Giacche running invernali: 8 modelli contro pioggia e freddo

Giacche running invernali

Le giacche da running invernali sono il capo indispensabile per continuare a correre anche quando freddo e pioggia la fanno da padroni. Non il solo, perché serve anche una maglia termica come si deve per mantenere costante e confortevole la temperatura corporea. Ma ci sono situazioni in cui la maglia termica da sola non basta e una giacca impermeabile o antivento per correre può davvero fare la differenza.
In fondo è semplice: in inverno si può anche correre con i pantaloncini corti, o con quelli a mezza coscia, perché una volta che si sono scaldate le gambe non soffrono poi granché il freddo. Diverso invece il discorso per la parte superiore del corpo: è dove ci sono gli organi vitali, dove si forma la maggior parte del sudore, dove il calore viene disperso maggiormente e anche dove i muscoli agiscono meno (sempre rispetto a quelli delle gambe). Per tutti questi motivi è importante tanto mantenere il calore vicino alla pelle, e a questo servono maglie termiche da running come queste, ma anche evitare di sentire freddo quando si corre a causa di umidità e vento. Estremizzando il concetto si potrebbe correre all’aperto in inverno in montagna solo con la maglia termica, perché c’è meno umidità nell’aria, che in pianura o in una località di mare con temperature più alte ma maggior tasso di umidità o in una giornata ventosa. È la grande regola del vestirsi a strati: il primo trattiene il calore prodotto dal corpo, e durante la corsa la temperatura corporea un po’ si innalza, il secondo strato protegge dagli agenti atmosferici, appunto vento e umidità. E il secondo strato sono appunto le giacche da running invernali.
Ma come devono essere allora le giacche da running invernali? Prima di tutto e sicuramente di tessuto tecnico antivento e traspirante. Cioè non passa l’aria ma esce l’umidità prodotta dal sudore, altrimenti questa ristagna a contatto con la pelle e si sente freddo. Per la maggior parte i tessuti Windproof sono tutti di filati sintetici, ma oggi se ne trovano anche di filati naturali opportunamente trattati che svolgono la stessa funzione. Un tessuto Windproof non è necessariamente impermeabile: potrebbe essere idrorepellente (water repellent o water resistant, cioè lascia scivolar via una leggera pioggerellina o qualche fiocco di neve, senza far passare l’umidità all’interno) ma non necessariamente è totalmente impermeabile. Quelli davvero impermeabili sono chiamati Waterproof: di solito sono fatti con membrane tecniche (Gore-tex, OutDry le più famose, ma ce ne sono tante anche di altri fornitori o proprietarie dei brand di abbigliamento per il running) e sono in grado di resistere anche a pioggia battente.
Poi una giacca da running invernale deve essere leggera. Inutile, davvero, usare una giacca pesante. La regola dei runner è quella di considerare che ci siano dai 5°C ai 10°C in più della reale temperatura, perché quando si comincia a correre poi il corpo si scalda e troppi strati che tengono caldo alla fine fanno sentire davvero troppo caldo. Cioè si suda troppo, e il sudore conduce il freddo a contatto con la pelle. Meglio una giacca per correre in inverno leggera, che si sente un po’ di freddo per il primo chilometro e poi si sta bene, che una pesante che tiene caldo il primo chilometro e poi fa sudare.
Poi una buona giacca invernale per la corsa deve essere abbastanza aderente. Il segreto è che si deve creare una sottile intercapedine di aria riscaldata dal corpo, che isola ulteriormente, e la giacca è troppo larga lascia passare aria dall’esterno, e si finisce per provare freddo.
Il cappuccio serve solo se piove, altrimenti ci sono altri modi per riparare la testa, dal cappellino al buff e fino alle fasce paraorecchi.
Infine è sempre bene considerare che in inverno ci sono meno ore di luce e nel dubbio, sera o nebbia che sia, è bene farsi vedere: qualche inserto riflettente sulla giacca è una sicurezza in più oltre alle indispensabili lucine di segnalazione.

Analizzate le caratteristiche tecniche delle giacche da running invernali, vediamo allora gli 8 modelli che vale la pena provare per ripararsi da pioggia e freddo:

1. Brooks Carbonite
2. Adidas Terrex Agravic
3. Asics Accelerate Jacket
4. Nike Essential Jacket
5. Nike Flash Run Division
6. Mizuno Hybrid BT Hoodie
7. Under Armour Infrared Shield Hooded
8. New Balance Impact Run Jacket

Brooks Carbonite
Giacca impermeabile e antivento grazie al tessuto DriLayer Seal, nei modelli da uomo e da donna, sia nella versione con cappuccio che senza, dai colori e con inserti 3M ad alta visibilità per le ore di buio. Costa 150 euro.

Giacche running invernali Brooks Carbonite

Adidas Terrex Agravic
Supercompatta (si ripiega nel suo taschino), protegge da vento e pioggia grazie al tessuto RainDry, il tessuto è elasticizzato nelle 4 direzioni, quindi grande comfort, con cappuccio con bordo e zip integrale, per gestire gli eventuali momenti di caldo. Disponibile nei colori bianco, nero e giallo, costa 150 euro.

Giacca corsa inverno Adidas Terrex Agravic

Asics Accelerate Jacket
Giacca da running invernale in tessuto leggero antipioggia e antivento, cuciture nastrate, zip integrale, inserti riflettenti, cordini di regolazione su cappiccio e in vita e tasche con zip per mettere al sicuro i propri oggetti personali. Disponibile in diversi colori sia da uomo che da donna costa 140 euro.

Giacche running invernali Asics Accelerate

Nike Essential Jacket (da donna)
La giacca da running invernale di Nike, modello specifico da donna: leggera, morbida, richiudibile nel suo taschino, antivento e idrorepellente, costa 90 euro.

Giacca corsa invernale Nike Essential

Nike Flash Run Division
Il modello da uomo delle giacche running invernali di Nike, con tessuto resistente al maltempo al 50% proveniente da poliestere riciclato, morbida e leggera, costa 120 euro.

Giacca Running Invernale Nike Flash Division

Mizuno Hybrid BT Hoodie
Un vero softshell per il running invernale, con inserti in Breath Thermo su torace e schiena per una migliore termoregolazione, inserti riflettenti, tasche frontali con cerniera, antipioggia, antivento, perfetta contro il freddo. Costa 120 euro.

Giacca corsa inverno Mizuno Hybrid BT Hoodie

Under Armour Infrared Shield Hooded
Leggera, morbida, windproof e water repellent, in tessuto stretch a 4 direzioni, con grande potere di termoregolazione e protezione dagli elementi. Costa 120 euro.

Giacca Running Freddo Pioggia Under Armour Infrared Shield Hooded

New Balance Impact Run Jacket
Tessuto resistente a vento e pioggia, struttura leggera e morbida, vestibilità atletica che non limita i movimenti della corsa, la giacca New Balance Impact Run è in vendita a 90 euro.

Giacca running inverno New Balance Impact Run

©RIPRODUZIONE RISERVATA