Gli anziani di 80 anni oggi stanno molto (ma molto) meglio di quelli di 30 anni fa

anziani-di-80-anni

Non ci sono dubbi: gli anziani di 80 anni del giorno d’oggi stanno meglio, ma molto molto meglio rispetto a quelli di 30 anni fa quanto a salute e forma fisica. Lo spiega uno studio condotto dalla Jyväskylä University in Finlandia. I ricercatori sono giunti alla conclusione che oggi le persone anziane vivono generalmente una vita più lunga e più sana rispetto alla generazione precedente. I 75-80enni sono fisicamente e mentalmente più in forma rispetto a 30 anni fa. Per vari motivi che andiamo a esplorare

Pubblicità

Gli anziani di 80 anni oggi stanno meglio di quelli di 30 anni fa

Negli ultimi decenni, l’aspettativa di vita umana è aumentata in modo straordinario. Una persona nata negli anni ’60 viveva fino a circa 52 anni, mentre ora ci si aspetta di vivere fino a oltre 80 anni.
Ciò che è meno chiaro è quanti di quegli anni in più vengono trascorsi in buona salute con una funzione mentale e fisica relativamente buona. La scienza nel tempo ha fornito dati molto diversi fra loro su temi come la forza muscolare e la velocità di deambulazione in tarda età.
Questo è stato il fulcro della ricerca, che segue un protocollo nuovo ideato dall’OMS, la metrica dell’aspettativa di vita in salute (HALE).
In Finlandia, i ricercatori hanno accesso accesso a uno studio basato sulla popolazione sugli anziani dell’ultima generazione, inclusi 500 partecipanti di età compresa tra i 75 e gli 80 anni.
Ripetendo gli stessi test fisici e mentali di 28 anni fa, hanno scoperto che chi ha 75 e 80 anni oggi mostra miglioramenti marcati e significativi nella forza di presa, nella velocità di deambulazione e nell’espirazione forzata.
> Leggi anche:

Il rischio della vita sedentaria

Quali sono i motivi del miglioramento dello stato fisico? Gli autori hanno offerto diverse possibili spiegazioni.
Uno potrebbe essere l’alimentazione più debole 30 anni fa, il lavoro che iniziava presto nei campi; gli anziani moderni hanno goduto di una migliore istruzione, maggiori opportunità economiche, una maggiore attività fisica. Nonché una migliore igiene, miglioramenti nell’assistenza sanitaria e nel sistema scolastico, una migliore accessibilità all’istruzione e una migliore vita lavorativa.
Non tutti i cambiamenti sono stati però positivi. Fumo e inquinamento hanno portato a pensare che un 80 enne di 30 anni fa avesse una migliore capacità polmonare. Ma in generale si può affermare che le persone anziane possono aspettarsi di vivere più a lungo di quanto avrebbero potuto vivere 30 anni fa. E che lo fanno con una salute mentale migliore: i progressi dal punto di vista cognitivo sembrano netti. I motivi? Proprio per il migliore livello di forma fisica e da un’istruzione più ampia
I ricercatori lanciano anche un allarme: lo stile di vita sedentaria rischia di farci tornare indietro,con effetti negativi nella prossima generazione di anziani.
[photo Foto di pasja1000 da Pixabay]

Leggi anche

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità