In bici in Val Pusteria lungo la San Candido-Lienz

La partenza da San Candido

La partenza avviene dall’antico centro della bella cittadina di San Candido (Innichen), dalla storia più che millenaria (essendo stata fondata nel 769 come colonia dei baiuvari), dapprima importante nodo stradale lungo la via Augusta che collegava Augusta Vindelicorum con il porto adriatico di Aquileia e successivamente centro dei commerci lungo la medievale Strada d’Alemagna verso Venezia.
La massiccia mole della Collegiata, considerata il più importante edificio sacro in stile romanico dell’arco alpino orientale, catalizza l’attenzione e impone una visita almeno per godere della plastica composizione del bel gruppo ligneo della Crocifissione, sospeso sopra l’altare maggiore. La ieratica compostezza del volto del Cristo sul Calvario è sicuramente un ottimo viatico per il ciclista: se sembra non soffrire lui, cosa saranno mai questi 44 km di sella fino a Lienz?
Ma ora è veramente il momento di mettersi in bicicletta e, pedalando lungo il pittoresco ma sconnesso pavé dalla piazza del Magistrato, tra uno scossone e l’altro si getta l’occhio sulle belle case prospicienti fra cui spicca quella candida e compatta dell’organista, manufatto cinquecentesco dimora dello “Schulmeister”, organista della Collegiata e direttore della scuola, ora sede dell’Ufficio Informazioni turistiche.

Credits: francesco fabbro

Uno degli itinerari ciclabili più noti e più belli a cavallo fra Alto Adige e Tirolo Orientale, percorre la Val Pusteria da San Candido a Lienz fiancheggiando la sponda del fiume Drava. Immerso in un fantastico paesaggio di montagna, e segnalato alla perfezione, il tracciato scorre per 40 km in dolce discesa , adatto quindi anche alle famiglie con bambini. E arrivati in fondo, basta salire sul treno per tornare al punto di partenza: comodissimo.

Pubblichiamo questo itinerario grazie alla collaborazione con Ediciclo editore.
Il percorso è tratto dal libro Le piste ciclabili della Val Pusteria di Alberto Fiorin. Per scoprire tutto il catalogo visita il sito www.ediciclo.it

Abbiamo anche altri itinerari di cicloturismo, in Italia e all’estero, che potrebbero interessarti:

©RIPRODUZIONE RISERVATA