5 luoghi outdoor da non perdere a Rio de Janeiro

Pan di Zucchero: Climbing
I più famosi simboli di Rio sono anche spot per arrampicatori: fra il Pao de Azucar e il vicino quartiere di Urca si contano circa 300 vie attrezzate di media difficoltà, mentre il Corcovado, la collina del Cristo Redentor ha una linea lunga e più difficile per climber più esperti. Rocce da scalare anche nella foresta da Tijuca, con via di difficoltà da 5.11 a 5.14a. Qualsiasi sia il vostro livello, scalare queste pareti e guardare sotto la città infinita che si estende fra mare, montagne e laguna vale il viaggio.

Credits: Wikipedia / Mirante de Dona Marta

Guardandola dall’alto si capisce meglio perchè Rio de Janeiro è chiamata cidade maravilhosa.
Si sviluppa con una logica imprevedibile fra mare, montagne, foreste, laghi e fiumi e, nonostante i 6 milioni di abitanti è dominata dal verde e dal blu.

L’anno prossimo Rio sarà invasa ancora di più dai turisti in occasione delle Olimpiadi e non sarà facilissimo muoversi in una città già abbastanza caotica. Noi ci siamo andati questa estate, per scoprire le zone più outdoor della città e abbiamo stilato un elenco dei 5 (anzi 6) posti imperdibili per fare attività all’aria aperta.

Sarete in buona compagnia: i carioca, oltre al calcio, tengono molto alla loro forma fisica e amano le cose che amiamo noi di Sportoutdoor24: corsa, bici, trekking, climbing, surf e tutti gli sport a contatto con la natura. In relax.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...