Vacanze 2020 in Italia, 4 regioni dove andare se vuoi evitare gli assembramenti

vacanze-2020-in-italia-regioni-dove-andare

Le vacanze 2020 in Italia possono essere una trappola a causa del contagio da coronavirus: ma ci sono 4 regioni dove andare per evitare gli assembramenti, che abbiamo scelto in base a cosa stanno cercando gli Italiani online. In questo senso ci viene in aiuto un’indagine della società di marketing AvantGrade, che ha analizzato le intenzioni di ricerca su Google dei nostri connazionali. Da cui emerge che le destinazioni più cercate sono la Campania, il Centro Italia, alcune località del Sud e del Nord.
Ma ci sono zone ancora poco ricercate, dove presumiamo si possano fare viaggi distanziati, passare weekend o settimane lontani dalla folla.

Pubblicità

Vacanze 2020 in Italia, dove andare se vuoi evitare gli assembramenti

L’analisi di AvantGrade sulle ricerche su Google nel corso dell’ultimo mese mostrano gli italiani stiano cercando mete come Umbria, Lazio e Toscana in Centro Italia, Lombardia, Valle d’Aosta e Piemonte al Nord, Campania al Sud e località pugliesi come Vieste nel Gargano e Gallipoli e Porto Cesareo in Salento. Fra le destinazioni più ambite ci sono anche l’Isola d’Elba e l’Isola del Giglio.
L’obiettivo è lo svago, una vacanza all’insegna del relax, sfruttando il bonus vacanze (qui spieghiamo come averlo e in quali strutture si possono ottenere i rimborsi fino a 500 euro).

Le mete più ricercate per le vacanze in Italia

Gli italiani cercano vacanze in Italia, perché i rischi di contagio sono ancora presenti nonostante i numeri in calo e perché u viaggio all’estero può risultare ancora complicato, con affollamenti quarantene, cancellazione dei voli e regole sanitarie incerte. Alcune mete sono diretta conseguenza dell’origine delle ricerche, che ruotano attorno al turismo di prossimità e a vacanze brevi: la Campania risulta in alto perché a Napoli si registra un alto numero di ricerche sulle vacanze, la Lombardia e alcune regioni del Nord sono luoghi ricercati da cittadini di Bologna, Genova e Brescia, mentre Lazio, Umbria e Toscana corrispondono alle intenzioni di viaggio di chi vive a Roma.

Si cercano anche vacanze nei parchi a tema, guest house e mete specifiche. Come ad esempio Curon, in Val Venosta, che ha visto una crescita del 950% grazie soprattutto alla (brutta) serie tv su Netflix (ne parliamo qui). Gettonate anche le Cinque Terre (+200% nelle ricerche), Finale Ligure, Palinuro e Sperlonga.
Vanno forte le case vacanze in Puglia, gli agriturismi e i villaggi turistici soprattutto al Sud. (Campania, Puglia e Basilicata)-
>> LEGGI ANCHE: Escursioni in Liguria, le più belle passeggiate nella natura con vista mare

Dove fare le vacanze 2020 in Italia, per evitare la folla

Alla luce di queste ricerche, quindi, su che regioni possiamo puntare per cercare una vacanza tranquilla in Italia, lontano dagli assembramenti? Ne abbiamo individuate 4, poco citate nelle ricerche online, che fra l’altro sono fra le regioni più interessanti dal punto di vista naturalistico, con angoli emozionanti da esplorare, borghi remoti e una ricca cultura artistica e gastronomica.
>> LEGGI ANCHE: I laghi di montagna più belli d’Italia

Abruzzo

La regione più verde d’Europa (ha la più alta percentuale di parchi nazionali rispetto alla superficie, che non è nemmeno poca) potrebbe essere la scelta numero uno. Come abbiamo già raccontato, l’Abruzzo è grande, vario, bello, selvaggio. Ha coste con spiagge ampie e sabbiose dove in genere si trova posto, montagne come la Majella ricoperte di foreste dove camminare e fare escursioni anche in bici senza incontrare anima viva, l’immenso altopiano di Campo Imperatore sul Gran Sasso, un fiume dalle acque caraibiche da percorrere in canoa nel silenzio (il Tirino, ne parliamo qui).

Calabria

Dalla rocca di Tropea (spesso però affollata) alle spiagge attorno a Capo Rizzuto, da un gioiello nascosto come Diamante (…) al Parco dell’Aspromonte e quello del Pollino, la Calabria è terra da scoprire. Abbiamo spiegato i 10 motivi per andare in vacanza in Calabria. Fra gli altri un mare spesso poco frequentato se non dai locali, l’interno perfetto per chi ama l’esplorazione e la solitudine e borghi ricchi di tradizione, arte e gastronomia succulenta. E molti altri.

Friuli Venezia Giulia

Se l’Abruzzo può essere una meta alternativa a quelle più affollate del Centro Italia, e la Calabria rispetto a quelle del Sud, il Friuli Venezia Giulia sembra la meta giusta per chi preferisce viaggiare nel Nord Italia. E come le altre due regioni ha un mix di mare, montagna, spazi aperti e una cultura variegata e profonda. Dalle terre del vino del Collio al confine con la Slovenia alle spiagge del Golfo di Trieste, al selvaggio Parco delle Dolomiti Friulane dove fare passeggiate attorno alla diga del Vajont, in Friuli c’è la possibilità di rigenerarsi in mezzo alla natura e assaggiare la cucina ricca di influenze mitteleuropee.
>> Vacanza in montagna 2020, dove andare?

Molise

La regione più sottovalutata d’Italia potrebbe essere una soluzione per chi cerca una meta poco frequentata. Le spiagge della costa più a sud sono spesso deserte e l’interno è ideale per un soggiorno all’insegna di relax e buona cucina. Il Parco Regionale del Matese è uno dei luoghi a più alto tasso di wilderness in Europa, per trekking da veri off gridder. Tenere come base il Molise è un’idea vincente per poter esplorare l’Italia del centro sud: Napoli è a 75 km dal confine occidentale, il Parco Nazionale di Abruzzo, Lazio e Molise (ne parliamo qui) è sul confine nordovest. Le spiagge della Costa dei Trabocchi in Abruzzo si trovano appena oltre il confine. E c’è la possibilità di trovare alloggio gratis.

 

LEGGI ANCHE

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità