7 consigli per andare con le ciaspole in tutta sicurezza

Andare con le ciaspole in tutta sicurezza

Quando la neve finalmente si impadronisce delle montagne, andare con le ciaspole è la naturale prosecuzione dell’escursionismo estivo grazie alla loro facilità di utilizzo. Le ciaspole (qui trovate i migliori modelli di quest’anno) sono degli “zatteroni” attaccati sotto gli scarponi da montagna che permettono di galleggiare sulla neve fresca, evitando di sprofondare e permettendo di esplorare la montagna in modo unico e divertente, scegliendo percorsi ogni volta diversi.

Ma attenzione: per quanto una ciaspolata con le racchette da neve sia un’esperienza unica, da condividere anche con i bambini, è sempre bene, quando si va fuoripista, osservare alcune elementari regole di sicurezza.

1. Scegliete itinerari in funzione delle vostre capacità tecniche e fisiche

Documentatevi adeguatamente sulla zona da visitare. Se ciaspolate in gruppo prevedete tempi di percorrenza in relazione agli escursionisti più lenti.

> Leggi ancheGuida: come andare con le ciaspole.

2. Provvedete a un abbigliamento ed equipaggiamento consoni all’impegno

Valutate anche la lunghezza dell’escursione e portate nello zaino l’occorrente per eventuali situazioni di emergenza (ricambi, telo termico, pila, fischietto), assieme a una minima dotazione di pronto soccorso.

> Leggi anche: Come vestirsi per andare con le ciaspole

3. Non intraprendete da soli una ciaspolata in montagna

E in ogni caso lasciate detto l’itinerario che prevedete di percorrere e avvisate al vostro ritorno.

4. Informatevi sulle previsioni meteo

E soprattutto osservate costantemente lo sviluppo del tempo.

5. Nel dubbio tornate indietro.

A volte è meglio rinunciare, piuttosto che rischiare l’insidia del maltempo oppure ostinarsi a superare difficoltà di grado superiore alle proprie forze, capacità e attrezzature. Studiate preventivamente itinerari alternativi al rientro.

> Leggi anche: 4 attività da fare sulla neve per chi non scia

6. Riportate a valle i vostri rifiuti.

Rispettate la flora e la fauna. Evitate di uscire inutilmente dal sentiero e di fare scorciatoie. Rispettate le tradizioni locali ricordandovi che siete ospiti delle genti di montagna.

7. Dotatevi di Artva (dispositivo di ricerca dispersi in valanga), pala e sonda.

L’Artva (o Arva, se volete chiamarlo alla francese) è un apparecchio radio che trasmette su una mono-frequenza fissa (457 KHz), comune a tutti questi strumenti.

> Leggi ancheGuida all’equipaggiamento indispensabile al fuoripista.

 

Credits: Pixabay

©RIPRODUZIONE RISERVATA

One response to “7 consigli per andare con le ciaspole in tutta sicurezza

  1. E’ consigliabile lasciare libero il tallone, poichè in caso di caduta non avendo l’attacco di sicurezza come sugli sci ma un cinturino, la caviglia rimane bloccata e la distorsione è assicurata come è successo a me.
    Se non di peggio.

Comments are closed.