Serve a qualcosa l’attività fisica solo nel weekend?

woman_fitness

La routine quotidiana e i vari impegni spesso lasciano davvero poco spazio alla possibilità di trovare il tempo necessario per svolgere un po’ di attività fisica e in molti devono sfruttare solo il sabato e la domenica. Ma serve allenarsi solo nel weekend? Si ottengono gli stessi risultati di chi invece si esercita tutta la settimana o più giorni alla settimana?.

Pubblicità

>Leggi anche Quando l’allenamento è davvero troppo

Il popolo dei ‘weekend warriors’

La risposta più logica è ovviamente “No”, ma a volte la logica in materia di salute e benessere ha regole non sempre rigide. Uno studio realizzato da ricercatori britannici, nord americani e australiani provenienti dall’Università di Harvard, Leicester e Sydney, ha evidenziato che l’allenamento dei cosiddetti “Weekend warriors” può essere sufficiente al ridurre il rischio di mortalità per diversi motivi, tra i quali problemi cardiovascolari e cancro, al di là di un’attività fisica più costante nel corso della settimana.

>Leggi anche Meglio fare sport in palestra o all’aria aperta?

Svolgere attività fisica fa solo bene

I ricercatori hanno analizzato I dati di oltre 63000 persone tra uomini e donne di mezza età nel periodo tra il 1994 e il 2001, aggregandoli in funzione anche di come organizzavano la loro attività fisica settimanale. I risultati sono stati innanzitutto che gli uomini e le donne che svolgevano attività fisica avevano il 29% in meno di probabilità di morire prematuramente rispetto a chi non ne svolgeva affatto; inoltre per coloro che seguivano la regola di 150 minuti di attività moderata alla settimana, divisa in cinque sessioni da 30, la percentuale di probabilità si alza di un solo punto diventando del 30%.

>Leggi anche Quale attività sportiva allunga di più la vita?

Allenarsi nel weekend ma più duramente

Ma coloro che si allenavano solo nel fine settimana che risultato hanno ottenuto? Secondo i ricercatori queste persone hanno gli stessi benefici di quelli che si allenano anche nel corso della settimana, ma, c’è sempre un ma, per ottenere questo medesimo standard devono allenarsi con maggiore intensità.  In pratica suddividere nei due giorni i 150 minuti di attività moderata oppure 75 minuti di attività più ‘vigorosa’. Per di più se abbassassero questa media, il rischio di incorrere in problemi cardiaci diventa maggiore rispetto agli sportivi abituali.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità