I grandi sentieri escursionistici che potrebbero presto scomparire

Arch Canyon, Utah

Non solo una meraviglia della natura nordamericana, con l’infinito canyon di pietra rossa che si stacca dalle Abajo Mountains, ma anche un luogo sacro ai nativi americani, che qui hanno vissuto fin dalla notte dei tempi. L’area ora è contesa tra chi vuole proteggerla e includerla all’interno del Bear’s Ears National Monument e i politici locali che vogliono aprirla ulteriormente al traffico motorizzato. Chi vincerà? La domanda è anche in mano a Barack Obama, che vorrebbe chiudere la sua presidenza con il timbro su un grande monumento nazionale.

È difficile da concepire, prima ancora che da accettare, ma alcuni tra i percorsi escursionistici più affascinanti al mondo rischiano di scomparire per sempre.

> Leggi anche: 8 trail lunghi migliaia di km

Qualcuno a causa del corso della natura, qualcuno per l’ingordigia o l’insipienza umana, qualcun altro a causa di guerre e situazioni di instabilità politica che rischiano di renderli inaccessibili a lungo, di fatto è che Doug Schnitzspahn ha lanciato l’allarme sul National Geographic circa il pericolo che questi 8 grandi sentieri di trekking diventino semplicemente un ricordo.

Per approfondire: 10 trekking da fare almeno una volta nella vita

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA