In bici in Val Pusteria lungo la San Candido-Lienz

Lungo un tratto del Cammino Giacobeo

Si sta già uscendo dal borgo di Versciaco di Sopra: curva secca a sinistra con attraversamento del fiume, poi sottopasso al km 4,0, e ci si porta sul lato sinistro della statale (e della Drava) con uno strappo breve ma abbastanza duro (cambiare rapporto o smontare dalla bici!), quindi al km 4,1 si gira di nuovo a destra e si affianca la statale. Ci si gode la bella discesa accentuata lasciando correre la bici.
Al km 5,0 a Versciaco di Sotto (Untervierschach) c’è uno stop, con un ponte che porta a destra, ma noi si continua dritti per via Ihiebler. Il panorama è dolce, l’orizzonte è segnato dalle morbide linee verdi dei rilievi che serrano la valle. Si continua sempre dritti e sulla sinistra si staglia, in cima a una collina, la Parrocchiale di San Niccolò presso Prato alla Drava (Winnebach), ultimo paesino italiano.
Al km 6,6 curva a sinistra, poi si piega nettamente verso destra entrando nell’abitato di Prato alla Drava, quindi allo stop si attraversa la strada seguendo le indicazioni per la ciclabile e si prosegue per via Loreto. Sulla destra appare una caserma dei carabinieri e di nuovo, seguendo le numerosissime frecce marroni, al km 7,0 si gira a destra, poi curva, ponte in legno, bei passaggi, una panchina con tavolo da picnic: si esce già dal paese.
Al km 7,7 curva a sinistra ed ecco apparire la sbarra bianca e rossa della frontiera dove spicca anche un adesivo del Cammino di Santiago di Compostela, il cammino giacobeo. Anche per queste terre infatti passa l’itinerario che conduce i pellegrini verso la cittadina spagnola (per informazioni e curiosità sul percorso in Tirolo consultate il sito anche in lingua italiana www.jakobsweg-tirol.net).

Credits: PaoloSerena

[slideshow post_id=”17456″]

Uno degli itinerari ciclabili più noti e più belli a cavallo fra Alto Adige e Tirolo Orientale, percorre la Val Pusteria da San Candido a Lienz fiancheggiando la sponda del fiume Drava. Immerso in un fantastico paesaggio di montagna, e segnalato alla perfezione, il tracciato scorre per 40 km in dolce discesa , adatto quindi anche alle famiglie con bambini. E arrivati in fondo, basta salire sul treno per tornare al punto di partenza: comodissimo.

Pubblichiamo questo itinerario grazie alla collaborazione con Ediciclo editore.
Il percorso è tratto dal libro Le piste ciclabili della Val Pusteria di Alberto Fiorin. Per scoprire tutto il catalogo visita il sito www.ediciclo.it

Abbiamo anche altri itinerari di cicloturismo, in Italia e all’estero, che potrebbero interessarti:

©RIPRODUZIONE RISERVATA