Il Cammino di Santiago in 10 giorni sulla Via Inglese

Cammino_santiago

 

Non è necessario avere un mese a disposizione: il Cammino di Santiago de Compostela si può fare anche in 10 giorni. Il percorso a piedi (o in bici) tra i più famosi del mondo è frequentato sia dai pellegrini religiosi sia da chi è alla scoperta di se stesso, ma anche da coloro che vogliono vivere una vacanza diversa dal solito, camminando, che poi si tramuta in un’esperienza di vita unica. L’unicità del ‘Camino’ deriva proprio dal percorso, fatto di tappe (a piedi solitamente, ma anche in bici o più raramente a cavallo) in cui si condividono con amici ed estranei gioie e fatiche, si intrecciano nuovi rapporti e ci si mette in gioco con zaino in spalla. Di seguito tutte le informazioni utili per percorrere il Cammino di Santiago il 10 giorni prendendo la variante del Cammino inglese, e facendo 6 tappe per un totale di 122 KM da Ferrol a Santiago. Un itinerario adatto a tutti, dalle distanze abbastanza brevi, che puoi fare facilmente anche se non sei allenato più di tanto. Se invece sei in forma perfetta e reggi medie di cammino più alte, e ti organizzi bene con i mezzi e gli spostamenti, puoi anche fare questo tratto di Camino anche in una settimana

 

 

Il Cammino di Santiago in 10 giorni: che tappe fare

Santiago è il nome della famosa città spagnola (in Galizia), in onore dell’apostolo di Gesù Giacomo detto il “maggiore”, le cui spoglie – qui custodite – a partire dall’Alto Medioevo hanno iniziato ad attirare i primi pellegrini. Il Cammino di Santiago richiede un periodo di un mese, perché ha una lunghezza di circa 800 km. È anche possibile percorrerne una parte e potete scegliere quella che preferite in funzione del tempo a disposizione.
Di seguito vi suggeriamo la nostra proposta per percorrere il Cammino di Santiago in 10 giorni, che prevede un itinerario in 6 tappe lungo la variante del Cammino Inglese. Un trekking alla portata di tutti che entra nel cuore del Camino e porta dritti a Santiago.

 

Quando fare il Cammino di Santiago se hai 10 giorni a disposizione

Dato che puoi scegliere la tratta, suggeriamo il periodo primaverile o autunnale, i più clementi dal punto di vista del clima. Se invece sei costretto a farlo in estate, scegli il percorso che attraversa le zone meno torride della meseta spagnola, oppure mettiti in cammino all’alba evitando le ore centrali della giornata. Potrai trovare lungo il precorso locande in cui rifocillarti, negozietti in cui fare spesa per le provviste, zone d’ombra e diverse soluzioni per dormire (dalle scuole aperte e messe a disposizione agli ostelli o ai B&B).

 

Come fare il Cammino di Santiago in 10 giorni: la variante del Cammino Inglese

In questo articolo abbiamo raccontato quali sono i punti di partenza per fare il Cammino di Santiago, secondo le diverse varianti del cammino francese, inglese, portoghese , quelli di Leon, del Nord, di Oviedo e de la Plata.

Il pellegrino che, per motivi personali o per il poco tempo a sua disposizione non può compiere l’intero Cammino che porta al Santuario di Santiago, dove è custodita la tomba dell’Apostolo Giacomo il Maggiore, ma ha la possibilità di scegliere un percorso più breve partendo da tappe intermedie.

Un’alternativa è costituita dal Cammino Inglese di 122 km percorribili in 6 tappe in un lasso di tempo di 10 giorni. Ne segnaliamo 6 perché nella conta dei giorni va incluso quello per l’arrivo e quello per il rientro, e tenuto un ‘gioco’ per imprevisti e magari per un giorno di riposo.

In realtà chi è in forma e riesce a organizzarsi bene con la logistica e gli incastri di aerei e mezzi, può riuscire a completare questo itinerario in una settimana.

 

Dove partire: da Ferrol o da A Coruña

Il percorso, che parte da Ferrol o da A Coruña, conduce il pellegrino alla meta facendogli risparmiare un po’ di fatica, ma senza nulla toglierli in termini di esperienza culturale e spirituale. Era la via di pellegrinaggio percorsa nel Medioevo dai devoti del Nord Europa che arrivavano in barca in uno dei due suddetti porti.

Essendo il clima galiziano caratterizzato da abbondanti piogge, il cammino può diventare più faticoso per i sentieri fangosi. Ma in generale il Cammino Inglese è alla portata di tutti con dislivelli quasi ovunque poco impegnativi.

La prima tratta è ricca di paesi e punti di ristoro, che si diradano sempre di più man mano che ci si inoltra nelle zone più interne, dove dominano solitudine e isolamento. È un paesaggio rurale, contraddistinto da una natura incontaminata e da boschi atlantici.

 

Che percorso fare per avere la Credencial?

Se vuoi tornare a casa con la Credencial, devi partire da Ferrol: l’arcidiocesi di Santiago concede la carta che certifica il percorso solo a chi ha alle spalle almeno 100 km a piedi o 200 in bici. Dato che da A Coruna a Santiago sono meno di 100 km, è difficile averla (anche se ultimamente viene concessa a chi dimostra di avere fatto un pezzo in più a superare i 100 km).

 

 

Cammino di Santiago in 10 giorni (o in una settimana): le 6 tappe del Cammino Inglese

Il Cammino di Santiago, considerando la variante inglese, si snoda in 6 tappe e in 10 giorni potrete essere nella città galiziana.

Il percorso da noi proposto parte da Ferrol con le seguenti tappe:
Ferrol – Neda:15 km
Neda – Pontedeume: 16 km
Pontedeume – Betanzos: 21,0 km
Betanzos – Hospital de Bruma: 28,3 km
Hospital de Bruma – Sigüeiro: 24,8 km
Sigüeiro – Santiago de Compostela: 16,5 km

 

Si cammina (o pedala) per un totale di 122 km circa, su sentieri alla portata di tutti, su distanze brevi e con gli alberghi del pellegrino facili da raggiungere.

Di seguito entriamo nel vivo di ogni tappa del Cammino di Santiago nella variante inglese, fornendovi le informazioni principali come la partenza e l’arriva, la lunghezza e qualche curiosità storica.

 

Cammino di Santiago in 10 giorni: la tappa 1 del Cammino Inglese da Ferrol a Neda

Lunghezza: 15 km

Ferrol ha un passato illustre: sotto i Borboni era la più grande base navale d’Europa, il Cammino inizia sui moli di Curuxeiras  dove si trovava il vecchio porto medievale la cui origine risale all’XI secolo. Fino a Neda è il tragitto è breve.

 

Tappa 2 del Cammino inglese da Neda a Pontedeume

Lunghezza: 16 km

Neda è una tappa intermedia, un paese che ha legato la propria fortuna al cammino di Santiago.

 

Tappa3: da Pontedeume a Betanzos

Lunghezza: 21,0 km

Seguendo il lungomare si attraversa il ponte del XIV secolo che dà il nome a Pontedeume, dove campeggia il Maschio del castello degli Andrade. Il tratto fino a Betanzos è caratterizzato da diversi ponti.

Lungo il percorso si possono ancora ammirare gli edifici civili e religiosi finanziati dalla potente famiglia degli Andrade.

 

Tappa4: da Betanzos a Hospital de Bruma

Lunghezza: 28,3 km

Da Betanzos a Hospital de Bruma è forse la tappa  più difficile del Cammino Inglese con saliscendi e qualche chilometro particolarmente impegnativo. Qui si impongono i profumi della natura: il più intenso è quello dei giganteschi Eucalipti.

Quando diradano, gli spazi vengono colmati da enormi castagni. Il nome della città ricorda i molti “Hospital” che venivano costruiti lungo il cammino. Il più antico, la cui esistenza è documentata già nel 1175,risulta essere quello di Bruma di cui oggi non resta praticamente nulla.

 

Tappa 5: da Hospital de Bruma a Sigüeiro

Lunghezza: 24,8 km

Da Hospital de Bruma a Sigüeiro si attraversano monti e foreste autoctone e si incontrano i cosiddetti cruceiros (croci di pietra erette agli incroci delle strade) che indicano il cammino.

 

Tappa 6: da Sigüeiro a Santiago de Compostela

Lunghezza: 16,5 km

Si entra a Santiago attraverso il quartiere di Meixonfrío, dove esisteva una locanda che offriva ai pellegrini l’opportunità di rinfrescarsi. Nelle vicinanze si trova il Cruceiro da Coruña e nei pressi si alzava un castro preromano.

 

 

Come arrivare a Ferrol

Il modo più veloce per raggiungere Ferrol o A Coruña è prendere un volo proprio per A Coruña o su Santiago e poi eventualmente spostarsi a Ferrol con la linea di autobus quotidiani.

Per il ritorno, si può prendere il volo per l’Italia direttamente da Santiago, oppure tornare a A Coruña con in pullmann o il treno. 

 

 

Quanto costa fare il Cammino di Santiago in 10 giorni

Oltre al volo o al mezzo che usi per arrivare a destinazione, devi tenere conto di una media di 40-60 euro al giorno per vitto e alloggio, pernottando negli alberghi del pellegrino. Fare il Cammino di Santiago in 10 giorni può dunque venire a costare una media di 400-600 euro, che sarà più vicina alla cifra più bassa se ti accontenti di pasti leggeri e al sacco, con ingredienti da acquistare nei supermercatini.

 

Altre informazioni e spunti utili per fare il Cammino di Santiago

 

 

Cosa portare in un trekking

Un mese o anche un weekend di trekking deve essere preparato con cura. dall’abbigliamento all’attrezzatura, alle scarpe, allo zaino. Puoi consultare le nostre guide, per capire come scegliere e prepararti all’avventura.

 

I trekking più interessanti da fare in Europa

 

 

 

I consigli per fare i cammini più belli in Italia

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA