Un solo cucchiaio di troppo a pasto mette i bambini a rischio di obesità

Fibre alimentari nella dieta

Basta un cucchiaio in più al giorno per determinare l’obesità. È quello che emerge da uno studio presentato all’European Obesity Summit che si è svolto in Svezia in questi giorni. I bambini abituati fin dalla nascita a incamerare più cibo, anche in quantità ridotte, rispetto agli altri, sono quelli più a rischio di soffrire di obesità fin dalla prima infanzia.

11 calorie in più

La ricerca è stata condotta da un team dello University College di Londra, che è stato in grado di mettere in luce come non sia il maggior numero di pasti nell’arco della giornata a provocare l’aumento di peso e, in prospettiva, l’obesità. È piuttosto quell’ingannevole cucchiaio in più di cibo, quella piccola porzione di pasta in più. I bambini sovrappeso infatti non mangiano più spesso degli altri normopeso, ma consumano porzioni più abbondanti per una media di 141 calorie in più a pasto contro 130. Queste 11 calorie in più sono l’equivalente di un solo cucchiaino di fagioli. Ma moltiplicati per i 5 pasti quotidiani dei piccoli diventano 55, che su base quotidiana portano all’aumento di peso e al sovrappeso, spiega Hayley Syrad, che ha condotto la ricerca.

> Leggi anche: 6 insospettabili motivi per cui non si riesce a dimagrire

Stesso numero di pasti

Lo studio ha preso in esame i dati di oltre 2500 bambini inglesi tra i 4 e i 18 mesi di vita. Le conclusioni sono arrivate analizzando le loro abitudini alimentari e constatando che i piccoli sovrappeso e quelli normopeso si nutrivano con gli stessi tipi di cibo per lo stesso numero di pasti al giorno. Semplicemente, evidentemente abituati dai genitori, alcuni mangiano di più.
“Questo minimo aumento nelle porzioni porta alcuni bambini a consumare pasti per due giorni in più al mese”, spiegano gli autori nel paper, “cosa che su esseri inferiori ai 2 anni di età porta effetti considerevoli”.

> Leggi anche: Saltare i pasti non fa dimagrire, fa venire la pancia

Attenti alle porzioni

Nell’alimentazione dei nostri bambini va tenuto conto anche che il rischio di obesità cresce del 9% per ogni “pacchetto” da 24 calorie incamerate durante ogni pasto. Se è la dimensione delle porzioni, piuttosto che la frequenza dei pasti, a costituire “un fattore di rischio per lo sviluppo di obesità nella prima infanzia”, continuano gli accademici, “servono studi ulteriori per approfondire le cause”.

> Leggi anche: Camminare per dimagrire, i 10 consigli

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

One response to “Un solo cucchiaio di troppo a pasto mette i bambini a rischio di obesità

Comments are closed.