In Olanda nasce il più grande parcheggio di biciclette al mondo

biciclette_parking

A Utrecht, città olandese che ha dato i natali a grandi a Papi, pittori, scrittori, pensatori, ma anche più ‘sportivamente’ atleti del calibro di Marco Van Basten, e per par condicio, a Wesley Sneijder, o sempre ‘sportivamente parlando’ (…) a icone del cinema erotico anni 70 come Sylvia Kristel e Laura Gemser,  ma dove soprattutto il mezzo di locomozione principe è la bicicletta, aprirà, entro il 2018, quello che viene definito il parcheggio per biciclette più grande del mondo: uno spazio che potrà contenerne fino a  12.500.

Pubblicità

>Leggi anche In bici in Olanda: il giro del Bollenstreek

Olanda e bicicletta, binomio storico

La decisione di realizzare uno spazio simile è dovuto al numero sempre più maggiore di biciclette presenti in questa città di 344.000 abitanti, nella quale i luoghi dove parcheggiare questo mezzo di locomozione tanto caro agli olandesi stanno raggiungendo il limite massimo, come nel caso della zona intorno alla stazione ferroviaria, diventata una vera e propria giungla delle due ruote.

Si tratta di un effetto collaterale dell’utilizzo della bicicletta nella nostra città – ha detto all’agenzia Reuters un rappresentante delle istituzioni cittadine – Siamo felici che tanta gente utilizzi la bicicletta, ma questo fa nascere alcune criticità in alcune zone della città, come quella della stazione”. Un amore per le due ruote che si scontra con la scarsità di parcheggi.

>Leggi anche Bicicletta strumento di libertà e impegno ambientale

40 milioni di investimento e parcheggio gratuito nelle prime 24 ore

Proprio per questo  è stato deciso un importante investimento pari a 40 milioni di euro per realizzare un mega parcheggio che risolverà il problema dei tanti utenti che sono costretti a lasciare le loro biciclette un po’ ovunque, specie appunto in prossimità della stazione ferroviaria che raggiungono sulle due ruote.  La nuova struttura su tre piani sarà direttamente collegata alla strada attraverso percorsi ciclabili e offrirà l’accesso diretto ai binari dei treni con ascensori e scale. Il parcheggio sarà gratuito per le prime 24 ore e costerà 1,25 euro per ogni giornata successiva.

>Leggi anche Mobike, arriva in Italia la nuova frontiera del bike sharing

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità