Slittino in Alto Adige: dove si trovano le piste più belle

Slittino in Alto Adige - pista RudiRun ©KOTTERSTEGER

Lo slittino in Alto Adige si trova nel suo ambiente naturale, e non c’è destinazione miglior dove fare slittino in Italia. Nella sola provincia autonoma di Bolzano si contano qualcosa come 41 piste da slittino degne di questo nome. Non i brevi tratti di neve battuta che si trovano nei campi scuola, nei baby snow park o a fine pista in ormai tutte le stazioni sciistiche italiane. Lo slittino in Alto Adige può godere di una concentrazione ineguagliabile in Italia di vere e proprie piste per lo slittino naturale, lunghe chilometri e chilometri, normalmente fruibili grazie agli impianti di risalita (ma questo non esclude di poter risalire a piedi se si amano anche le escursioni sulla neve) e soprattutto esclusivamente dedicate a slitte e slittini. Alcune sono molto tecniche e indicate per adulti o slittinisti esperti, altre dolci, morbide, panoramiche e indicate anche per famiglie e bambini che vogliono vivere giornate diversamente emozionanti in montagna sulla neve.

Dove sono le piste da slittino in Alto Adige

L’Alto Adige qUindi è un mondo a parte quando si parla di piste per slittino in Italia: se Armin Zoeggler o Dominik Fischnaller con le loro medaglie vengono da quelle montagne è anche perché in Alto Adige ci sono ben 41 piste per bob e slitta, e lo sled è una vera e propria tradizione per tutti. Intanto in Alto Adige si trovano le due piste per slittino più lunghe d’Italia: una è alla Plose, si chiama RudiRun, parte da Valcroce, all’arrivo della seggiovia Trametsch, e arriva a Sant’Andrea, 1000 metri più in basso, dopo oltre 11 km di percorso; l’altra è quella che parte dalla stazione di Monte Cavallo, sopra Vipiteno in Valle Isarco, e scende praticamente in città dopo oltre 9 km, proprio davanti alla stazione della cabinovia. La pista, vincitrice del test ADAC per la sicurezza, ed è adatta a tutte le età.
Sempre in zona Bressanone, vicino alla RudiRun, ci sono altre 3 piste, più brevi, facili e adatte anche ai bambini, dove divertirsi con lo slittino o il bob: a Piana di Campo – San Leonardo, 2,5 km di tracciato, a Varna la pista di Spelonca – Scaleres lunga 4,5 km, e poi Caredo, con la pista che scende dal Monte Ponente.
Invece in Valle Isarco oltre a quella di Monte Cavallo, c’è a Maranza – Rio Pusteria, nel comprensorio di Valles – Gitschberg – Jochtal, la pista che da malga Fane scende fino a Valles, oppure per i bambini il tracciato vicino alla pista Schilling, 1 km in tutta sicurezza. Altre piste naturali in zona si trovano in Val Altafossa, fra il rifugio Moser e Maranza e a Fundres, al fondo dell’omonima valle.

Sempre in Alto Adige, l’altra zona al top per lo slittino in Italia è quella tra Sesto, Dobbiaco e San Candido. Dal Passo Monte Croce scende la Klammbachalm, 6,5 km di lunghezza per 600 metri di dislivello non facili e poco adatti ai bambini. Accanto alla cabinovia Croda Rossa c’è invece l’omonima pista di 5 km tra Sesto in Pusteria e Bagni di Moso. Tra San Candido e Dobbiaco ce ne sono almeno 3 molto divertenti e abbordabili da tutti: la Baranci (3 km sull’omonimo monte, servita da seggiovia), quella di Val Campo di Dentro (4 km di lunghezza) e a Dobbiaco la Monte Rota, che finisce davanti all’Alpen Hotel.

Dall’altra parte del Plan De Corones, in Alta Badia, si trovano anche altre piste per lo slittino in Italia. Ce n’è una di 3 km da Trattes a Gassl, una che arriva a Taistner, una al Passo delle Erbe che si raggiunge da Anternoia e scende fino a Fornella (2,6 km perfetta anche per i bambini) e soprattutto quella di 7 km davvero impegnativi che da Valdaora scende a Brunst sulla quale si sono anche tenuti i mondiali di slittino naturale, nel tratto tra Juvel e Longiarù (da non confondere ovviamente con quello in pista).

Poi c’è la Val Gardena, e a Ortisei c’è un’altra bella pista per lo slittino in Italia: ci si arriva con la funicolare Resciesa, quella che porta al rifugio Raschoetz, e la pista di 7 km scende fino in centro al paese. Sempre a Ortisei, ma dall’altra parte, c’è l’impianto che porta all’Alpe di Siusi, l’altipiano della neve slow dove si trovano ben 3 piste: quella del Bulaccia, la Molignon che arriva a Tirler, o la Zallinger. Sempre all’Alpe di Siusi, ma nel versante di Siusi, c’è anche una pista sopra il lago di Fiè, che merita una visita a prescindere e in ogni stagione.

Ci sono piste da slittino anche nelle Dolomiti dell’Alto Adige, tra Obereggen, il lago di Carezza e il Passo di Costalunga. Nella ski-area di Carezza ci sono 3 piste: la Hubertus, che parte dall’arrivo dell’omonima cabinovia, la Lago Negro che parte dello skilift Franzin e scende per 2 km, e la Pentner, nel comprensorio di Nova Ponente. A Obereggen invece c’è una delle piste più belle dl punto di vista panoramico, con vista sulle crode dolomitiche, che si imbocca dall’arrivo della cabinovia Ochsenweide a quota 1530 e scende per 2.5 km.
E non è finita qui. Molto belle e interessanti sono anche le piste da slittino della Valle Aurina: la Speikboden che scende per 9,5 km fino a Lutago, e la Rio Bianco, che parte dallo stesso punto e scende verso Rodeklbahn per 7 km (le 2 piste sono collegate a valle dal servizio autobus).

Le piste di slittino in Alto Adige si trovano infine anche “intorno” alle due città principali della provincia, Bolzano e Merano. Nel comprensorio di Merano 2000 accanto alla pista da sci Alpin Bob c’è quella da slittino che dal Piffinger Koepfl porta a Falzeben. E poi in Val Passiria c’è la pista di Plan, che è uno dei borghi senza auto d’Italia: parte dai 2mila metri della malga Guenboden e scende per 3,5 km fino alla stazione di valle della cabinovia.
Intorno a Bolzano le piste da slittino in Alto Adige si trovano sul Corno del Renon (dalla stazione intermedia giù fino a Pemmern) e in Val Sarentino (la Reinswald, che parte dall’omonima cabinovia a monte di malga Pilchberg)

©RIPRODUZIONE RISERVATA