Località sciistiche più convenienti: le migliori di questo inverno 2019/2020

Località sciistiche più convenienti

Per trovare le località sciistiche più convenienti bisogna muoversi già adesso: l’inverno si sta avvicinando, qualche comprensorio ha già aperto qualche pista, e in attesa della vera neve e dell’apertura ufficiale della stagione gli amanti della neve si stanno già preparando, anche per scegliere dove andare.
I vari comprensori si differenziano per ampiezza, difficoltà delle piste e servizi offerti ed è possibile trovare una soluzione per tutti i livelli di esperienza e tipi di portafoglio.

 

Le località sciistiche più convenienti: le migliori di questo inverno 2019/2020

Ecco perché Holidu, il motore di ricerca per case vacanze, ha deciso di stilare una classifica dei più importanti comprensori sciistici d’Italia e d’Europa, comparando i prezzi di skipass e pernottamento in case vacanza, per trovare le località sciistiche più convenienti di questo inverno 2019/2020 considerando prezzo per persona al giorno comprensivo di skipass e alloggio.

Le località sciistiche più convenienti in Italia

1. Riserva Bianca 66€
Al primo posto tra le località sciistiche più convenienti d’Italia per questo inverno si trova Limone Piemonte, nelle Alpi Meridionali comode da raggiungere anche in treno. Il comprensorio sciistico della Riserva Bianca offre più di 80 km di piste, la maggior parte (69 km) di difficoltà media. All’interno dell’area sono presenti in totale 40 piste, tra queste alcune dedicate allo sci di fondo, uno snowpark per bambini e la possibilità di praticare ciaspolate, pattinaggio sul ghiaccio e golf. Lo skipass giornaliero costerà solo 35€ in alta stagione, il più basso d’Italia! Prenotando online si potrà risparmiare ancora di più, arrivando ad un prezzo totale di 63€ al giorno.
tot. ski area: 80 km
raccomandata per: sciatori intermedi

2. Aprica 69€
Il comprensorio sciistico di Aprica, tra i più importanti della Lombardia, si aggiudica la medaglia d’argento con un totale di 69€ al giorno e ben 50 km di piste. Qui i principianti potranno esercitarsi grazie ai 24 km di piste facili e le quattro diverse aree del comprensorio. Anche i più esperti troveranno pane per i propri denti nella Magnolta, dove si trova la pista più difficile del comprensorio e lo snowpark. Ad Aprica vengono anche organizzate gite di alpinismo e la Stralunata, una gara notturna di sci alpino! Tutto questo ad un prezzo di 40€ di skipass in alta stagione.
tot. ski area: 50 km
raccomandata per: sciatori principianti

3. Bardonecchia 72€
La medaglia di bronzo va al comprensorio sciistico di Bardonecchia, nella Val di Susa. Scelta per i Giochi Olimpici di Torino nel 2006, quest’area offre ben 100 km di piste, di cui la maggior parte sono perfette per sciatori intermedi. Lo skipass costa 37€ al giorno sia in alta che in bassa stagione, mentre l’alloggio varia sensibilmente, con un risparmio di 11€ in bassa stagione sul totale. Bardonecchia offre anche 23 impianti di risalita, snowpark e percorsi per le ciaspole, oltre che scuole di sci, snowboard e pattinaggio! Cosa si può desiderare di più?
tot. ski area: 100 km
raccomandata per: sciatori intermedi

4. Cimone 77€
Al quarto posto si trova il comprensorio sciistico del Cimone, che prende il nome dalla montagna più alta dell’Appennino settentrionale, il Monte Cimone (2165 m). Quest’area è la più fornita di tutta l’Emilia-Romagna e si trova in prossimità dei paesi di Sestola, Le Polle e Montecreto. Qui sarà possibile godere di 50 km di piste, di cui la maggior sono per lo sci alpino e di difficoltà media. Anche gli sciatori esperti potranno, però, divertirsi e sfidarsi in piste nere come la Direttissima o la discesa del Catinaccio. Lo skipass sia in alta che in bassa stagione costa 38€ al giorno.
tot. ski area: 50 km
raccomandata per: sciatori intermedi

5. Pila 77€
Al quinto posto si trova il comprensorio sciistico di Pila, con un prezzo totale di 77€ al giorno, come accadeva per il Cimone, anche se qui lo skipass diventa costoso: 46€. Questa bellissima località situata nel centro della Valle d’Aosta offre scenari meravigliosi, oltre che 70 km di piste perfette per ogni sciatore, soprattutto quelli intermedi. Racchiusa tra Monte Bianco e Monte Rosa, e con vista panoramica anche sul Grand Combin e il Cervino, questa è le destinazione perfetta anche per gli amanti di bob, slittino e snowtubing…provare per credere!
tot. ski area: 50 km
raccomandata per: sciatori intermedi

6. Falcade – Ski Area San Pellegrino 85€
Al sesto posto si assesta la ski area di San Pellegrino, che si trova nella valle del Biois, nel cuore delle Dolomiti. Qui lo skipass costa 51€ in alta stagione, 85€ incluse il pernottamento. A disposizione degli amanti dello sci ci sono ben 60 km di piste, adatte particolarmente per gli sciatori principianti. La pista più amata è La VolatA, mentre la più famosa è sicuramente la “Pista degli Innamorati” lunga quasi 12 km, che porta direttamente al vicino paese di Falcade.
tot. ski area: 60 km
raccomandata per: sciatori principianti

7. Folgarida – Marilleva 85€
Al settimo posto ci troviamo in Trentino, sulle Dolomiti del Brenta, nel comprensorio sciistico di Marilleva e Folgarida. Situato nella Val di Sole, quest’area con i suoi 62 km di piste è un sogno che diventa realtà per gli sciatori principianti, con ben 20 km di piste facili. Qui il costo dello skipass giornaliero sarà di 49€ in alta stagione e di 44€ in bassa stagione, per un totale di 63 piste e 25 impianti. Da Folgarida-Marilleva ci sono anche collegamenti con Pinzolo e Madonna di Campiglio, per i più avventurosi.
tot. ski area: 62 km
raccomandata per: sciatori principianti

8. Via Lattea 88€
Si aggiudica l’ottavo posto il comprensorio sciistico della Via Lattea, tra le mete più convenienti d’Italia e con il prezzo dello skipass di 49€ in entrambe le stagioni. Il prezzo si associa ad un’offerta ampissima: ben 249 piste e 70 impianti di risalita, per un totale di 400 km. Tra le località comprese troviamo Sestriere, Sansicario, Cesana e Pragelato. Il consiglio è di partire in bassa stagione, in quanto sono proprio gli alloggi a costare più della media: 39€ in alta stagione e 28€ in bassa stagione a persona a notte. Provare per credere!
tot. ski area: 400 km
raccomandata per: tutti i livelli

9. Folgaria – Fiorentini 89€
Al nono posto ci troviamo in Trentino, a Folgaria per la precisione, che con i suoi 74 km di piste è un sogno che diventa realtà per gli sciatori di tutti i livelli. Nonostante il prezzo dello skipass vari di poco tra alta e bassa stagione (44€ – 40€), il prezzo degli alloggi, invece, varia sensibilmente, garantendo un grande risparmio in bassa stagione; si passa, infatti, da 45€ a 33€. Folgaria, situata nell’Alpe Cimbra, è uno dei comprensori sciistici più adatti a chi vuole imparare a sciare, offrendo un totale di 62 piste, di cui 22 blu e 6 campi scuola.
tot. ski area: 74 km
raccomandata per: sciatori principianti

10. Pontedilegno – Tonale 89€
Chiude la Top 10 delle località sciistiche più convenienti d’Italia il comprensorio sciistico del Passo del Tonale, in Lombardia. In quest’area, tra le più moderne della regione, si trovano 42 piste, lo skipass costa 45€ per entrambe le stagioni, ed è tra i più alti della Top 10. L’offerta di piste è però molto ampia, ben 100 km, di cui la maggior parte sono di difficoltà intermedia. Il costo dell’alloggio incide notevolmente sul prezzo totale, con una differenza di 8€ tra bassa e alta stagione (44€ – 26€).
tot. ski area: 100 km
raccomandata per: sciatori principianti

 

 

Se cerchi mete dove sciare spendendo poco, puoi leggere questi articoli
Dove costa meno sciare vicino a Roma
Dove costa meno sciare in Val d’Aosta
Dove costa meno sciare in Veneto
Dove costa meno sciare in Trentino
Dove costa meno sciare in Piemonte
Dove sciare in Toscana, le piste da sci sugli Appennini
Dove costa meno sciare vicino a Milano

©RIPRODUZIONE RISERVATA