Come affrontare la Sellaronda Hero con i consigli di Leo Paez


Come si prepara una gara come una marathon MTB?

"La preparazione per un atleta professionista inizia fin dall'inverno", racconta il colombiano di Cienega, 32 anni a luglio. Dove per preparazione si intende una pianificazione accurata sia dell'allenamento fisico, che dell'attitudine mentale e dell'alimentazione, come dell'attrezzatura e perfino della tattica di gara.
"Dietro i risultati ci sono mesi e mesi di lavoro. Ogni atleta si allena in un determinato modo cercando di arrivare il giorno della gara nella miglior condizione possibile. Dedico grande attenzione alla preparazione fisica e al riposo, ma anche all'alimentazione. Inoltre sono anche piuttosto pignolo a proposito della bicicletta, il mio strumento di lavoro. La mia Bianchi deve sempre essere perfettamente a posto".

[slideshow post_id=”15469″]

I consigli di Leo Paez, il colombiano vincitore delle ultime due edizioni della Sellaronda Hero, per aumentare la forza e la resistenza in bicicletta, curare l’alimentazione per lo sport in alta quota e migliorare anche la capacità mentale. E chiaramente vincere la marathon MTB più dura del mondo (ma le sue indicazioni sono utilissime anche per i semplici appassionati).

E per sapere tutto sulla Sellaronda e sulla MTB:

Clicca ‘Mi Piace‘ e segui anche la nostra pagina Facebook Sportoutdoor24

©RIPRODUZIONE RISERVATA