6 consigli per continuare a correre in inverno

Ti alzi ed è ancora buio. Piove. La colonnina di mercurio gira intorno allo zero. Tutti gli altri si stanno ancora godendo il sonno al calduccio. Chi te lo fa fare?

6 consigli per continuare a correre in inverno

Quando arriva l’inverno, la passione non sempre basta: anche ai professionisti della corsa la voglia rischia di vacillare – a maggior ragione, se invece sei solo un appassionato, la tentazione di saltare la sveglia del mattino e rimanere sotto le coperte, piuttosto che indossare le scarpe e uscire al freddo, è forte. Ma farsi fermare dall’inverno sarebbe un peccato e un errore, sia per la tua salute fisica che per il tuo benessere mentale. Basta solo trovare le motivazioni giuste e ricorrere ad alcuni accorgimenti, e poi non c’è dicembre, gennaio o febbraio che possano fermarti.

Corri in compagnia

Se corri da solo, senza responsabilità verso altri, trovare una scusa per non uscire dal piumone è più facile. Trova un amico o un gruppo a cui dare un appuntamento fisso per la corsa: l’idea di bidonarli e lasciarli da soli al freddo, facendo la figura dello smidollato, è un buon incentivo a presentarsi puntuali al rendez-vous. E poi le sofferenze si sopportano meglio in compagnia.

Fissa gli obiettivi

Soprattutto in inverno non perdere mai di vista quello che ti spinge a correre e i traguardi che ti sei prefissato, grandi o piccoli che siano: perdere peso, raggiungere X chilometri al giorno, prepararti per una grande maratona della prossima stagione, eccetera. E se non hai obiettivi chiari in mente, prova a fissarli, fossero anche 10 km. Avere consapevolezza delle ragioni che ti spingono a correre aiuta a rimanere sempre motivati.

Diventa un runner migliore

Strade bagnate o innevate, vento, temperature rigide: affrontare le difficoltà dell’inverno ti permetterà di migliorare resistenza e tecnica e di diventare un runner più completo e determinato, pronto ad affrontare qualunque ostacolo. Non suona male, vero?

L’umore ci guadagna

Si potrebbe pensare che uscire all’alba quando fuori si gela sia una tortura. Al contrario: la corsa fa bene non solo al corpo, dà energia e migliora l’umore. E così affrontare il grigio dell’inverno diventa più facile.

Cerca qualche gara

Gran parte delle corse si tiene dalla primavera in avanti e quindi potrebbe non sembrare grave saltare qualche allenamento – c’è sempre tempo per recuperare, giusto? Sbagliato: anche se non ci sono gare avvincenti a breve termine, cerca comunque qualche piccolo evento dalle tue parti. Una sfida, anche se secondaria, può tenerti motivato.

Vestiti nel modo giusto

Sembrerebbe un consiglio pratico, e non per motivarsi, e invece le due cose si sovrappongono: se elimini la paura del freddo, elimini anche le scuse. È fondamentale dotarsi dell’equipaggiamento tecnico giusto, che sappia tenerti al caldo ma che al tempo stesso non trattenga il sudore. Sul mercato si trovano ottimi prodotti per correre in inverno, anche senza svenarsi: l’abbigliamento giusto può fare davvero la differenza. È consigliabile dotarsi di un cappello e di guanti sottili; occhio solo a non coprirsi troppo, perché correndo poi ci si scalda parecchio, e a evitare il cotone, controindicato in qualunque stagione.

Credits foto: clarkmaxwell

©RIPRODUZIONE RISERVATA