Piste da sci: le nere più difficili d’Italia

Holzriese / Croda Rossa, Moso di Sesto Pusteria

Avete visto quel muro bianco dietro l'albergo? Questa è la seconda pista con la maggior pendenza di tutto il Dolomiti SuperSki. Qui si supera il 69% di pendenza massima. Ciò che rende più impressionante la discesa è che si passa in un istante da un tratto piuttosto pianeggiante al baratro. Quando ti fermi sul ciglio della discesa, puoi provare l'incredibile sensazione di vedere le punte degli sci che penzolano nel vuoto e la pista che cade sotto.

Cortina
Gran Risa
Croda Rossa Sesto
arabba
pladecorones - credit DSS
canazei vulcano ciampac
Campiglio
Madesimo
laThuile

[slideshow post_id=”25960″]

È vero che per decidere quanto è impegnativa una pista da sci tutto dipende dalle condizioni della neve e che una rossa impegnativa con 30 centimetri di fresca è più difficile di una nera perfettamente battuta.

È vero che in Italia nessuno è mai riuscito a stilare una classifica credibile delle piste più pendenti del paese perché ora si tiene conto della pendenza media, poi della pendenza massima ed esiste perfino al pendenza massima media!

> Leggi anche: Le 10 piste nere più difficili del Trentino

Però, immaginando quindi pari presupposti e lo stesso fondo, questa è la nostra classifica – realistica ma evidentemente soggettiva – delle piste da sci più difficili d’Italia, nel senso più lato del termine.

PS: Noi – queste nove – le abbiamo provate tutte di persona.

©RIPRODUZIONE RISERVATA