Vacanze estate 2020 in montagna in Italia: 21 posti da scoprire

Vacanze estate 2020 in montagna in Italia: 21 posti da scoprire

Pare che per le vacanze di questa estate 2020 in montagna ci sarà un sacco di gente. Il desiderio di stare all’aperto nella natura, dopo i lunghi e duri mesi del lockdown, e la necessità del distanziamento sociale, stanno infatti facendo pensare a molti che la montagna è la destinazione migliore per una vacanza in Italia: grandi spazi, relax, possibilità di fare sport, di stare all’aperto e di godere della libertà sono un richiamo sempre più forte anche per chi, d’estate, ha sempre preferito il mare. In Italia ci sono forse più montagne e valli che spiagge, perché siamo coronati dalle Alpi e innervati dagli Appennini, ma il rischio è quello di ritrovarsi tutti in coda, nei luoghi di montagna più famosi, assembrati come in un centro commerciale la vigilia di Natale. Eppure ci sono tantissimi luoghi di montagna bellissimi e poco noti, o almeno meno frequentati, dove trovare ciò che si chiede a una vacanza in montagna d’estate: ne abbiamo selezionati uno per ogni regione, 20 + 1 perché Trentino e Alto Adige meritano il bonus. Da nord a sud isole comprese, perché anche al sud ci sono delle vere e proprie montagne da scoprire in questa estate del Coronavirus.

Valle d’Aosta: la Valpelline

Bellissima, poco frequentata, molto selvaggia: la Valpelline è una lunga valle laterale della Val d’Aosta, che risale fino alla Svizzera circondata da alte vette e ghiacciai. È una valle ancora davvero poco turistica, per lo più agricola, solcata dal torrente Buthier e sulla quale confluiscono dei valloni selvaggi perfetti per belle escursioni al cospetto dei giganti della Valle d’Aosta. La Riserva naturale Montagnayes è un gioiello naturalistico e una delle vere zone wild d’Italia, valloni come Vessona, Verdonaz e Montagnayes, punteggiati da laghetti alpini immersi nei boschi, sono luoghi davvero remoti, ma tutta la valle è perfetta in questa estate 2020 in montagna per gli amanti delle escursioni, delle passeggiate, della mountain bike e del cibo tradizionale di montagna.

Per informazioni sulla Valpelline: www.lovevda.it/valpelline

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Piemonte: la Valle Antrona

Una delle valli laterali della Val d’Ossola, nel Piemonte nord orientale, pochissimo abitata, ancora naturale e selvaggia, perfetta per chi desidera fuggire dalla folla e riscoprire il vero contatto con la natura. La valle in sé si trova a 500 metri di quota ma non mancano le vette alpine, come il Pizzo Andolla con i suoi 3.656 metri: c’è quindi modo di godere di verde e tranquillità ma anche di avventurarsi nella natura rude e selvaggia di questo spicchio di Alpi che ha conservato intatto il suo ambiente naturale. E il Parco Naturale dell’Alta Valle Antrona, insieme al Parco Naturale Veglia-Devero, sono territori intatti di grande fascino per gli amanti della montagna più pura.

Per informazioni sulla Valle Antrona: www.visitossola.it/valle-antrona

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Lombardia: Val Bodengo

La Val Bodengo è una valle laterale della Valchiavenna, e solo di recente è stata scoperta dagli escursionisti per il suo fascino aspro e selvaggio. Nei suoi paesi è una zona ancora rurale, dove la vita di montagna, con i suoi ritmi, è rimasta intatta e per questo ideale per chi cerca il relax, i ritmi lenti, il contatto slow con la natura in questa estate 2020 in montagna in Italia. Ma ci sono anche bellissime escursioni a piedi e in mountain bike, da quelle semplici e passeggiate ai veri e propri trekking di montagna. La Val Bodengo è anche per chi ama l’arrampicata, ma soprattutto è una delle destinazioni preferite per provare il torrentismo, scendendo a nuoto o scivolando sui massi levigati dei canyon rocciosi del torrente Boggia (trattandosi di un’attività tecnica e con qualche margine di rischio è sempre consigliato praticarla in sicurezza facendosi accompagnare da una guida alpina).

Per informazioni sulla Val Bodengo: www.valchiavenna.com/Val-Bodengo

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Trentino: Val di Genova

Ci sono ancora luoghi del Trentino da scoprire in questa estate 2020 in montagna? Sì, per esempio la Val di Genova, o Val Genova, una valle laterale della Val Rendena, tutta compresa nel Parco Naturale dell’Adamello-Brenta, famosa per essere la “valle delle cascate”. La natura è incantevole, con i ghiacciai che hanno modellato la roccia granitica e il il fiume Sarca che scorre nel fondovalle con una spettacolare sequenza di rapide e salti. Tutto intorno prati, malghe e baite da scoprire a passo lento, in totale relax.

Per informazioni sulla Val di Genova in Trentino: www.visittrentino.info/val-di-genova

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Alto Adige: la Val Martello

Una vera valle di alta montagna, che va dai 950 metri del fondo valle ai 3769 del Cevedale, perfetta per chi cerca la tranquillità e le passeggiate ma anche per chi vuole un po’ di avventura e natura vera nel Parco nazionale dello Stelvio. In inverno è una delle migliori destinazioni per lo sci di fondo, in estate è il trionfo delle escursioni, con 220 km di sentieri mappati e tracciati: dalle semplici passeggiate panoramiche alla scoperta della coltivazione delle fragole ai veri e propri trekking d’alta quota nella natura incontaminata.

Per informazioni sulla Val Martello: www.venosta.net/val-martello

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Veneto: Val Comelico

La Val Comelico è una piccola, incantevole valle del Cadore, circondata dalle Dolomiti e incastonata al confine tra Alto Adige e Austria. una vera valle d’alta montagna, coronata da vette di grande fascino, immersa in boschi di abeti che si alternano a grandi prati verdissimi, ideale per chi ama le escursioni e le passeggiate a piedi e in mountain bike. Ma in questa estate 2020 in montagna potrebbe sorprendere anche per chi vuole scoprire qualcosa di nuovo come le uscite a cavallo o l’arrampicata, con un accesso privilegiato e discreto al magico mondo delle forcelle, dei crinali e delle cime dolomitiche.

Per informazioni sulla Val Comelico: www.valcomelicodolomiti.it

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Friuli Venezia Giulia: il lago del Predil

Più che una valle o una vetta, un luogo magico di montagna dove fare base per una vacanza: il lago del Predil, nelle Alpi Giulie non lontano da Tarvisio, è un lago balneabile, con le sue acque limpide (ma fredde) di origine glaciale, perfetto per alternare vita da spiaggia a passeggiate ed escursioni: c’è un vero stabilimento balneare dove praticare kayak, sup e uscite a vela (c’è anche una scuola di windsurf) o anche solo rilassarsi al sole, e tutto intorno, dominati dalla sagoma delle Cinque Punte, ci sono boschi di conifere con percorsi affascinanti per i trekking e le escursioni in mountain bike.

Per informazioni sul Lago del Predil: www.turismofvg.it/Lago-del-Predil

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Liguria: Rocchetta Nervina

La Liguria che non ti aspetti in questa estate 2020 in montagna, quella dell’entroterra di Imperia, con oltre 100 km di sentieri che innervano la macchia mediterranea, incantevoli laghetti naturali dove rilassarsi e rinfrescarsi oppure praticare il canyoning, borghi medievali dove le tradizioni si sono davvero conservate, e la ciliegina della tipica cucina ligure. Il tutto sospesi tra i monti e il mare.

Per informazioni su Rocchetta Nervina: www.rocchettanervina.com

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Emilia Romagna: Corno alle Scale

La montagna di Bologna, ed è una vera montagna: in inverno si può anche sciare, in estate è la destinazione perfetta per chi vuole scoprire le montagne dell’Appennino: bellissime escursioni (compreso un tratto dell’Alta Via dei Parchi) a piedi e in mountain bike, spot per chi ama il bouldering e l’arrampicata, ritmi rilassati e buona cucina con anche tante opportunità per le famiglie con bambini piccoli.

Per informazioni su Corno alle Scale: www.cornoallescale.net

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Toscana: Cutigliano

Un borgo slow, a pochi passi dall’Abetone, dove in inverno si va con le ciaspole e gli sci di fondo o si sale con gli impianti alle piste amate da Zeno Colò e Alberto Tomba. In estate invece si rallentano i ritmi. È la base perfetta per le escursioni nell’Appennino pistoiese verso ambienti naturali come il Lago Scaffaiolo, la fonte del torrente Sestaione, il Monte Lancino o anche il Corno alle Scale oltre confine. E poi è anche una rinomata località termale, e per chi cerca un po’ di andrenalina non mancano i percorsi di downhill tra i boschi di faggi e abeti rossi.

Per informazioni su Cutigliano: www.cutigliano.com

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Umbria: Borgo Cerreto

Un bel borgo medievale umbro tra le colline della Valnerina, con una lunga e gloriosa storia tutta da scoprire in questa estate 2020 in montagna in Italia. Ma anche un rifugio riservato da cui partire alla scoperta dell’appennino umbro, magari percorrendo qualche tratto di uno dei tanti cammini religiosi della regione o affrontando in bicicletta i saliscendi intorno a Spoleto.

Per informazioni su Borgo Cerreto: www.lavalnerina.it

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Lazio: Monte Soratte

Una vera e propria montagna che si staglia inconfondibile nella valle del Tevere, a nord di Roma: il territorio è protetto dalla Riserva Naturale, ed è ricco di fascino, con le sue grandi cavità carsiche e i boschi appenninici popolati da fauna selvaggia. Tra le tante escursioni e attività nella Tuscia romana, da non perdere senza dubbio quella ai Bunker, delle gallerie scavate negli anni Trenta del secolo scorso e bombardate durante il secondo conflitto mondiale. Un modo molto outdoor di ripassare un po’ di Storia del nostro Paese.

Per informazioni sul Monte Soratte: www.scoprilasabina.it/monte-soratte

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Marche: Monte Vettore

La vetta più alta dei Monti Sibillini, perfetto come punto di riferimento per esplorare il il Parco Nazionale a cavallo tra Umbria e Marche e una delle mete da considerare in questa estate 2020 in montagna in Italia: i sentieri escursionistici non si contano, con alcuni davvero affascinanti come quello della Zafferano, quelli delle terre mutate di cui abbiamo parlato qui, quelli che portano al Lago di Fiastra con le sue acque azzurro cristallino o quelli che portano alla Valle dell’Acquasanta con le sue splendide cascate e la Grotta dell’Orso. Ovviamente non mancano i percorsi per MTB, e la possibilità di sperimentare qualcosa di più adrenalinico come il rafting e il canyoning.

Per informazioni sul Monte Vettore: www.sibillini.net

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Abruzzo: Rocca di Cambio

Il comune più alto dell’Appennino, tanto che in inverno si scia alla grande nella sua stazione sciistica, quella di di Campo Felice. Nonostante l’ormai forte vocazione turistica è ancora un borgo agricolo e dalla forte connotazione naturalistica, perfetto per staccare la spina in questa estate 2020 in montagna. Il comune si trova nel Parco del Velino-Sirente, nell’Altopiano delle Rocche, ed è un punto di partenza perfetto per andare alla scoperta sia dei sentieri e delle escursioni naturalistiche che degli aspetti storico, culturali e gastronomici di questo territorio. È una montagna ancora sincera, con un fascino tutto da scoprire, perfetta per rallentare i ritmi e stare lontano dalla folla.

Per informazioni su Rocca di Cambio: www.campofelice.it/rocca-di-cambio

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Molise: San Pietro Avellana

Non solo il Molise esiste, ma ha anche luoghi magici come San Pietro Avellana, un piccolo borgo adagiato sul monte MIglio a 960 metri di quota, circondato da boschi di faggi perfetti non solo per andare in cerca del tartufo ma anche per escursioni a piedi e in mountain bike o per dedicarsi all’arrampicata sulla falesia di pesco Bertino. E per chi ama l’avventura c’è anche la possibilità di scendere con il kayak lungo il fume Sangro, che non sarà lo Yukon ma rimane un’esperienza selvaggia e affascinante.

Per informazioni su San Pietro Avellana: www.viaggiomolise.it/san-pietro-avellana

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Puglia: Celenza Valfortore

Ok, parlare di montagna in Puglia forse è un po’ forzato, ma il Sub Appennino Dauno Settentrionale ha comunque qualche vetta interessante, e tra queste c’è senza dubbio Celenza Valfortore, che è un bel borgo circondato da boschi rigogliosi, e dal quale si può ammirare l’intera Valfortore dove secondo la leggende si combatté la battaglia di Canne. Certo, chi si reca in Puglia in estate lo fa soprattutto per il mare, ma dedicare un paio di giorni a questa zona dell’entroterra così affascinante dal punto di vista naturalistico può essere davvero l’occasione per scoprire un lato della regione davvero poco conosciuto.

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Campania: Bocca della Selva

C’è stato un tempo in cui a Bocca della Selva c’erano anche degli impianti di risalita funzionanti, ed era una delle stazioni sciistiche della Campania, Ora è rimasta la neve e ci si dedica ad altre attività più slow, ma soprattutto siamo a quasi 1400 metri di quota e anche in estate si può dire di essere davvero in montagna. Non è proprio facilmente raggiungibile, ma il Parco Regionale del Matese è un gioiellino per chi ama l’outdoor selvaggio, aspro e non da cartolina. Occasioni per escursioni a piedi e in MTB ce ne sono infinite, e non mancano l’adrenalina e l’avventura alle Gole di Caccaviola, dove praticare canyoning o divertirsi con i percorsi avventura.

Per informazioni su Bocca della Selva: matese.guideslow.it/bocca-della-selva

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Basilicata: Viggianello

Uno dei borghi più belli d’Italia, ai piedi del Pollino, del cui parco è il cuore, Viggianello è una vera e propria gemma dell’outdoor: la natura è splendida, rigogliosa e selvaggia, le escursioni infinite (anche in inverno, con le ciaspole) compresa quella nella riserva faunistica del cervo, e ci sono anche belle sorprese come la possibilità di fare acqua-trekking nei torrenti del Parco, rafting, canoa e arrampicata.

Per informazioni su Viggianello: www.basilicataturistica.it/viggianello

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Calabria: Mormanno

Siamo in Calabria, ma ancora nel Parco del Pollino, un antico borgo a 840 metri di altitudine celebre per il suo carattere medievale ma soprattutto per le numerose opportunità di fare esperienze escursionistiche nella natura: i monti del Pellegrino, non distanti, sono una delle aree widl d’Italia, la riserva natural del fiume Lao è una gemma della biodiversità italiana, salire su vette come il Monte Palanuda o il Cerviero signfica trovarsi in un vero ambiente di montagna con vista mare, e Mormanno è davvero un angolo di montagna di Calabria da scoprire.

Per informazioni su Mormanno: www.calabriatours.org/mormanno

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Sicilia: Linguaglossa

Qui siamo sull’Etna, e non c’è bisogno di presentazioni: Linguaglossa è la porta di accesso alle escursioni sul vulcano (qui abbiamo raccolto gli itinerari migliori), luogo ideale per escursioni sia estive che invernali, una buona base di partenza per scoprire il lato outdoor della Sicilia orientale, come le Gole dell’Alcantara.

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Sardegna: Villanova Strisaili

Villanova Strisaili è una frazione di Villagrande Strisaili, noto come il paese della longevità visto che detiene il record mondiale di ultracentenari. ma soprattutto si trova a 750 metri di quota sulle pendici orientali del Gennargentu, nell’Ogliastra più profonda, un mondo di vette oltre i 1300 metri e altipiani selvaggi: è il paradiso delle pareti rocciose, dell’arrampicata, di cascate, canyon e foreste dove la natura è padrona e selvaggia

Per informazioni su Villanova Strisailli: www.sardegnaturismo.it/villagrande-strisaili

Per cercare una sistemazione in hotel, campeggi o abitazioni in affitto puoi invece usare il form qui sotto



Booking.com

Vittto / CC BY-SA

©RIPRODUZIONE RISERVATA