I percorsi in bici sul Monte Bianco da fare con la mountain bike

in-bici-sul-monte-bianco-alla-funivia-skyway-di-courmayeur-con-il-giro-ditalia

 

Ci sono due esaltanti percorsi in bici sul Monte Bianco da fare con la mountain bike: uno in val Ferret, l’altro in val Veny. Si possono fare in inverno con la fatbike o in esatte con una mtb, e in entrambe le stagioni con una bicicletta elettrica. Nel maggio 2019 il Giro d’Italia ha fatto tappa a Courmayeur ed è approdato alla funivia Skyway: è stata l’occasione per scoprire (o riscoprire) i più bei percorsi in bici sul Monte Bianco, che sta diventando una meta importante per gli amanti delle escursioni in bici. Da Saint Vincent-Courmayeur i ciclisti professionisti hanno pedalato per 131 km con 4mila metri di dislivello e 4 gran premi della montagna. E’ stata anche un’occasione per rilanciare il turismo in Valle d’Aosta e spingere sull’uso della bicicletta fra le splendide valli al confine con la Francia. La località valdostana è lo scenario ideale per gli amanti delle due ruote, che siano bici da strada, mountain bike, bici elettrica o fat bike: sia per chi ne fa un vero e proprio stile di vita durante la bella stagione, sia per chi vuole provare qualcosa di alternativo in inverno. La richiesta sempre più crescente di un nuovo modo di concepire la vacanza, slow ma allo stesso tempo attiva, nel rispetto della natura e aperta anche ai meno allenati con la possibilità di utilizzare mezzi elettrici.

 

Il Giro d’Italia sul Monte Bianco, alla funivia Skyway di Courmayeur

Un’offerta per gli appassionati che quest’anno verrà celebrata con l’arrivo del Giro d’Italia a Skyway, per la prima volta con una tappa interamente valdostana. Il 25 maggio, infatti, il Giro d’Italia, toccherà il territorio della Valle D’Aosta: la tappa Saint-Vincent – Courmayeur Skyway Monte Bianco sarà la 14°del giro.

Grazie all’intenso lavoro del Comune di Courmayeur in sinergia con Skyway, Assessorato Regionale al Turismo e gli altri partner coinvolti in questi mesi, si è potuto portare il Giro d’Italia tra le vette della Valle D’Aosta.

Courmayeur e il Monte Bianco si coloreranno di rosa per accogliere il Giro d’Italia – una scelta che ha anche sollevato critiche da parte degli animalisti, preoccupati per i danni che i potenti fari illuminatori potrebbero arrecare alla fauna montana.

 

 

>> LEGGI ANCHE: Come vestirsi per andare in mountain bike in inverno

 

L’estate 2019 in bici mountain bike in val d’Aosta

La passione per la bici non si esaurisce con il Giro, ma prosegue nel palinsesto estivo di eventi organizzati a Courmayeur tra giugno e settembre con il MTB EVENT – weekend di competizioni che radunerà a Dolonne centinaia di appassionati, La Mont Blanc: La Grandfondo sul tetto d’Europa – maratona ciclistica che si snoda tra i paesaggi della Valdigne e che vede al centro la celebre salita al Colle San Carlo, protagonista anche di questa tappa del Giro d’Italia.

 

>> LEGGI ANCHE: Le migliori bici elettriche del 2018 ai prezzi più bassi

 

I percorsi in bici da corsa e mountain bike in val Ferrret

D’estate, si può beneficiare dell’aria pulita di montagna pedalando nelle diverse valli che circondano Courmayeur unendo alla passione per la bici anche quella per il cross country, attraverso sentieri immersi nel verde, alla scoperta della natura e dei rifugi che donano ristoro in Val Ferret e in Val Veny, tra dislivelli e percorsi panoramici con vista sui ghiacciai.

 

bici-val-ferret

 

La Val Ferret si presta ad essere esplorata, in sella alla bici, partendo da Planpincieux (1.610 m) si può arrivare al Rifugio Elena (2.061 m), che si affaccia sul millenario ghiaccio di Pré de Bard, oppure pedalare lungo il sentiero che si sviluppa lungo l’Alta Via n° 1 della Valle d’Aosta: è la famosa balconata della Val Ferret, che unisce il Rifugio Bonatti al Rifugio Bertone e si affaccia sui ghiacciai delle Grandes Jorasses.

Noi abbiamo percorso la val Ferret in inverno in mountain bike elettrica:

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Mai più senza: Fatbike in val Ferret !

Un post condiviso da Martino De Mori (@martinodemori) in data:

 

>> LEGGI ANCHE: I consigli per gli allenamenti in bici

 

I percorsi in bici in val Veny

Nella più selvaggia Val Veny, invece, si può arrivare al Rifugio Elisabetta per godere di una vista mozzafiato sull’intera conca del Combal. In alternativa si può raggiungere il Rifugio Monte Bianco, vera e propria perla incastonata tra i boschi di larici, e continuare verso il Rifugio Maison Vieille, da dove si gode di una vista spettacolare sul Monte Bianco.

Ma a Courmayeur la passione per le due ruote non si esaurisce in estate, durante l’inverno infatti si può praticare la Fat Bike o E-Fat Bike: una particolare bicicletta dotata di gomme formato XXL che per la loro larghezza permettono alta aderenza al terreno innevato.

 

 

Dove e come fare sport in Val d’Aosta

 

 

 

(foto Geppo Di Mauro)

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA