioccolato ha ridotto l’apporto energetico ad libitum, coerentemente con la riduzione osservata della fame, dell’appetito e del desiderio di dolci.
“I nostri risultati evidenziano che non solo ‘cosa’ ma anche ‘quando’ mangiamo può avere un impatto sui meccanismi fisiologici coinvolti nella regolazione del peso corporeo”, ha detto Frank Scheer, leader della ricerca.
[Foto di aleksandra85foto da Pixabay]

 

LEGGI ANCHE

Integratori per il ciclismo: cosa usare e quando tra gel, barrette e sali minerali

Cinque nutrienti che mantengono in forma anche con il passare degli anni

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità