Il Cammino Materano da Bari a Matera, le tappe e le info utili

cammino-materano-tappe

 

Il Cammino Materano è un percorso che si snoda a piedi da Bari a Matera, a tappe tra Puglia e Basilicata, facendo avvicinare chi lo percorre alla natura e a paesaggi unici. Si sviluppa lungo 4 direttrici, 4 percorsi che portano alla Cattedrale della Madonna della Bruna di Matera e che sono conosciute come Via Peuceta, Via Sveva, Via Ellenica e Via Dauna. Ma fare il cammino materano (detto anche ‘La Via dei Sassi’) nel 2019 è particolarmente consigliabile: è l’anno di Matera capitale Europea della cultura e arrivarci a piedi lungo questi itinerari, vivendo poi per qualche giorno fra i tanti eventi culturali della città lucana, potrebbe essere la scelta ideale per un viaggio originale, una vacanza da fare in estate anche in famiglia con i bambini.

 

 

 

Il Cammino Materano, i percorsi tra Puglia e Basilicata, fino a Matera

Il Cammino Materano, prima di essere un itinerario da percorrere a piedi, mira a essere un cammino “spirituale” inteso come strumento per scoprire e conoscere ciò che sta dentro e fuori di noi quando si entra in contatto con l’intima essenza di un territorio nel sua globalità: natura, storia, rapporti umani e ospitalità. Vuole anche essere una prova per contrastare lo stress della nostra vita, elevando ad assioma la lentezza che diventa la vera finalità del viaggio.

Percorrere il cammino materano è un’esperienza notevole, viaggiando nel cuore dell’Italia dei borghi e delle pianure boscose. Ci si gode la pace della natura e della spiritualità, per poi rifocillarsi nei piccoli locai che servono cibi impareggiabili di questa parte di Sud Italia, dai piatti a base di pasta nelle Murge ai peperoni cruschi lucani, solo per fare un paio di esempi.
Per non parlare dell’esperienza di essere a Matera nell’anno in cui è Capitale Europea della Cultura. A proposito, se siete da queste parti, ecco 4 cose da fare e vedere i Basilicata oltre Matera.

 

Cammino Materano, le 5 Vie

Il Cammino Materano non segue un percorso propriamente filologico, ma attraverso strade secondarie romane, vie medievali, tratturi e sentieri intende perseguire l’obiettivo di far emergere dalla marginalità aree interne del Mezzogiorno, bellissime pur nella loro asprezza e ancora poco frequentate, per contribuire alla loro rinascita favorendo lo sviluppo economico del territorio. E ricreando quel punto di equilibrio tra popolazioni e culture diverse che è andato smarrito nel corso del tempo.

In questa logica la meta Matera, città sospesa a metà tra Basilicata e Puglia e capitale mondiale della cultura 2019, diventa il punto nevralgico per stimolare il riscatto di un Sud ancora in affanno. Sono 5 le vie possibili per arrivarci.

Oggi il Cammino Materano è riconosciuto nell’Atlante dei Cammini del Ministero dei Beni Culturali e prevede cinque diverse vie, in corrispondenza dei punti di partenza, ovvero

  • Basilica di San Nicola di Bari – Via Peuceta, 170 km
  • Cattedrale di San Nicola Pellegrino di Trani – Via Sveva
  • Colonna della Via Appia di Brindisi – Via Ellenica
  • Cattedrale di Santa Maria della Purificazione a Termoli – Via Dauna
  • Tempio di Hera a Paestum – Via Lucana

 

cammino-materano-tappe

 

Da questi edifici si può raggiungere la Cattedrale della Madonna della Bruna di Matera. 

Al momento l’unico cammino segnalato e percorribile in autonomia è la Via Peuceta da Bari a Matera.

Cammino Materano dalla Via Peuceta

La Via Peuceta ha inizio dalla Basilica di San Nicola di Bari. In sette tappe si percorrono circa 170 km dalla costa fino ai Sassi di Matera. Si attraversa  l’antico territorio della Peucezia, passando per Altamura, Gravina e l’altopiano delle Murge. La lussureggiante foresta di ulivi della costa cede il passo alle distese steppiche dell’altopiano murgiano, ai boschi di conifere e querceti fino agli scenari rupestri di Gravina in Puglia e Matera con le profonde incisioni carsiche (lame e gravine).

Lungo il percorso si scopre il ricchissimo patrimonio culturale apulo e lucano: cattedrali, borghi medievali, chiese rupestri, vestigia greche e romane, strade carraie oltre a masserie, trulli, muretti a secco.

 

Le tappe della Via Peuceta da Bari a  Matera

Via Peuceta:
Bari – Bitetto
Bitetto – Cassano
Cassano – Santeramo
Santeramo – Altamura
Altamura – Gravina
Gravina – Picciano
Picciano – Matera

Cammino Materano, la tappa nelle Murge lungo la Via Peuceta

Una tappa per così dire imperdibile di questo itinerario è la numero quattro, perché si passa per una carraia medievale, si sosta in una masseria (Scalera) e si attraversa la Murgia in un Sud inaspettato al di fuori dei circuiti turistici. La si può coprire in un giorno perché è lunga circa 25 km come più o meno tutte le altre tappe.

Curiosità storica: queste distanze sono tali perché i Romani costruivano le città in base alla distanza che una legione poteva percorrere in un giorno, che era appunto di 25 km.

siste anche una credenziale che certifica il passaggio nelle varie tappe. Come nel Cammino di Santiago e nella Via de Re in Piemonte.

 

L’itinerario dalla Via Ellenica

Il percorso della Via Ellenica parte dalle colonne di Brindisi della Via Appia, città conosciuta come Porta d’Oriente per la sua importanza nei collegamenti con la Terra Santa. Da questa città si può raggiungere Matera attraversando i borghi della Valle d’Itria, Alberobello con i caratteristici trulli e il Parco delle Gravine.

Qui un video che racconta una tappa della Via Ellenica:

 

 

 

 

Le tappe della Via Ellenica da Brindisi a Matera

Brindisi – San Vito dei Normanni
San Vito dei Normanni – Carovigno
Carovigno – Ostuni
Ostuni – Cisternino
Cisternino – Locorotondo
Locorotondo – Alberobello
Alberobello – Martina Franca
Martina Franca – Crispiano
Crispiano – Massafra
Massafra – Mottola
Mottola – Palagianello – Castellaneta
Castellaneta – Laterza
Laterza – Matera

 

Qui alcune immagini di una tappa della Via Peuceta

 

 

>> LEGGI ANCHE: In canoa con i bambini sul Tirino, il fiume più pulito d’Italia

 

L’itinerario dalla Via Sveva

La Via Sveva, che prende il nome da Federico II di Svevia, conduce a Matera partendo dalla Cattedrale di San Nicola Pellegrino di Trani. Passa per Andria, raggiunge Castel del Monte per poi attraversare i paesaggi aspri e incontaminati dell’Alta Murgia.

 

 

L’itinerario dalla Via Dauna

L’ultimo itinerario, la Via Dauna, parte da Lucera, dove Federico II di Svevia costruì il suo Palatium. Attraversa i borghi incantati dei Monti Dauni, passa per Melfi, Venosa e si ricongiunge alla Via Sveva per arrivare a Matera.

Cammino Materano: dove dormire e le informazioni utili

Come abbiamo spiegato, al momento l’unico cammino segnalato e percorribile in completa autonomia per tutto l’anno è la Via Peuceta da Bari a Matera, mentre la Via Ellenica da Brindisi a Matera sarà praticabile non appena sarà stata stabilita l’apertura ufficiale. Qui le informazioni utili.

Si consiglia di percorrere il Cammino Materano in primavera o in autunno, perché (tendenzialmente) stagioni più miti. Zaino in spalla e voglia di camminare saranno gli ingredienti migliori, senza che siate dei professionisti del trekking. Potrete dormire in alberghi, conventi, ostelli o B&B presenti lungo il percorso.

Qui un video in cui si spiegano le possibilità di alloggio presso le case private.

 

 

 

>> LEGGI ANCHE: Vacanza in bici con i bambini: i consigli per partire

La guida al Cammino materano

Esistono alcune pubblicazioni dedicate al camino materano. La più significativa è Guida al Cammino Materano, edizioni Terre, realizzata da chi ha tracciato i percorsi, ovvero Attolico, Focarazzo e Losito e aggiornata al 2019. Oppure anche La Via dei Sassi, di Andrea Mattei.

Se cercate una guida turistica sulla Basilicata, Lonely Planet ne ha da poco pubblicata una proprio per chi ha intenzione di fare un viaggio fra Matera e la regione.

Utile anche la guida Lonely Planet della Puglia.

 

 

Cosa portare in un trekking

Un mese o anche un weekend di trekking deve essere preparato con cura. dall’abbigliamento all’attrezzatura, alle scarpe, allo zaino. Puoi consultare le nostre guide, per capire come scegliere e prepararti all’avventura.

 

Se cerchi informazioni sui sui cammini più belli d’Italia puoi leggere questi articoli

 

 

Qui invece i trekking più interessanti da fare in Europa

 

(foto Cammino Materano)

 

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA