Paddle tennis: come iniziare a giocare, i benefici, le regole, i costi

padel-gioco-ifp

 

Il Paddle tennis è uno degli sport più facili e sfidanti e se vuoi proprio sapere come iniziare a giocare, bè sappi che è davvero semplice. E soprattutto è divertente e benefico per il corpo. Lo sport che sta fra il tennis, lo squash, il calcetto e ‘racchettone’ sta riscuotendo sempre più successo proprio per questi motivi. Ha regole che tutti bene o male hanno già digerito e si impara facilmente anche se non sei un tennista. Ha una componente creativa e competitiva che dà molte soddisfazioni a chi lo pratica e non è un caso che atleti di altre discipline lo giochino e che si parli di renderlo una disciplina olimpica nonostante il boom sia solo recente. È anche uno sport abbastanza economico (anche se c’è carenza di strutture in Italia e potrebbe diventarlo anche di più).

 

Paddle tennis, come iniziare a giocare

Nella nostra guida raccontiamo come iniziare a giocare a paddle tennis e perché vale al pena farlo. Spiegando

  • Che cos’è il paddle tennis
  • Da dove arriva
  • Le regole
  • Chi gioca a paddle
  • Chi può giocare
  • I benefici
  • Dove giocare
  • Quanto costa

…e tante altre cose

 

Che cos’è il padel tennis?

Tecnicamente il padel o paddle tennis è uno sport che si pratica con una racchetta a piatto pieno e una palla. Ha le stesse regole del tennis, ma si gioca in un campo di 20 metri per 10 con pareti solide su cui si può far rimbalzare la palla, dunque una via di mezzo fra tennis e squash. Ma anche con componenti che derivano da raquetball e dal calcetto (le sponde).

Ecco cosa c’è da sapere su questo sport per iniziare.

 

Si dice padel o paddle o cosa?

Il termine originario, usato dalla federazione, è paddle, o paddle tennis, ma poi in Spagna si è trasformato in padel. Oggi i termini sono equivalenti (anche se in Italia il termine usato dalla federazione è paddle).

 

Da dove arriva il paddle tennis? La storia di uno sport nato per errore

Il padel ha un successo molto recente ma origini antiche. Venne giocato la prima volta in Argentina nel 1898 dallo statunitense Frank Beal con una racchetta a piatto pieno. Lo sport si è diffuso in Argentina che oggi è il paese dove è più popolare e praticato (circa 5 milioni di giocatori) e dove giocano i migliori.

 

padel-come-si-gioca

 

Poi la sua fama si è allargata agli altri paesi di lingua latina, come il Messico e la Spagna. Proprio in Messico il paddle venne codificato per come è oggi da Enrique Corcuera nel 1969. La legenda narra che il padel moderno nacque per errore: il messicano voleva costruirsi un campo da tennis in giardino ma non aveva abbastanza spazio, così il campo non poteva che essere a ridosso delle pareti esterne della casa; così cominciò a giocarci e a entusiasmarci.

Nel mondo si calcolano circa 12 milioni di giocatori di paddle tennis.

 

 

Quanto è diffuso il paddle in Italia?

I primi campi in Italia sono nati negli anni ’90, ma il padel ha conquistato i suoi fan in modo molto lento, passando per Milano e Roma e ora arrivando anche in altre città e province.

In Italia praticano il padel circa 10 mila persone (4mila tesserati), con circa 400 campi.

 

C’è una federazione del paddle tennis?

Sì, a livello internazionale l’ente che regolamenta lo sport del padel e che organizza i tornei internazionali (il Padel World Tour) è la IPF (International Padel Federation). In Italia c’è la FIGP (Federazione Italiana Gioco Paddle), che fa parte della FIT (Federazione Italiana Tennis). Qui un video del Padel World Tour 2018 di Malaga:

 

 

 

Il padel tennis alle Olimpiadi?

È presto per dirlo, ma le federazioni, Italia in testa, stanno facendo gruppo per fare del padel uno sport olimpico. 

 

 

Perché iniziare a giocare a paddle

La padel mania che si sta diffondendo nei centri urbani come Milano e Roma è… ben riposta. Il padel ha innumerevoli benefici, è facile da imparare e da giocare, è divertente e non ha i costi del tennis. Si può praticare al livello che si preferisce, scegliendo i compagni giusti.

Chi lo prova di solito si appassiona proprio per la facilità di apprendimento, che ti permette di raggiungere un buon livello in poco tempo. Anche senza avere un passato da tennista.

 

Chi può giocare a paddle?

Tutti possono giocare a padel, dai bambini agli anziani. Ci sono tornei per tutti. Non serve avere un passato nel tennis (anche se aiuta) né una forma fisica da ironman.

 

Chi gioca a paddle tennis?

Il paddle tennis ha conquistato stuoli di giocatori nel mondo grazie all’influenza dei paesi latini ma anche perché hanno cominciato a giocarlo alcuni grandi atleti provenienti da altre discipline. Come ad esempio il cestista argentino Hugo Sconochini in Italia, fra i pionieri del padel nel nostro paese. Anche Francesco Totti lo pratica, e in coppia con Vincent Candela ha vinto un torneo a Sabaudia.

Molti ex tennisti hanno iniziato a praticarlo perché più leggero del tennis quanto a impegno fisico. Ma è alo stesso tempo un’ottima attività per mantenersi in forma, dimagrire, tonificarsi e mantenere il buonumore: il padel è estremamente divertente e adrenalinico.

Inoltre l’attrezzatura costa meno e i campi non hanno bisogno della manutenzione che serve a quelli da tennis in terra rossa. Così alcuni tennis club stanno iniziando a convertire campi tradizionali in campi da padel. 

 

I benefici del paddle

I benefici di questo sport sono tanti. Il padel è un esercizio dinamico e aerobico che allena il corpo dal punto di vista aerobico, della forza e dell’elasticità. Aiuta nel problem solving e nel lavoro di squadra. Tonifica le braccia e rassoda glutei e punti critici. Se praticato con costanza aiuta a dimagrire. Gambe, addominali e braccia vengono allenati senza che ci si renda conto.
E della creatività, essendo uno sport con la palla.
La sua componente creativa rende il padel anche un antistress molto piacevole e divertente: la componente competitiva c’è ma la si riesce a dosare a seconda delle proprie esigenze.

 

 

Paddle tennis, come si gioca

Il padel è molto simile, nella sua impostazione, al tennis. Ne riprende le fattezze del campo, il punteggio e molte regole. Ecco cosa c’è da sapere.

 

Come sono i campi di paddle tennis?

I campi da padel, in materiale sintetico, misurano 20 metri per 10 metri, un po’ più ampio di un campo da beach tennis. Le righe sono le stesse di un campo da tennis, proporzionate alla dimensione di quello da padel.

Attorno ci sono le pareti alte 3 metri, rigide per fare rimbalzare la palla.

 

padel-campo-ifp

 

In quanti si gioca a paddle?

Il padel si gioca in doppio, anche misto. Si può anche giocare in singolo ma è una pratica molto dispendiosa dal punto di vista fisico, serve più preparazione. E in genere è meno divertente.

 

Quali sono le regole del paddle tennis?

Il servizio si effettua in diagonale, ma dal basso verso l’alto.

La Federazione spiega le regole del padel specificando che una squadra perde il punto se:

  • La palla rimbalza due volte sul campo prima di essere respinta
  • Un giocatore colpisce la palla al volo prima che questa abbia oltrepassato la rete e raggiunto il proprio campo: è la regola dell’invasione
  • Un giocatore colpisce la palla e questa tocca le maglie o il pavimento del suo campo
  • La palla in gioco tocca il giocatore oppure qualsiasi cosa egli porti o usi, ad eccezione della racchetta
  • Un giocatore restituisce la palla in maniera tale da colpire al volo qualsiasi parete del campo contrario oppure la maglia metallica, o qualsiasi elemento estraneo al campo: la rete, i paletti di supporto, la cinghia centrale o la fascia e poi cade sul campo avversario
  • Un giocatore tocca o colpisce la palla più di una volta nella risposta
  • Entrambi i giocatori, simultaneamente o consecutivamente, colpiscono la palla

 

 

Com’è il punteggio del paddle?

Il punteggio del padel è lo stesso del tennis classico, con punti, game e set, tie break e vantaggi.

 

Cosa serve per giocare a paddle?

Per giocare a padel servono una racchetta a piatto pieno e bucherellato e una pallina specifica, che può avere diversi livelli di pressurizzazione (come quelle da tennis) per favorire o meno i rimbalzi.

Le scarpe specifiche per giocare a padel non esistono (ancora): bastano scarpe sportive come quelle da palestra. O qualunque tipo di scarpe sportive che trovi comode.

 

Dove giocare a paddle tennis e quanto costa

 

Dove sono i campi di paddle tennis in Italia?

I 400 campi (in crescita) in Italia sono concentrati nelle maggiori città, in genere in tennis club, palestre e parchi. Milano e Roma sono le più attrezzate. Ma anche Bologna e l’Emilia Romagna in generale è ben dotata di attrezzature.

 

>> LEGGI ANCHE: Dove giocare a paddle tennis a Milano e provincia

 

Quanto costa giocare a paddle?

In genere un’ora di padel su un campo regolare costa fra i 22 e i 32 euro. Ma si possono trovare anche soluzioni a meno: esistono campi da 14-18 euro l’ora.

 

Quanto costa la racchetta da paddle tennis?

La racchetta da padel ha prezzi che variano da 50 a 100 euro, come queste. Le producono marchi come Adidas, Head, Bullpadel, Wilson, Dunlop. Poi ci sono quelle da professionisti che raggiungono anche i 300 euro.

 

 

Se cerchi suggerimenti per allenarti a casa, ecco i nostri 10 consigli

 

Qui invece puoi consultare le nostre sezioni dedicate agli sport aerobici più classici:

 

 

 

(Credits foto: IFP, Pixabay)

 

Ti è piaciuto questo articolo? Parliamone sulla nostra pagina Facebook

 

 

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA