Sciare spendendo poco in Italia: Pinzolo, Bardonecchia o Cervinia?

Cominciare a Sciare da Adulti

 

Sì, esistono posti in cui sciare spendendo poco, sia in Italia che in Europa. Se da noi, risparmiando al massimo, si può spendere 76 euro per una giornata low cost sugli sci, che comprenda skipass e pernottamento, in alcuni posti del Vecchio Continente (non proprio dietro l’angolo, a dirla tutta) si spende la metà. Lo dice una classifica compilata da Holidu, motore di ricerca tedesco per case vacanze.

Sciare low cost, le località italiane

Le classifiche non sono mi assolute e partono sempre da un presupposto, che può essere variabile. Ecco perché ce ne sono così tante.
Quella di Holidu prende in considerazione una media per persona al giorno costruita analizzando i costi quotidiani di skipass e pernottamento, in questo caso scegliendo l’alloggio più economico del comprensorio.
Sono calcoli utili a dare l’idea di cosa si possa spendere in un posto ma che non tengono conto di altri fattori utili nella determinazione del reale costo di una località, come ad esempio i prezzi dei tragitti per raggiungerla, i costi dei pasti, il noleggio sci, un’ora di lezione con un maestro…
Su queste basi, in Italia la località più economica è Pinzolo, in Trentino, dove ce la so cava con 76 euro al giorno e ci sono oltre 32 km di piste (più altri comprensori vicini).

Al secondo posto la Val di Fiemme con 78 euro e 110 chilometri di tracciati sulle Dolomiti. Segue il comprensorio della Via Lattea (400 chilometri di piste fra Piemonte e Francia) con 86 euro. Piemonte, Lombardia e Trentino occupano le prime posizioni, con la Val d’Aosta che si affaccia in nona e decima posizione.

Ecco la classifica

  1. Pinzolo 76 €
  2. Val di Fiemme 78 €
  3. Via Lattea Internazionale 86 €
  4. Monterosa Ski 88 €
  5. Folgaria 89 €
  6. Passo del Tonale 89 €
  7. Bormio 99 €
  8. Val di Fassa 100 €
  9. Breuil-Cervinia-Valtournenche 102 €
  10. Courmayeur 104 €

 

I posti più costosi per sciare in Italia

L’analisi di Holidu si allarga anche alle località dove sciare costa di più. Al primo posto troneggia la mitica Cortina d’Ampezzo: una giornata sulla neve costa 154 euro, di cui 56 di skipass.

 

Dove spendere poco per sciare in Europa

I paesi dell’Est sono nuove mete molto economiche per gli amanti dello sci. La più low cost di tutti è Szczawnica in Polonia, dove con 33 euro scii e dormi. In Polonia troviamo anche Czarna Góra – Sienna (41€), Szklarska Poreba (43€) e Krynica-Zdrój (48€).
Se ci si spinge un po’ più a sud, in Repubblica Ceca, ecco due dei resort più economici in Europa, a Dolní Morava (47€), al confine con la Polonia, e Rokytnice Nad Jizerou (48€), nella regione di Liberec.

Più vicino c’è la Germania, con Fichtelgebirge a 41 €, ma anche la Francia (Chabanon 43 €) e la Spagna Valdezcaray (46 €).

 

Le località sciistiche più esclusive d’Europa

ùI posti più cari in Europa? La top 10 europea delle località sciistiche più costose conta quattro località austriache: Serfaus-Fiss-Ladis (157€), St. Anton am Arlberg (154€), Kitzbühel (147€) e Ischgl (140€).
Tre sono, invece, le località sciistiche svizzere dove ci si svena: Zermatt (174€), la più costosa in assoluto d’Europa, St. Moritz (156€) e Andermatt (144€). Tra di esse fa capolino anche la costosissima Baqueira-Beret (145€), situata nei Pirenei catalani.

 

 

Pinzolo o Bardonecchia? O Cervinia? I limiti delle classifiche

Come detto, questa di Holidu è una classifica parziale, limitata dai dati relativi alle prenotazioni dei clienti del motore. E se non fosse disponibile l’alloggio più economico la classifica cambierebbe?
Non c’è risposta, ma per capirne di più è sempre meglio allargare l’orizzonte. Si può confrontare questa classifica di Holidu  con quella del Post Office Travel Money inglese di cui abbiamo parlato, che analizza dati diversi (skipass per 6 giorni e spese accessorie, pasti compresi) e riporta risultati molto diversi: in Italia vince Bardonecchia, in Europa la Bulgaria. Ma mancano ad esempio i costi del pernottamento.

Spulciando i due report in cerca di elementi comuni, emerge ad esempio che Cervinia è sia nella top 10 italiana di Holidu che nella top 10 europea dei comprensori più convenienti del POTM. Insomma, qualche dato utile si riesce a tirare fuori, volendo.
Ma sempre da prendere con le pinze.

 

 

6 consigli per andare a sciare e divertirsi con la famiglia

 

Dove sciare sulle piste di Coppa del Mondo di Sci

Le migliori piste da sci per i bambini

Neve a bassa quota: i consigli per divertirsi sugli sci

Le migliori piste per sciare di notte

Le migliori piste dove andare a sciare in treno

I migliori baby snow park d’Italia

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Parliamone sulla nostra pagina Facebook

 

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA