Il Parco del Conero da pedalare e camminare

A strapiombo sul mare, il monte Conero (576 m) dà il nome al parco naturale che tocca, fra le altre, le città di Ancona, Camerano, Numana e Sirolo. La grande oasi marchigiana mette d’accordo tutti: amanti del mare in primis, ma anche del trekking e della mountain bike, grazie a una sorprendente varietà di paesaggi naturali – dalle spiagge chiare bagnate da acqua cristallina agli scenari più aspri del monte. Non mancano nemmeno siti di interesse geologico (a Monte dei Corvi e a Massignano) e storico, come l’antichissima necropoli picena di Numana.
Credits: castgen

Perché si va al Conero? Perché ha spiagge bellissime, un’attrazione estiva che richiama frotte di amanti dei bagni e della tintarella. Ma il Parco offre molto altro: sul monte e alle sue pendici si snodano numerosi percorsi da scoprire camminando o in bici.

Clicca ‘Mi Piace‘ e segui anche la nostra pagina Facebook Sportoutdoor24

©RIPRODUZIONE RISERVATA