Quando cambiare le scarpe da running?

È ora di cambiare le scarpe da running? Tutti ce lo siamo chiesto almeno una volta, rimettendole ai piedi prima di uscire a correre: le scarpe da running saranno ancora buone? E soprattutto: quanti km possiamo percorrere con le nostre scarpe per la corsa? E quali sono i segnali che ci dicono che è ora di cambiarle?
> Leggi anche: Le scarpe da running ammortizzate fanno male?

Pubblicità

Ogni quanti km bisogna cambiare le scarpe da running

Cambia le scarpe da running ogni 1000 km. A parte i modelli da competizione, questa è la distanza media che si può percorrere con un paio di scarpe da running. Oggi, con smart tracker e Gps è anche facile tenere il conto dei km percorsi con un paio di scarpe per correre, e questo può essere un buon metodo per sapere ogni quanti km cambiarle.
> Leggi anche: Quanto incidono 100 grammi in più in un paio di scarpe per correre?

Quando una scarpa per correre è da cambiare

Oppure, meglio ancora, possiamo guardare e ‘sentire’ le nostre scarpe e imparare a capire dalle loro condizioni se è giunto il momento di cambiarle. Se la calzatura non è più bilanciata è ora di cambiarla: basta appoggiarla sul tavolo e guardare se pende da una parte: un paio di scarpe nuove rimane perfettamente aderente con la suola a una superficie piatta, un paio ormai troppo consumato, guardandolo da dietro, tenderà a piegarsi verso l’esterno.

Poi controlliamo l’avampiede: se premendo con il pollice nella zona in cui ci sono gli intagli per la flessione del piede il materiale cede come se fosse ‘sgonfio’, significa che la scarpa è ormai scarica ed è ora di cambiarla al più presto (per la salute dei nostri piedi). In questo caso infatti significa che il materiale dell’intersuola, che è quello che protegge dagli impatti con l’effetto cushioning e, in alcuni casi, aiuta anche a dare una ulteriore spinta, è ormai esaurito.
> Leggi anche: Cosa sono le scarpe da running minimaliste

Per altri consigli, test prodotti e novità sul running, clicca qui

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità