Tornare in forma dopo le feste: i 7 falsi miti che te lo impediscono

Tornare in forma dopo le feste

Digiunare, fare solo attività cardio, esagerare con gli allenamenti, eliminare carboidrati sono alcuni dei consigli che spesso si sentono ripetere per tornare in forma dopo le feste.
L’equilibrio però, secondo il wellness coach e founder di GS Loft Giacomo Spazzini, non sta né nella privazione né negli eccessi, ma nella cura dell’alimentazione e dell’allenamento, due pilastri fondamentali per la salute psico-fisica.

Tornare in forma dopo le feste: i 7 falsi miti

Durante le feste, tra pranzi, cene e appuntamenti con i parenti, è probabile che si sia un po’ ecceduto nel cibo e si senta la necessità di perdere qualche chilo di troppo. Tante le strategie adoperate per rimettersi in forma: c’è chi opta per il digiuno più drastico, chi salta i pasti, chi ricorre ai cibi sostitutivi o a sessioni intense di allenamento. Ma tutto questo funziona davvero?
Giacomo Spazzini, wellness coach e fondatore di GS Loft, l’esclusivo club di consulenza per il corpo e per la mente a Desenzano del Garda oggi punto di riferimento in Italia, fa chiarezza su alcune delle pratiche spesso adottate per tornare in forma ma che nascondono delle insidie.

1. Il digiuno fa dimagrire

Per perdere peso dopo le vacanze non occorre fare diete drastiche e saltare i pasti, anzi, il rischio è che si ottenga l’effetto opposto, poiché questi comportamenti possono portare a fame eccessiva e spingere a ripiegare su alimenti poco genuini. La perdita di peso sana e sostenibile si ottiene attraverso la combinazione di un’alimentazione equilibrata, ricca di frutta, verdura, proteine magre, grassi buoni e carboidrati complessi, evitando gli alimenti altamente trasformati e raffinati, a un’attività fisica regolare che aiuta a bruciare calorie, dare più energia e sentirsi in forze.

LEGGI ANCHE: La dieta che simula il digiuno ma senza rischi

2. Più sudo, più dimagrisco

È vero che le attività cardio sono un modo efficace per bruciare calorie e perdere peso, ma non attraverso la sudorazione. Il dimagrimento è dato dalle calorie consumate durante l’attività fisica svolta e la sudorazione è un importante meccanismo di termoregolazione; mediante l’evaporazione dell’acqua contenuta nel sudore, composto da liquidi e sali minerali, si ha la dispersione del calore in eccesso. Questo meccanismo è essenziale per evitare un pericoloso innalzarsi della temperatura corporea, a cui potrebbero seguire seri problemi per la salute. Attraverso il sudore, quindi, perdiamo liquidi e sali minerali, che vanno necessariamente reintegrati bevendo molto, e non il grasso, poiché il sudore non lo contiene.

3. Allenarsi eccessivamente aiuta a tornare in forma

L’aumento di peso post vacanze o la perdita di tonificazione muscolare può essere frustrante e destabilizzante, per questo motivo in molti tendono a esagerare con gli allenamenti per tornare in forma dopo le feste il prima possibile. Allenarsi eccessivamente non solo è dannoso per la salute ma è anche una soluzione poco realistica perché i risultati non sono immediati ma richiedono tempo e pazienza. Fissare obiettivi raggiungibili invece è più semplice, aiuterà a tenere alta la motivazione e a non sentirsi sopraffatti. Ad esempio, invece di cercare di perdere 10 chili in una settimana, è meglio concentrarsi su obiettivi a breve termine, come mangiare tre porzioni di frutta e verdura al giorno o fare 40 minuti di esercizio fisico tre volte alla settimana. Inoltre, se si è appena ripreso a fare esercizio fisico dopo un periodo di pausa, potrebbe essere necessario aumentarne gradualmente l’intensità e la durata per evitare il rischio di infortuni o considerare di lavorare con un personal trainer per migliorare il livello e la motivazione.

LEGGI ANCHE: Troppo allenamento: come riconoscere il limite

4. Eliminare i carboidrati per perdere peso

La dieta a basso contenuto di carboidrati in realtà non è la soluzione migliore per dimagrire. I carboidrati, infatti, sono una fonte importante di energia per il corpo e sono presenti in molti alimenti sani, come frutta, verdura, legumi e cereali integrali. Invece di eliminarli completamente è importante seguire una dieta sana per gestire le quantità e le frequenze in modo consapevole, efficace e personalizzata in base alla propria specifica situazione. La soluzione migliore è combinare i carboidrati in modo equilibrato con proteine e grassi ed evitare alimenti altamente trasformati perché spesso contengono ingredienti artificiali e hanno un alto contenuto di sale, grassi e zuccheri aggiunti che possono contribuire all’aumento di peso e a problemi di salute come il diabete e le malattie cardiache.

5. Il peso sulla bilancia è l’unica verità

Il peso che si vede sulla bilancia dopo gli eccessi natalizi può essere dovuto sia ad un aumento di grasso sia ad un aumento di liquidi. Se sono stati consumati pasti salati o bevuto molto alcol durante le feste, il corpo potrebbe trattenere più liquidi causando un aumento di peso sulla bilancia; invece, se sono stati consumati alimenti ad alto contenuto di grassi o zuccheri, anche il grasso corporeo potrebbe essere aumentato. Per questo motivo il valore sulla bilancia non è l’unico modo per valutare la propria salute; altri fattori come la composizione corporea – cioè la percentuale di grasso e massa magra del corpo – possono essere più indicativi.

6. Eliminare le tossine con i prodotti detox

Il termine “detox” viene spesso usato per descrivere programmi o prodotti che promettono di ripulire il corpo dalle tossine e dalle sostanze nocive. Tuttavia, in generale, il corpo è già dotato di sistemi naturali che concorrono a questa funzione, come il fegato, i reni e i polmoni, pertanto non c’è bisogno di ricorrere a prodotti detox specifici. Se si desidera detossificare l’organismo con più cura e attenzione è necessario invece affidarsi a professionisti che, con protocolli personalizzati, analizzano gli esami del sangue, la genetica, gli ormoni e lo stile di vita di ciascuno in modo più approfondito.

7. Consumare bevande dietetiche o light perché non fanno ingrassare

Spesso si tende a pensare che questo tipo di bevande possa essere una valida alternativa per non privarsi di qualcosa di gustoso che non sia eccessivamente dannoso per la salute. In realtà spesso contengono dolcificanti artificiali che possono avere effetti negativi sulla salute e, se assunte in grande quantità, aumentano il rischio di diabete e l’aumento di peso. Meglio optare per bevande naturali come il tè verde, che è un potente antiossidante, oppure l’acqua, un grande alleato per la salute dell’organismo perché aiuta a mantenere il corpo idratato e a favorire il metabolismo.

Tornare in forma dopo le feste

L’aumento di peso post vacanze e la perdita di tonicità possono indubbiamente spiazzare e destabilizzare facilmente chiunque, è normale che si senta il bisogno di ritrovare la propria forma il prima possibile per tornare ad accettare sé stessi – afferma Giacomo Spazzini – Ciò che è importante è non cadere nella tentazione di metodi che promettono risultati in poco tempo perché sono i progressi a lungo termine a porre le fondamenta per una buona salute. Importante è quindi non scoraggiarsi e perdere la pazienza, ma porsi degli obiettivi raggiungibili e alzare a poco a poco l’asticella per ottenere i risultati che si desiderano.”

PER APPROFONDIRE: Cosa fare per tornare in forma dopo le feste

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...

Come tenersi in forma a casa