Eroica Dolomiti, come iscriversi alla bellissima corsa in bici vintage

eroica-dolomiti-lavaredo

L’8 settembre a San Candido, in Val Pusteria, si terrà la seconda edizione di Eroica Dolomiti.
Non si tratta solo una corsa che celebra il ciclismo di una volta con bici e abbigliamento vintage, ma anche un inno allo spirito delle due ruote e al buon cibo. In un paesaggio unico che celebra il naturale connubio tra bici, fatica, cibo, avventura ed eroismo.

Pubblicità

>> LEGGI ANCHE: L’Eroica, la cicloturistica più ambita

 

Che cos’è l’Eroica

La corsa, nata nel 1997 a Gaiole in Chianti, si è espansa fino a diventare un evento globale: quest’anno, dal 7 marzo, si è corso in stile vintage in Sudafrica, California, Giappone, Francia, Spagna, Inghilterra, Olanda. Se nella prima edizione erano in 78, lo scorso anno gli iscritti arrivarono a 7 mila e per quest’anno se ne prevedono ancora di più.

Attira e diverte l’idea di una corsa non competitiva, dove si usano bici di 50 anni fa, maglie di lana, gomma di ricambio messa a mo’ di salvagente. E ristori in cui, al posto di beveroni e maltodestrine, si mangiano salumi e formaggi e si beve vino.

 

eroica-dolomiti-mucche eroica-dolomiti-fango

L’Eroica è una specie di granfondo in cui a nessuno importa arrivare primo al traguardo. Si corre per celebrare la bici, l’amicizia, la fatica. Si corre per godersi il paesaggio. E nel gruppone può capitare di imbattersi in chi ha fatto davvero la storia del ciclismo: ad esempio lo scorso anno a pedalare a Gaiole in Chianti c’era il mitico Felice Gimondi (che a 6 km dall’arrivò scivolò e cadde, con qualche contusione).

 

>> LEGGI ANCHE:  L’Eroica e la caduta di Gimondi

 

L’Eroica Dolomiti: i 3 percorsi

La corsa dallo stile vintage che sta attirando sempre più appassionati si correrà su tre percorsi: 73, 95 e 118 chilometri, dominati da montagne incantate, dove il grande ciclismo ha scritto la storia e creato leggende.

Il percorso breve è molto affascinante: si snoda tra Cortina, il Passo delle tre Croci e il Lago di Misurina. È un giro che offre tutto il fascino delle Dolomiti e la vista delle Tre Cime Di Lavaredo.

Il percorso medio fa capire cosa significa scalare le Dolomiti in sella ad una bici vintage. Si percorre una delle più belle strade bianche delle Dolomiti, quella che ci porta a Prato Piazza con il ristoro a 2000 mt di quota.

Il percorso ungo di Eroica Dolomiti, tra polvere e sudore, con i suo 3.000 mt di dislivello porterà a toccare il cielo prima a Prato Piazza e poi al Cornetto di Confine che si affaccia sull’Austria.

 

 

 

 

>> LEGGI ANCHE: Cicloturismo: 10 consigli per una vacanza in bicicletta

L’Eroica Dolomiti: quando si corre e come iscriversi

L’evento delle Dolomiti durerà 3 giorni.
Venerdì 7 consegna del kit da corsa e l’aperitivo allo Sporthotel Tyrol di San Candido.
Sabato 8 dalle 7 partono le corse sulle 3 distanze, sempre dallo stesso hotel, e si finisce co la cena per tutti al Rifugio Gigante Baranci.
Domenica 9 settembre visita guidata alla Collegiata e alla Chiesa di San Michele, c on successiva pedalata lungo la ciclabile della Drava verso Lienz.

 

eroica-dolomiti

 

 

I posti sono limitati, per iscriversi ci si deve affrettare sul sito ufficiale.

La prossima e ultima gara Eroica del 2018 si terrà a Gaiole in Chianti il 7 ottobre.

>> LEGGI ANCHE:  Andare in bici fa bene all’amore

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità