Calcetto in Lombardia: dal 10 luglio si può

calcetto in lombardia

Arrivano novità sul calcetto in Lombardia: dal 10 luglio si potrà praticare, così come tutti gli altri sport di contatto. È quanto stabilito dall’ultima ordinanza di Attilio Fontana.
Quello della ripresa degli sport di contatto a livello amatoriale è stato uno dei temi più dibattuti degli ultimi giorni, specialmente a causa dello stop da parte del Comitato Tecnico-Scientifico nonostante il parere favorevole Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport. Ormai sempre più regioni si stanno organizzando per conto proprio: dopo la Sicilia, la Puglia e il Veneto, anche la Lombardia ha emanato un’ordinanza per stabilire (tra le altre cose) quando i cittadini potranno tornare a godersi il calcetto, il basket al campetto e qualsiasi altro sport di contatto. Salvo preoccupanti crescite della curva epidemiologica, nella regione italiana più colpita queste attività riprenderanno il 10 luglio.
>> LEGGI ANCHE: Tornare in palestra: 10 + 1 consigli per il Coronavirus

Calcetto in Lombardia: dal 10 luglio si può. Il testo dell’ultima ordinanza

L’ordinanza numero 573 del 29 giugno 2020, valida dal primo al 14 luglio, ha stabilito innanzitutto che in Lombardia la mascherina sarà obbligatoria anche all’aperto (eccezion fatta quando si fa sport) fino al 14 luglio. Il provvedimento, però, contiene anche un’importantissima novità sugli sport di contatto come il calcetto, il basket, il beach volley o le arti marziali. Queste attività potranno riprendere a partire dal 10 luglio 2020. Si tratta di una notizia che permetterà ai centri sportivi e agli organizzatori di eventi outdoor di tornare ad assaggiare un po’ di normalità dopo tanti mesi di limitazioni a causa del nuovo Coronavirus. Di seguito l’estratto dell’ordinanza inerente agli sport di contatto:

“… e di prevedere la ripresa, dal 10 luglio 2020, degli sport di contatto al verificarsi delle condizioni previste dall’art. 1 comma 1 lettera g) del DPCM dell’11 giugno 2020”.

L’articolo 1, comma 1, lettera g) dell’ultimo decreto del presidente Giuseppe Conte prevede che le Regioni e Province Autonome, d’intesa con il Ministero della Salute e dell’Autorità di Governo delegata in materia di sport, debbano accertare la compatibilità dello svolgimento degli sport di contatto con l’andamento della situazione epidemiologica nei rispettivi territori. E considerando che in Lombardia, nonostante il numero di casi sia ancora elevato rispetto alle altre regioni (+78 nuovi positivi accertati e +2 decessi nelle ultime 24 ore), la situazione sta lentamente migliorando, il governatore Attilio Fontana ha deciso di stabilire una data per far ripartire il calcetto e gli altri sport di contatto. Le altre novità importanti da segnalare in Lombardia sono la ripresa delle manifestazioni fieristiche/congressi dal primo luglio e la riapertura delle discoteche (anche se si potrà ballare solo all’aperto) dal 10 luglio.
(Foto: Negative Space / Pexels)

> se hai trovato interessante questo articolo, iscriviti alla nostra newsletter compilando il form qui sotto!

©RIPRODUZIONE RISERVATA