4 rimedi contro la puzza di sudore

La puzza di sudore purtroppo dipende da molti fattori innati, ma con alcuni piccoli accorgimenti si possono evitare i cattivi odori della pelle e i conseguenti imbarazzi

puzza di sudore

Sudare fa bene, ma può avere degli effetti collaterali. Per esempio, come le diverse quantità di sostanze che ognuno di noi ha nel proprio sudore possano richiamare le zanzare.  Ma c’è anche un altro antipatico effetto collaterale che rende la vita difficile a molti (e anche a chi sta loro vicino): la puzza di sudore. Di per sé il sudore non ha odore; questo si manifesta a seconda della presenza o meno di altre sostanze della pelle, delle ghiandole sebacee e di quelle apocrine, nonché del contatto con particolari tessuti o materiali. Si tratta dunque di un problema soggettivo, talvolta anche patologico.

Pubblicità

Ecco dunque quattro consigli per eliminare o limitare l’insorgenza di cattivi odori, utili soprattutto durante le giornate calde.

1. Anche se è estate è meglio fare docce tiepide e non fredde (e se non si smette di sudare nemmeno dopo la doccia, qui ci sono quattro consigli per riuscirci). E magari, ogni sera, fare un pediluvio caldo con acqua e sale grosso per una decina di minuti, per combattere la sudorazione dei piedi.

2. Usare un buon deodorante antibatterico. Per combattere la flora batterica che causa i cattivi odori si possono usare anche piccole quantità di igienizzante per le mani o del succo di limone diluito con acqua.

3. Attenzione all’alimentazione: evitare cibi di difficile digestione, come i fritti. Limitare gli insaccati, i formaggi più grassi, spezie, cipolla e aglio. Anche caffeina e teina non aiutano.

4. Bere tanta acqua.

> Leggi anche: 8 banali errori da non commettere con le scarpe da running

Credits: Mauro Sartori / Flickr

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità