Dimagrire saltando la corda: come perdere peso con gli esercizi giusti

dimagrire-saltando-la-corda-palestra

Quindici minuti di salto della corda permettono di perdere 200 calorie. Niente male come risultato, considerando che si tratta di un’attività sportiva che si può praticare ovunque, in casa, al parco, al mare, in montagna, senza alcuna spesa.
Da dove iniziare? Ecco i nostri consigli, a partire da un semplice allenamento di trenta minuti al giorno. Per rimetterci in forma, mantenerla e eventualmente prepararci alle feste in anticipo e senza eccessiva fatica.
>> Leggi anche: 6 consigli per tenersi in forma camminando

 

Perché fa bene saltare la corda

Dimagrire saltando la corda è possibile perché, essendo un’attività aerobica, durante gli esercizi si attiveranno l’apparato cardio-circolatorio e quello respiratorio. Cuore e polmoni si rinforzano, i muscoli delle gambe lavorano, i glutei si rassodano, le tensioni alla schiena si sciolgono, la coordinazione migliora.
Per ottenere un buon risultato e perdere i chili in eccesso però è importante la costanza: procurati una corda e ritagliati una mezz’ora di tempo al giorno.
Se non riesci a mantenere l’impegno quotidiano, opta per un ritmo da 3 volte a settimana.
>> Leggi anche: 12 esercizi a corpo libero per allenarsi a casa

 

 

dimagrire-saltando-la-corda-scelta

Come saltare la corda

Ci sono delle regole base che è importante seguire per ottimizzare gli sforzi e ottenere il massimo dalle tue sessioni di salto della corda. Come prima cosa poni attenzione alla postura: la schiena deve essere dritta, come anche lo sguardo, fisso in un punto davanti a te.
Non è necessario muovere tropo le braccia: la corda gira grazie al movimento dei polsi, quindi concentrati sui gomiti, tenendo le braccia a 90°, vicine al corpo.
Inizia con salti piccoli, tenendo i calcagni sollevati.
Non serve saltare in alto, anzi, facendolo rischi di stancarti subito.
Non cambierà nulla anche in termini di calorie: meglio esercitarsi con calma ma più a lungo.

 

>> Leggi anche: Dimagrire pedalando: come perdere peso andando in bicicletta

 

 

I tempi di allenamento

Ogni 2 minuti fai una pausa di 1 minuto, senza mai fermarti del tutto, ma saltellando sul posto a bassa velocità.
Parti con 15 minuti di salto della corda, aggiungendo 5 minuti ad ogni sessione di allenamento. In breve tempo arriverai a mezz’ora.
Attenzione alla respirazione: inspira ed espira profondamente durante l’esercizio.

 

>> Leggi anche: Cosa succede quando si smette di allenarsi?

 

 

Salto della corda: gli esercizi

Saltare a piedi uniti
I gomiti saranno ben vicini al corpo, la corda parte da dietro ai talloni. Salta staccando entrambi i piedi contemporaneamente e riappoggiandoli insieme. I talloni rimangono lievemente sollevati.
Puoi alternare salti in avanti e indietro.

 

dimagrire-saltando-la-corda

 

Salto alternato
Ginocchia piegate, sollevane una alla volta, alternando il piedi di appoggio. Sessione dopo sessione aumenta l’ampiezza del salto.

 

Salto incrociato
Si tratta di un semplice salto a piedi uniti con l’aggiunta dell’incrocio delle braccia, e quindi della corda. Ti servirà una buona dose di coordinazione. È un esercizio molto usato nel mondo della boxe proprio per migliorare questo aspetto.

 

 

Salto doppio
Non è un tipo di salto che si può fare con costanza, ma dopo qualche salto a piedi uniti, puoi farne uno doppio, ovvero facendo girare la corda due volte nel tempo di un unico salto.

Salto a gambe aperte
Si parte dalla posizione a piedi uniti, per poi aprire le gambe quando si atterra.

Movimento di Alì
In questo esercizio ispirato al grande pugile, i piedi non si tengono uniti, ma si muovono contemporaneamente avanti e indietro con un’ampiezza massima di 50 centimetri.

Rotazione della corda
Dopo due salti a piedi uniti, le mani si uniscono lateralmente, prima sulla destra, poi sulla sinistra, e si fa roteare in aria la corda.

 

>> Leggi anche: Hai poco tempo? 5 consigli per allenarti

 

 

Pronti, via!

30 minuti sono un bel traguardo da raggiungere. Con questi consigli di base sei pronto per il tuo allenamento alla corda: oltre che decisamente tonificante, è un tipo di attività che fa bene all’apparato cardiovascolare ed è piuttosto divertente!

 

>> Leggi anche: 5 esercizi per glutei perfetti

 

[foto 3dman_eu/Pixabay e Sharky/Pixabay e zhuer/Pixabay] 

©RIPRODUZIONE RISERVATA