In bici in Val Pusteria lungo la San Candido-Lienz

L'ingresso in Austria in bici

Si entra dunque in Austria ed è una sensazione particolare varcare il confine in bici, anche se adesso, con l’area Schengen, si è persa un po’ l’emozione. Al km 8,1 compare un trivio e si continua dritti lungo la ciclabile che adesso si infila dentro una piccola selva, con panchine lungo la strada.
La pista al km 9,0 diventa rialzata, perfettamente rettilinea, in direzione Sillian; pedalando ora ci si gode il dolce rumore delle acque del fiume che scorre alla nostra destra. Sempre numerosissime le indicazioni della ciclabile, ma adesso i cartelli sono diventati verdi. Non è un problema grave, ma ciò denota un leggero sfasamento e una mancanza di omogeneità: del resto questo breve tratto è conosciuto e reclamizzato sia come la San Candido-Lienz (Val Pusteria), sia come tratto della Pista ciclabile della Drava (Dobbiaco-Maribor e Valle della Drava), sia come uno spezzone della Lunga Via delle Dolomiti.
Al km 9,3 – dopo una stretta serpentina – la pista giunge al fianco della statale in località Arnbach (ostello: Jugendherberge Arnbach, Arnbach 37, tel. +43 4842 6321); quindi al km 9,7, in discesa abbastanza ripida, appare un sottopasso, situazione potenzialmente pericolosa: attenzione.
Si pedala in mezzo a una tavolozza di tutti i verdi – chiaro, umido, intenso, acceso, smorto – offerti da distese di pini e di orti, paperelle nuotano sul fiume, ora la valle è più ampia e si pedala allo scoperto. Al km 10,4 si oltrepassa un ponte in legno, tutt’attorno si susseguono campanili tipici e panorami austroungarici. La strada, larga un paio di metri, ben asfaltata e scorrevole, ci conduce nei pressi di Sillian e al km 11,9 – in corrispondenza di un gran ponte sulla destra – si prosegue dritti.
Andando a destra, invece, si può fare una deviazione di pochi metri e recarsi al Wichtelpark, un parco giochi sicuramente ideale per far rilassare i propri figli grazie anche ai molti bei giochi presenti, tra cui un sistema di dighe alimentato da una pompa a mano. Da non perdere.
Sulla ciclabile, lato sinistro, si trova anche un punto di noleggio biciclette Papin Sport.

Credits: malex.org

[slideshow post_id=”17456″]

Uno degli itinerari ciclabili più noti e più belli a cavallo fra Alto Adige e Tirolo Orientale, percorre la Val Pusteria da San Candido a Lienz fiancheggiando la sponda del fiume Drava. Immerso in un fantastico paesaggio di montagna, e segnalato alla perfezione, il tracciato scorre per 40 km in dolce discesa , adatto quindi anche alle famiglie con bambini. E arrivati in fondo, basta salire sul treno per tornare al punto di partenza: comodissimo.

Pubblichiamo questo itinerario grazie alla collaborazione con Ediciclo editore.
Il percorso è tratto dal libro Le piste ciclabili della Val Pusteria di Alberto Fiorin. Per scoprire tutto il catalogo visita il sito www.ediciclo.it

Abbiamo anche altri itinerari di cicloturismo, in Italia e all’estero, che potrebbero interessarti:

©RIPRODUZIONE RISERVATA