Ananas: 3 consigli per mangiarlo quando è davvero buono

Ananas

L’ananas è considerato il frutto tropicale per eccellenza non solo per il suo sapore ma anche per le sue proprietà. Ma uno dei grandi problemi dell’ananas è rappresentato dalle sue dimensioni e dalla difficoltà per tagliarlo, che lo rendono un frutto poco pratico da consumare soprattutto da parte di chi è abituato a mangiare frutta che può essere gustata facilmente e in modo individuale, come le mele, le pere o le banane.

Ananas: 3 consigli per mangiarlo quando è davvero buono

Oggigiorno è in aumento la vendita di ananas già sbucciata, tagliata e confezionata ma ciò porta a un aumento del suo costo e non tutti amano questa opzione o possono permettersi questa spesa, per cui gli esperti di Nutritienda.com ci offrono alcuni consigli per poter inserire l’ananas nella nostra alimentazione.

Come possiamo sapere se l’ananas è maturo al punto giusto?

Per sapere quando l’ananas è pronto per essere gustato, dobbiamo considerare vari aspetti: le foglie devono essere verdi (se sono marroni o secche è troppo maturo o non lo è abbastanza, inoltre le foglie devono staccarsi con facilità); se le dita affondano nel frutto significa che ha superato il suo momento ottimale, deve essere duro e pesante, poiché il peso indica la presenza di molto succo al suo interno. Infine il colore deve essere giallo tendente al dorato, se presenta molte zone verdi significa che non è ancora maturo.

Come sbucciarlo facilmente

Questo frutto può essere sbucciato in vari modi, negli ultimi tempi sono diventati virali molti video che mostrano come tagliare l’ananas a spicchi ma la forma più tradizionale è quella di tagliarlo come se fosse un melone, tagliando la base e la parte superiore e affettando il frutto in spicchi. Un altro modo consiste nel tagliare le estremità, rimuovere la buccia dall’alto verso il basso e tagliare il frutto a rondelle.

Come conservarlo

Una volta tagliato l’ananas deve essere consumato in breve tempo altrimenti si rovina, se vogliamo che duri più a lungo possiamo conservarlo in un contenitore ermetico. Se non abbiamo intenzione di consumarlo in una sola volta lo possiamo tagliare e conservare nel congelatore in un sacchetto per il freezer. Se il congelamento avviene correttamente il valore nutrizionale dell’ananas non cambia in modo significativo e conserva gli stessi nutrienti ma deve essere anche scongelato nel modo giusto, facendolo scongelare lentamente nel frigorifero e non a temperatura ambiente.

mangiare ananas

Noelia Suarez, di Nutritienda.com, afferma: “L’ananas è uno dei frutti più benefici per la nostra salute, ha un gusto delizioso e costituisce una fonte di vitamine e minerali. Noi di Nutritienda.com vogliamo ricordare tutte le sue proprietà e benefici e vi sveliamo i trucchi per poterlo consumare facilmente e per poter arricchire la vostra alimentazione con vitamine e un tocco di freschezza“.

LEGGI ANCHE: 7 motivi per mangiare ananas più spesso

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...

pizza fa ingrassare
Il sushi fa ingrassare
Nessun Tag per questo post