I Cammini più belli d’Europa, i migliori percorsi a piedi

13 cammini da fare in Europa, itinerari e tappe dalla Svezia ai Balcani, per scoprire le meraviglie del nostro continente

cammini-belli-europa

I Cammini più belli d’Europa ci permettono di scoprire l’Europa a piedi, con percorsi lunghi o brevi, adatti a tutte le gambe. Ci sono le classiche vie di pellegrinaggio in Europa, come il Cammino di Santiago e la Francigena, ma anche itinerari nuovi come quello di Guglielmo Tell, o cammini brevi di pochi giorni per esplorare una zona.

I Cammini più belli d’Europa, i migliori percorsi a piedi

Se vogliamo elencare tutti i trekking più belli d’Europa, i cammini, i sentieri, le reti di percorsi collegati non finiremmo più. Negli ultimi anni Italia e Europa hanno scoperto il boom dei cammini e c’è davvero l’imbarazzo della scelta: puoi camminare senza incontrare l’asfalto da Capo Nord al Mediterraneo. Sono riuniti nella Rete Sentieristica Europea.
Ecco la nostra selezione dei cammini più interessanti da fare in Europa.

 

1. Sentiero dei Pescatori, Portogallo

Probabilmente il più bel cammino in Europa, che segue un tratto della Rota Vicentina nella regione dell’Alentejo, in Portogallo. Si va dalla spiaggia di Sao Torpes, a, sud di Lisbona, all’estremo sud del paese, in Algarve. Cammini lungo la costa fra formazioni geologiche pazzesche, vento, fiori, villaggi di pescatori. Un viaggio nel tempo.cammino-pescatori-portogallo

Percorso: da Sao Torpes a Lagos
Lunghezza: 226 km
Tappe: 13
Per approfondire: Rota Vicentina, il Sentiero dei Pescatori in Portogallo, come fare il cammino più bello d’Europa

2. Cammino di Santiago, Francia e Spagna

Il Cammino per eccellenza, che ha dato il là alla passione per i cammini, e al suo business. Si segue la rotta del pellegrinaggio di San Giacomo attraversando i Pirenei e poi scendendo in Spagna lungo i Paesi Baschi, la desolata Meseta, la Navarra e città come Burgos e Leòn. Ma ci sono tante altre vie che raggiungono la cattedrale (troppe?), da sud e da nord.
L’importante è che qui si vive un’esperienza indescrivibile che ti cambia.
Ci vuole n mese per farlo tutto, ma moltissimi pellegrini lo fanno un tratti ogni anno.

Percorso: da San Juan Pied de Port a Santiago de Compostela
Lunghezza: 781 km
Tappe: 30
Per approfondire: Cammino di Santiago, da dove partire

3. Via Francigena

L’altro pellegrinaggio ‘totale’ che attraversa tutta Europa sulle tracce dei pellegrini che dall’abbazia di Canterbury scendevano a Roma, e poi a Gerusalemme. È praticamente impossibile farlo tutto se non hai 4 mesi di tempo e una grande forma fisica. Ma, sempre a tratti, ti porta sulle vie più belle del continente, fra natura, arte, cultura, incontri, spiritualità, gastronomia.

Percorso: da Canterbury a Roma
Lunghezza: 3268 km
Tappe: 105
Per approfondire: Via Francigena, come fare l’itinerario a piedi

4. Cammino di Santiago alle Canarie

Un pezzo ufficiale del Cammino di Santiago passa anche dall’isola di Gran Canaria. 66 km circa da Maspalomas alla cattedrale di Gàldar. Un’esperienza meravigliosa di 3-5 giorni che ti porta dalle dune di sabbia alle valli vulcaniche, alla foresta pluviale, alla montagna (fino ai 2mila metri del Roque Nublo), per chiudersi sule rocce nere della costa nord.
Se sei da queste parti, prova a farne almeno un pezzo, è facile.cammino-santiago-alle-canarie

Percorso: da Maspalomas a Gàldar
Lunghezza: 67 km
§Tappe: 4
Per approfondire: Cammino di Santiago alle Canarie, il trekking

5. Causeway Coastal Route, Irlanda del Nord

Un trekking splendido in scenari maestosi che in Italia non trovi. La CCR collega Belfast e Derry, due città in grande rinascimento culturale, attraverso sentieri che corrono lungo la costa e la campagna interna.
Cammini in mezzo a pecore, vallate verdissime e formazioni geologiche stupefacenti, come la famosa Giant’s causeway. E scopri porticcioli naturali, castelli a picco sul mare, zone che hanno fatto da set a Game of Throne e pub vivacissimi.

Percorso: da Belfast a Derry
Lunghezza: 193 km
Tappe: 7-10
Per approfondire: La costa dell’Irlanda del Nord a piedi

6. Cammino dell’Aquila, Austria

Un cammino alpino dentro le valli del Tirolo orientale sotto lo sguardo delle aquile. Si svolge fra le due montagne più alte e fra le più spettacolari dell’Austria, con un dislivello complessivo di 8 mila metri, ma affrontabile anche solo per alcuni tratti.
Qui hanno camminato i grandi pionieri dell’alpinismo e si può dormire in bellissimi rifugi alpini in alta quota.Cammino-Aquila

Percorso: da Stroden al Grossglockner
Lunghezza: 100 km
Tappe: 9
Per approfondire: Il cammino dell’aquila nell’Osttirol

7. Via Dinarica, Balcani

Una delle ultime aree rurali e remote d’Europa, che attraversa i Balcani dalla Slovenia al’Albania. Un itinerario lungo, un approccio di turismo consapevole per sostenere le economie locali, un’avventura vera.
Si seguono le Alpi Dinariche lungo 3 grandi sentieri più o meno paralleli tra mare e interno (bianco, blu e verde) lunghi circa 1000 km l’uno). Si toccano le vette più alte di ogni stato.

Lunghezza: 1000 km
Per approfondire: Il cammino della Via Dinarica

8. Pennine Way, Gran Bretagna

Dall’Inghilterra alla Scozia lungo la Pennine Way e le creste dei monti del centro dell’isola, un paradiso per i camminatori. Si procede lungo sentieri e mulattiere, affrontando anche dislivelli significativi del Peak District e passando per il Vallo di Adriano. Paesaggi remoti e misteriosi, grandi vallate e montagne iconiche. Un piacere per il corpo e l’anima.

Percorso: da Edale a Kirk Yetholm
Lunghezza: 435 km
Tappe: 16-19
Per approfondire: Pennine Way, il trekking in Gran Bretagna

9. Costwold Way, Gran Bretagna

Due passi nel cuore dell’Inghilterra, fra campagna, magioni, villaggi, sagre folkloristiche, giardini coloratissimi. È un percorso molto amato dagli inglesi e si sviluppa secondo un ampia rete di sentieri. Quello classico si chiama Costwolds Way e prevede 164 km. Toccante.Costwold-Way

Percorso: da Chipping Campden a Bath
Lunghezza: 164 km
Tappe: 8-9
Per approfondire: Costwold Way, come fare il cammino

10. Cammino di Guglielmo Tell, Svizzera

Il Tell-Trail si snoda nella regione di Lucerna per 8 tappe di montagna lungo i luoghi del celebre personaggio svizzero. Si toccano 11 laghi idilliaci della zona, incastonati fra le vette più belle del Paese, un paradiso di biodiversità con un dislivello che merita un allenamento: 7.126 metri.
Se non ce la fai, ci sono anche gli impianti di risalita.

Percorso: da Altdorf a Sorenberg
Lunghezza: 156 km
Tappe: 8
Per approfondire: Il cammino di Guglielmo Tell

11. Sentiero del Re, Svezia

Un trekking nella Lapponia svedese, fra foreste sconfinate, praterie, piccoli villaggi, torrenti, laghi e zone paludose. Si parte dal Circolo Poare Artico e si scende a sud fino a Hemavan, passando per 4 parchi nazionali. In autunno diventa un’esperienza indimenticabile grazie ai colori del foliage. E si incontrano branchi di renne.Sentiero-del-Re-svezia

Percorso: da Abisko a Hemavan
Lunghezza: 448 km
Tappe: 15
Per approfondire:Il Sentiero del re in Svezia

12. Israel National Trail, Israele

Non è geograficamente Europa ma è molto amato dal pubblico europeo: l’Israel National Trail atTraversa quasi tutto lo stato, dal confine con i Libano al Mar Rosso. Si cammina o si pedala soprattutto nel deserto del Negev (è da fare in inverno) fra caldere antichissime, deserto del Negev, formazioni rocciose incredibili come Makhtesh Ramon, kibbuz dove dormire. Epico.

Percorso: da Dan a Eilat
Lunghezza: 940 km
Tappe: 12
Per approfondire: Il deserto del Negev a piedi 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...