Come si difende nel paddle tennis, i consigli

Dopo aver parlato della fase di attacco, cerchiamo ora di capire come si difende nel paddle tennis, uno sport in cui la pazienza e la concentrazione sono a dir poco fondamentali. Per approfondire la questione ci siamo rivolti ai padelisti Luca Severini e Mauricio Lopez Algarra, rispettivamente nazionale senior e nazionale messicano (oltre che maestro FIT), intervistati in occasione dell’inaugurazione dei nuovi campi del Padel Club Milano a Novegro di Segrate. Come in (quasi) tutti gli sport in cui si utilizza una palla, anche nel paddle tennis non può esistere un grande attacco senza una difesa attenta ed efficace.

Come giocare in difesa nel paddle tennis

L’obiettivo del difensore è quello di costringere gli avversari a spostarsi in fondo al campo, così da avere più spazio per fare punto. Per riuscirci, però, non bisogna farsi prendere dalla frenesia: “Quando sei in difesa bisogna cercare di recuperare la rete: non bisogna avere fretta di fare il punto. Il punto va costruito trovando le palle migliori per fare il lob e spostare gli avversari in fondo al campo. Così tu e il tuo compagno potete prendere la rete.

Fondamentalmente bisogna muoversi, seguire bene la palla, guardarla e avere sempre la massima concentrazione. Senza dimenticare che si tratta di uno sport di coppia in cui aiutare il compagno e farsi aiutare dal compagno è fondamentale, non solo in difesa ma anche in attacco”, ci ha spiegato Luca Severini. In difesa, inoltre, è importante cambiare continuamente l’altezza e la velocità della pallina, in modo tale da non dare punti di riferimento a chi sta al di là della rete.

>> LEGGI ANCHE: I campi dove giocare a paddle tennis in provincia di Monza Brianza 

La posizione in fase difensiva

La posizione, nella fase difensiva del paddle tennis, può essere analizzata sotto due aspetti. Bisogna fare attenzione alla posizione dei piedi, che devono essere sempre appoggiati nella loro parte anteriore per avere più reattività (ovviamente con le gambe piegate). E poi c’è la posizione in campo: ogni fase di gioco ha una zona del campo ad essa dedicata, quella dell’attacco è davanti alla rete e quella della difesa è in fondo al campo.

Il motivo è semplice: quando si difende è fondamentale avere la più ampia visione possibile del terreno di gioco: “A differenza del tennis, il paddle è uno sport in cui si mantengono le posizioni. Visto che si gioca in due contro due, ci sono padelisti che mantengono la posizione destra in attacco e in difesa, mentre altri che mantengono la posizione sinistra.

Il gioco si svolge, nella maggior parte del tempo, nella diagonale: il giocatore di sinistra gioca prevalentemente sul giocatore di sinistra, e viceversa”, ha sottolineato Severini.

>> LEGGI ANCHE: I campi dove giocare a paddle tennis a Roma

Gli errori più comuni quando si difende nel paddle

Come nell’attacco, gli errori difensivi sono spesso dettati dalla fretta. Bisogna capire, prima di tutto, che dalla zona di difesa è consigliato scagliare un colpo d’attacco solamente in alcuni casi favorevoli. Per il resto, bisogna avere pazienza e aspettare il momento giusto per passare in offensiva.

Lo conferma Mauricio Algarra Lopez: “Gli errori iniziano quando io voglio fare una cosa che, in quel determinato momento, non posso fare. La prima cosa che si deve imparare è il controllo della direzione della palla. A un principiante consiglierei di concentrarsi di più sul controllo piuttosto che su una giocata vincente. Io sono un giocatore che preferisce l’attacco, ma sono stato obbligato a crescere a livello difensivo. Altrimenti non sarei andato avanti. E un buon attacco inizia sempre dalla difesa: se io non tiro un buon pallonetto quando difendo non posso tenere la rete, perciò non posso attaccare bene. Tutto comincia dalla difesa”.

>> LEGGI ANCHE: Paddle Tennis, come iniziare a giocare

Dove giocare a Paddle Tennis

Qui puoi scoprire dove sono i campi da paddle tennis in altri luoghi d’Italia:

Se cerchi suggerimenti per allenarti a casa, ecco i nostri 10 consigli

Qui invece puoi consultare le nostre sezioni dedicate agli sport aerobici più classici:

Ti è piaciuto questo articolo? Parliamone sulla nostra pagina Facebook

(Foto di copertina: padelfactorytribiano / Instagram) 

©RIPRODUZIONE RISERVATA