Smart working e salute, quanto sport fare tutti i giorni

30 minuti di sport al giorno, o anche 3 minuti ogni mezz'ora per combattere la sedentarietà e i rischi che comporta per al salute cardiovascolare

come limitare i danni della sedentarietà

Lo smart working influsce sulla nostra salute, ma se sai quanto sport fare tutti i giorni puoi limitare i danni della sedentarietà. Ma bisogna mettersi d’impegno ogni giorno. In tempo di restrizioni anti-Covid e di smart working o lezioni online, non è raro passare quasi tutta la giornata seduti sulla sedia della propria scrivania. Tuttavia, con lo sport si può rimediare.
Abbiamo più volte parlato degli effetti negativi dello stare troppo seduti e su come agire per limitare i danni della sedentarietà.
Pochi giorni fa, in merito a questo tema, è uscito un nuovo studio che spiega che basterebbero 30-40 minuti di sport moderato al giorno per contrastare gli effetti negativi di una giornata in cui il momento fisicamente più intenso avviene quando scendiamo per buttare la spazzatura.

Pubblicità

Smart working e salute, quanto sport fare tutti i giorni

La ricerca in questione è una meta-analisi di nove studi precedenti che hanno coinvolto un totale di 44.370 soggetti (tutti dotati di fitness tracker per monitorare le loro attività giornaliere) in quattro paesi diversi. Le analisi, spiegano gli esperti, hanno mostrato che il rischio di morte e di malattie cardiovascolari tra le persone con uno stile di vita sedentario è aumentato con il diminuire del tempo trascorso a praticare attività fisica moderata e/o intensa.
Negli individui abituati a fare 30-40 minuti di sport ad alta intensità al giorno, infatti, l’associazione tra “tempo di sedentarietà” elevato (le ore trascorse da seduti quotidianamente) e rischio di morte precoce era più o meno simile rispetto ai soggetti ugualmente sportivi ma con giornate più movimentate (e quindi un tempo di sedentarietà minore). L’importante, dunque, pare sia dedicarsi ogni giorno a uno sport sufficientemente intenso.

30 minuti di sport al giorno contro la vita sedentaria

Sul paper si legge che svolgere alcune attività ragionevolmente intense, come andare in bicicletta o camminare a passo svelto, può ridurre il rischio di una morte prematura anche negli individui che stanno troppo seduti durante la giornata.
Lo sport, quindi, annullerebbe gli effetti negativi della sedentarietà: “Le persone sono ancora in tempo per proteggere la propria salute e compensare gli effetti dannosi dell’inattività fisica. E bisogna ricordare che qualsiasi attività può andare bene”, ha detto Emmanuel Stamatakis, uno degli editori della rivista che ha reso noti i risultati della ricerca (British Journal of Sports Medicine).
Gli esperti, infatti, spiegano che questi 30-40 minuti si possono anche sfruttare facendo più attività, come una breve ma intensa passeggiata, una rapida sessione di yoga e un po’ di esercizi a corpo libero.
Va però specificato che altri studi, come ad esempio quello del 2015 del Toronto Rehabilitation Institute University Health Network, sostengono che troppa sedentarietà nel lungo termine esponga a rischi (dalla morte prematura alla comparsa di diabete e malattie cardiovascolari) anche coloro che fanno sport regolarmente. Qualche consiglio per proteggere la propria salute in questi casi? Alzarsi e muoversi per 3 minuti ogni mezz’ora, guardare la TV in piedi e tenere monitorato il tempo in cui si sta seduti.
Photo by Ono Kosuki / Pexels

 

LEGGI ANCHE

La nostra salute migliora se stiamo seduti 21 minuti in meno al giorno 

Abbandonate il divano: il vero pericolo è stare seduti 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...