Il primo cieco a compiere una traversata in windsurf sarà un italiano

Proprio così: un atleta italiano potrebbe diventare il primo cieco a compiere una traversata in windsurf.
Per la prima volta nella storia, un non vedente proverà a portare a termine una traversata in windsurf. Il suo nome è Enrico Sulli, è italiano e tenterà l’impresa partendo da Castiglione della Pescaia fino ad arrivare a Marina di Grosseto, in Toscana. Una sfida incredibile e che gli permetterà di fare qualcosa che nessuno aveva mai osato provare.

La traversata toscana del surfista italiano non vedente

Romano classe 1972, Enrico Sulli ha perso definitivamente la vista nel 2016 dopo un glaucoma diagnosticatogli dieci anni prima. Ma il suo amore viscerale per il mare lo ha spinto a non abbattersi, in modo tale da iniziare una “seconda vita” alla ricerca del superamento dei propri limiti. L’atleta tenterà una traversata che è stata denominata “The Blind Challenge”. Il suo obiettivo sarà quello di arrivare a Marina di Grosseto partendo da Castiglione della Pescaia, passando per gli isolotti delle Formiche di Grosseto: 20 miglia marine completamente al buio per un’impresa unica nella storia del windsurf.
>> LEGGI ANCHE: Derek Rabelo, il surfista che ‘sente’ le onde perché non può vederle 

Appuntamento a maggio 2020

Durante l’impresa sarà solo, eccezion fatta per il suo fidato compagno di avventure Francesco, che seguirà Enrico su una barca e gli comunicherà via auricolare una serie di informazioni essenziali: la direzione, il vento, le onde ed eventuali ostacoli. La data della traversata dipenderà dalle condizioni meteo-marine, ma sicuramente sarà dopo il 15 Maggio 2020. Per prepararsi al meglio, Sulli ha già iniziato una serie di allenamenti mirati in palestra e in acqua.

 

LEGGI ANCHE:

Perché inserire i broccoli nella nostra dieta

Come e perché si muove il seno femminile facendo sport

Andare in bici al buio in inverno, cosa devi sapere

Come iniziare a fare alpinismo: i consigli di Cala Cimenti

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA