Coronavirus, come fare le mascherine a casa con una borsa in polipropilene

come fare le mascherine a casa

Le mascherine, si sa, sono fondamentali per limitare il contagio da Coronavirus. In un mondo ideale sarebbero disponibili ovunque, sia online sia nelle farmacie, e non ci sarebbe bisogno di parlare di come fare le mascherine a casa. Ma visto che la realtà è ben diversa, abbiamo deciso di spiegarvi come realizzarle “artigianalmente” utilizzando materiali facili da trovare e poco costosi. La premessa che va fatta è la seguente: le mascherine fatte in casa non sono un presidio medico, non sono testate in laboratorio e non sono utili come quelle che si trovano in farmacia. Quelle fai da te, però, possono rappresentare una buona soluzione temporanea, da adottare mentre si aspetta il proprio ordine online di mascherine o che le farmacie vicine a casa facciano rifornimento. Le mascherine fatte in casa non sono in grado di proteggere dagli aerosol fini (che possono essere una fonte di contagio), ma possono proteggere noi e gli altri da goccioline o spruzzi di secrezioni o altri fluidi biologici. Sempre meglio di niente, insomma. Ma è bene ricordarsi che non sono assolutamente sostitutive a quelle approvate dalla comunità medico-scientifica.

Tutorial: come fare le mascherine a casa con una borsa in polipropilene

La maggior parte dei tutorial online per fare le mascherine a casa richiedono l’utilizzo della macchina da cucire e del cotone (che trattiene l’umidità ed è sconsigliato per questo tipo di situazioni). Il sito Popsci.com ha proposto un metodo ideato da Helpful Engineering, progetto open source portato avanti da ingegneri che studiano giorno dopo giorno modalità per limitare il contagio da Covid-19. Per preparare queste mascherine fai da te va usato un materiale sintetico idrofobo simile (ma non identico) al tessuto delle mascherine chirurgiche.
>> LEGGI ANCHE: Attrezzi da palestra fai da te per fare allenamento in casa durante il Coronavirus

Strumenti e materiali necessari

Il tempo necessario per produrre queste mascherine si aggira attorno ai 90 minuti, mentre il costo dei materiali è di circa 5 euro. Di quali strumenti avete bisogno? Ago e filo, forbici, righello, ferro da stiro, pennarello indelebile e spille da cucito. I materiali necessari, invece, sono una borsa riutilizzabile per la spesa in polipropilene e due scovolini (o delle fascette rivestite di plastica).

Le fasi per realizzare la mascherina

  • Il primo step è lavare la borsa in polipropilene, dopodiché dovete tagliare i lati del sacchetto (in modo tale da appiattirlo) senza però togliere le maniglie (diventeranno i laccetti della mascherina). A questo punto è necessario tagliare la borsa in due parti uguali, così da ottenere due fogli più o meno quadrati e della stessa grandezza.
  • Successivamente, con il righello, misurate il lato del foglio a cui è attaccata la maniglia e segnate il centro con il pennarello. Partite da quel puntino e andate indietro verso le due estremità delle maniglie, facendo un segno ogni 11,4 centimetri (4,5 pollici). Da ciascun segno, misurate 22,8 centimetri (9 pollici) verso il basso e tracciate le line di taglio verticali parallele. Collegando le linee dei due lati opposti dovreste avere un quadrato di circa 23 centimetri x 23 centimetri. La fase successiva consiste nel ripetere questa operazione con l’altro foglio ottenuto precedentemente.
  • Ora piegate il bordo opposto a ciascuna maniglia, poi posizionate il foglio con il rovescio (l’interno della borsa) verso l’alto e piegate mezzo pollice (1,3 centimetri circa) di materiale da quel bordo. Poi stirate la piega per impostarla e cucitela a mezzo pollice (1,3 cm) dal bordo. Quindi posizionate l’altro foglio con l’esterno (non l’interno come nell’operazione precedente) rivolto verso l’altro ed eseguite la stessa operazione fatta prima. Qui è molto importante tenere basso il calore del ferro da stiro, altrimenti si rischia di sciogliere il polipropilene (che è un tipo di plastica).
  • In questo step dovete unire i due fogli, in modo tale da dotare la vostra mascherina di due strati di tessuto. Come si fa? Posizionate uno dei due fogli sul tavolo con la maniglia rivolta verso sinistra, poi metteteci sopra l’altro foglio con la maniglia rivolta verso destra. Quindi unite il tutto con ago e filo.
  • A questo punto piegate le maniglie a metà e tagliatele al centro, poi posizionate la maschera centrata sul viso con le maniglie che spuntano fuori dai lati. E assicuratevi che siano abbastanza lunghe da raggiungere e superare di almeno 4 pollici (10 centimetri) la parte posteriore della testa. Questi saranno i lacci della vostra mascherina fatta in casa.
  • La fase successiva consiste nel cucire i fogli insieme. Per farlo bisogna raddoppiare il filo e cucire intorno a tutti i bordi, così da rendere la mascherina ben compatta. Dopodiché fate una piega di mezzo pollice (1,3 centimetri circa) verso il basso, stiratela e chiudetela (cucendo il tutto) a 0,25 pollici (circa 0,6 centimetri) dal bordo.
  • Eccoci arrivati alla fase in cui la mascherina prende forma. Fate tre pieghe (e stiratele per renderle permanenti) delle seguenti dimensioni: 1,5 pollici (3,8 centimetri) all’esterno e 1,3 centimetri (0,5 pollici) all’interno. Queste devono essere parallele alla fascia del naso. Per facilitarvi la vita potete segnare le linee sul tessuto con il pennarello, piegarle e poi stirarle. Poi cucite queste pieghe da entrambi lati, a 0,6 centimetri dal bordo. Infine raddoppiate il punto per assicurarvi che la piega sia solida. Questa operazione servirà a rendere la mascherina espandibile (dal naso fino a sotto il mento) come quelle chirurgiche.

La mascherina ora è pronta, ma prima di usarla immergetela in acqua bollente per 10 minuti: è importantissimo che sia sterilizzata. Questo passaggio va ripetuto dopo ogni uso. La mascherina va asciugata al sole e poi posizionata in un contenitore di plastica pulito e sigillato. Su Popsci potete trovare le illustrazioni per i vari step di realizzazione dell’oggetto.
(foto di copertina: Popsci.com)

Leggi anche:

> se hai trovato interessante questo articolo iscriviti alla nostra newsletter compilando il form qui sotto

©RIPRODUZIONE RISERVATA