10 prodotti outdoor vintage che non si trovano più

I maglioni di lana con le spalle imbottite...
...e i pantaloni aderenti per andare a sciare. Quei maglioni di lana, stretti, pesantissimi, a volte con spalle e gomiti rinforzati, il cui design e i cui colori ricordavano le tappezzerie optical di quei tempi, facevano il paio con i pantaloni elasticizzati a dir poco imbarazzanti. e, ovviamente, a zampa di elefante che garantiva la comoda chiusura degli scarponi. D'estate gli stessi meglioni venivano indossati per le escursioni in montagna più impegnative. Se vedete un quarantenne che sulla neve indossa senza vergogna giacche e pantaloni da snowboarder taglia XXXL, molto probabilmente ha avuto un'adolescenza segnata da quell'abbigliamento anni '70 e '80 così scomodo.

4 casco bici vintage
macchina fotografica leika
7 pantaloni alla zuava
6 abbigliamento sci vintage
3 gabbiette per pedali bici
zaino invicta jolly
saltafoss
tenda canadese
9 lenti polaroid
10 tepa

Li abbiamo usati e consumati per anni. Poi anche la tecnologia outdoor si è evoluta e sono scomparsi dai nostri armadi e dalle nostre cantine. In principio, vivere e fare sport all’aria aperta fu anche questo: zaini ante litteram che oggi potrebbero essere scambiati per degnissime sporte per la spesa, maglioni di lana grezza pesanti come incudini di quando ancora non esisteva il Polartec, calzature multifunzione (nel senso che c’erano solo quelle e ci facevi di tutto) con la para bianca e lo scamosciato: tutti prodotti che oggi vedi solo sulle bancarelle dei mercatini vintage e che sono stati sostituiti da altrettanti omologhi con tecnologie e materiali avanzatissimi.

Non possono far altro che strapparci un ricordo e un sorriso, almeno a coloro che sommano più di 40 anni…

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...