Vacanze estive 2021: le isole Covid free in Italia sono un privilegio ingiusto o rilanciano il turismo?

isole covid free

Da Capri all’Elba: le isole Covid free in Italia durante l’estate 2021 saranno molte, così da permettere ai turisti di viaggiare in sicurezza.
Come in Grecia, anche in Italia la prossima estate sarà contraddistinta dalle cosiddette isole Covid free, ossia le isolette turistiche del Centro e Sud Italia in cui tutti i residenti e lavoratori stagionali verranno immunizzati (in via prioritaria) contro il Coronavirus prima dell’avvio della stagione estiva. Così facendo, i turisti potranno recarsi in questi luoghi incantevoli con la consapevolezza di essere al sicuro da eventuali rischi di contagio.
Massimo Garavaglia, ministro del turismo, ha recentemente confermato che l’Italia, grazie a un piano ad hoc che verrà implementato entro fine aprile (specialmente grazie al vaccino monodose di Johnson & Johnson), si attiverà per liberare queste isole dal Covid-19, in modo tale da salvare il turismo.
Se alcune amministrazioni regionali (come quella della Campania) hanno già anticipato il governo centrale, altre come l’Emilia Romagna sono contrarie alla proposta e considerano le isole Covid free un privilegio ingiusto per poche regioni: “Non possono esserci località turistiche privilegiate a discapito di altre”, scrive su Facebook il presidente della regione Emilia Romagna.
Cerchiamo ora di capire, in vista dell’estate 2021, quali saranno le isole Covid free in Italia.
>>LEGGI ANCHE: Vacanze in Croazia 2021: si va senza quarantena, basta avere il vaccino anti Covid

Le isole Covid free in Campania

La Campania, come già anticipato, sta già iniziando a vaccinare nell’ottica di liberare le sue splendide isole dal Coronavirus. Da settimana prossima, una volta terminate le vaccinazioni agli Over 70, la regione si muoverà per immunizzare entro fine aprile i residenti e i lavoratori stagionali delle seguenti isole:

  • Capri: una delle isole preferite dai turisti americani. È famosa per il limoncello, il territorio scosceso e il lusso delle vie dello shopping, ma vanta anche numerosi sentieri per fare trekking: è ideale anche per gli amanti dell’outdoor. Gli aliscafi e i traghetti per raggiungerla partono da Napoli e Sorrento; in estate, invece, di solito ci sono corse anche da Positano, Amalfi, Salerno ed Ischia.
  • Ischia: conosciuta per le sue acque termali e i resti romani sul fondale della spiaggia di Cartaromana, questa magica isola vulcanica di 46 chilometri quadrati si può raggiungere tramite un aliscafo o un traghetto dai porti di Napoli, Pozzuoli, Procida e, d’estate, Salerno, Amalfi, Positano, Sorrento, Capri e Formia. Ischia sarà la prima isola italiana ad essere vaccinata in massa: si partirà il 16 aprile.
  • Procida: Capitale della Cultura 2022, Procida vanta delle splendide casette colorate a strapiombo sul mare che la rendono davvero pittoresca. Procida si può raggiungere via mare da Napoli (dai porti di Calata di Massa e Molo Beverello) e da Pozzuoli.

Le isole Covid free in Toscana: Elba immunizzata entro fine maggio?

Parlando della Toscana, l’obiettivo è vaccinare tutti gli abitanti (compresi i lavoratori stagionali) dell’Isola d’Elba entro la fine di maggio. La popolazione elbana da vaccinare è pari a circa 20/25mila persone: un numero dal quale sono esclusi i cittadini già vaccinati e gli Under 16.
L’Isola d’Elba ha 150 spiagge, una più bella dell’altra: dalla spiaggia caraibica di Fetovaia, nel comune di Campo dell’Elba, alla spiaggia delle Ghiaie con i suoi ciottoli bianchi. All’Elba si può anche fare trekking: una delle salite più avventurose è quella al Monte Capanne (1.019 metri), che parte dal comune di Marciana (c’è anche la cabinovia). L’Isola d’Elba si può raggiungere in aereo (a Marina di Campo c’è l’aeroporto) o in traghetto da Piombino Marittima.
>>LEGGI ANCHE: Isola d’Elba, gli itinerari e gli eventi di sport outdoor

Isole Covid free in Sicilia e Sardegna

Più complessa e incerta la situazione in Sicilia e in Sardegna. Da mesi, i governatori Musumeci e Solinas stanno chiedendo al governo di procedere in modo accelerato all’immunizzazione di massa nei loro territori, approfittando delle condizioni di insularità: “La nostra condizione di insularità, che limita i punti di accesso a porti e aeroporti, rende più semplice il controllo sanitario: se procediamo velocemente alla vaccinazione dell’intera popolazione, potremo ospitare in piena sicurezza i turisti aprendo veri e propri corridoi preferenziali verso Paesi e regioni che hanno già completato l’immunizzazione”, hanno scritto i due presidenti regionali in una nota congiunta.
Tra le ipotesi c’è anche quella di mettere a disposizione dei voli e dei traghetti Covid-tested, che potranno ospitare solo passeggeri vaccinati o negativi a un tampone eseguito appena prima di partire. In Sicilia, una location che potrebbe diventare Covid-free è quella delle Isole Egadi, un arcipelago a cavallo tra il basso Tirreno e il canale di Sicilia.
Da oltre due mesi, infatti, il sindaco Francesco Forgione sta trattando con il governo centrale per attuare anche in questo territorio il modello delle isole greche. L’isola più famosa di questo arcipelago è l’incantevole Favignana che, così come Levanzo e Marettimo, si può raggiungere con aliscafi e catamarani in partenza da Trapani e Marsala.
>>LEGGI ANCHE: Favignana in bicicletta
[Photo by: falco / Pixabay]

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità