Fare sport ti fa risparmiare soldi

Fare sport risparmiare soldi

Sono ormai molti decenni che si studiano i benefici di una vita attiva ed è ormai noto a tutti che fare sport fa bene al fisico e alla mente. Ma finora non si era mai indagata l’altra faccia della medaglia, ovvero il costo di una vita sedentaria. E per costo si intende proprio il costo economico. Lo ha fatto uno studio scientifico australiano pubblicato sulla rivista Lancet e condotto in ben 142 paesi del mondo, Italia compresa. E i numeri sono francamente impressionanti.

> Leggi anche: 10 consigli per cominciare a correre

Il costo economico mondiale di uno stile di vita sedentario ammonta alla cifra annuale di 67,5 miliardi di dollari (dati riferiti al 2013 e al 93% della popolazione mondiale, 6 miliardi e 500milioni di persone). Nel dettaglio si tratta di 53,8 miliardi di dollari di costi sanitari diretti e di 13,7 di costi indiretti generici (perdita di produttività e assenza dal lavoro); ancora più nel dettaglio si tratta di 31,2 miliardi di dollari di spesa pubblica sanitaria, di 12,9 miliardi di spesa assicurativa e previdenziale da parte di assicurazioni private e di 9,7 miliardi di dollari di spese a carico degli individui e delle famiglie. Una cifra enorme riassumibile in una banconota da 10 euro per ciascun abitante del pianeta, centesimo più, centesimo meno.

> Leggi anche: 4 motivi per cominciare ad arrampicare

E l’Italia? Partiamo da un dato di fatto: siamo uno dei paesi più pigri d’Europa, con oltre 24 milioni di persone, il 42% della popolazione, totalmente sedentari (dati Istat-Coni) e con notevoli differenza tra Nord (31,7% di sedentari), Centro (41%) e Sud (56,2%). E quanto ci costa questa vita da divano? Quasi un miliardo l’anno (906,680,000 milioni di dollari) di cui 707,210,000 a carico del sistema sanitario pubblico (e quindi delle tasse pagate ogni anno dai contribuenti), 32,267,000 a carico di assicurazioni private e 163,202,000 che escono direttamente dalle tasche di individui e famiglie (a cui sommare 498,021,000 milioni di dollari di costi indiretti come la mancata produttività e i giorni di assenza dal lavoro). Ovvero 16 euro l’anno pro capite.

> Leggi anche: 8 consigli per chi vuol cominciare a fare Crossfit

Credits: Pixabay

©RIPRODUZIONE RISERVATA