In bici sulle salite dello Stelvio, Haute Route Stelvio 2019 a Bormio 20-22 settembre

haute-route-stelvio

 

Per chi ama le grandi salite dello Stelvio c’è una occasione per mettersi alla prova in una gara, la Haute Route Stelvio 2019. Tre giorni di gara, oltre 7 mila metri di dislivello positivo su alcune della salite di maggior suggestione delle Alpi, concorrenti da 24 nazioni. Questa la “sintesi” dell’edizione 2019 della Haute Route Stelvio, tappa italiana del circuito delle Haute Route Series, le ciclosportive proposte in tutto dal mondo. Cuore di Haute Route Stelvio, come già lo scorso anno, sarà Bormio: l’appuntamento è da venerdì 20 a domenica 22 e in programma ci sono alcune delle salite più spettacolari dell’arco alpino, ascese sulle quali si sono scritte pagine fondamentali della storia recente e meno recente del Giro d’Italia. Dal Passo dello Stelvio al Mortirolo, c’è da divertirsi. Ecco il programma.

 

>> LEGGI ANCHE: Vacanza in bici+ treno sulle piste ciclabili più belle d’Europa

Haute Route Stelvio 2019, la gara in salita

La Haute Route Stelvio 2019 consente di abbinare l’agonismo al piacere di scoprire, pedalando, luoghi dalla suggestione unica. La formula della ciclo sportiva, poi, permette di avere una gestione del percorso ottimale relativamente alla sicurezza dei concorrenti e alle strade: la classifica di tappa sarà infatti determinata dalla somma dei tempi ottenuta nei tratti cronometrati e i diversi valichi non saranno chiusi, se non per una limitata sospensione prevista dalle prefetture di riferimento. La particolarità di questa edizione di Haute Route Stelvio consiste nel fatto che è “Duo”: la partecipazione cioè (e dunque la relativa classifica) è riservata esclusivamente a squadre formate da due concorrenti.

 

>> LEGGI ANCHE

Vacanza in bici+ treno sulle piste ciclabili più belle d’Europa

Dove andare in bici in Lombardia, le più belle piste ciclabili

Dove andare in bici in Trentino, le strade più belle 

Le piste ciclabili più belle della Liguria

 

Il programma della Haute Route Stelvio a Bormio

La prima tappa, venerdì 20, propone ai concorrenti un tracciato di 83 chilometri (63 quelli cronometrati) e 3.284 metri di dislivello positivo: partenza alle 7 da Bormio, ascesa all’Umbrail Pass (18km, 7% di pendenza media) e, da Prato, salita al passo dello Stelvio (25 km 7% di pendenza media), dove sarà posto il traguardo.

La seconda frazione, sabato 21, si snoderà invece tra Bormio (il via alle 7.30) e Lago di Cancano. I chilometri pedalati saranno 88, quelli cronometrati 68. Sono previste le ascese al Mortirolo (da Mazzo, 9.2 km, 11% di pendenza media, 18% quella massima) e a Lago di Cancano (9 km, 7% di pendenza media, 11% quella massima).

Come consuetudine per quanto riguarda gli eventi su tre giorni, l’atto finale di Haute Route Stelvio sarà affidato alla sfida contro le lancette del cronometro.

Al via ci saranno 200 atleti di Australia, Austria, Belgio, Bielorussia, Brasile, Canada, Danimarca, Emirati Arabi Uniti, Francia, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Lettonia, Messico, Olanda, Oman, Perù, Portogallo, Russia, Spagna, Stati Uniti, Sudafrica, Svezia, Svizzera. Per tutti loro un’esperienza che consentirà di vivere tre giorni da professionisti, con assistenza meccanica, logistica e massaggi. E di scoprire salite e scorci di una terra dal grande fascino come la Valtellina.

Qui e informazioni.

 

 

 

Se ti interessa il ciclismo puoi leggere anche gli altri nostri contenuti su:

 

 

(foto Haute Route Stelvio)

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA