Cosa mangia Lukaku per essere così forte e in forma, la sua dieta di pesce, carboidrati e vitamine

cosa-mangia-lukaku-per-essere-cosi-forte-e-in-forma-la-sua-dieta-di-pesce-e-carboidrati-vitamine

A vederlo sovrastare gli avversari in campo viene spontaneo chiedersi cosa mangia l’attaccante dell’Inter Romelu Lukaku per essere così forte e in forma, che dieta segue. Il numero 9 nerazzurro lo ha rivelato in un podcast della sua squadra, in cui affronta anche altri temi.
Uno dei segreti di Lukaku, al di là delle sue strabordanti doti fisiche naturali e a una fame di gol insaziabile, è proprio la sua dieta. Una dieta regolare fatta di molta insalata e pesce, molti carboidrati (ma poca pasta) e vitamine. Un regime alimentare che molti possono seguire ma stando attenti alle quantità: dopo una partita ad esempio Lukaku mangia 2 pacchi di gnocchi.

Cosa mangia Lukaku per essere così forte e in forma, la sua dieta di pesce e carboidrati

Nel podcast Lukaku racconta che non si è mai sentito così in forma, anche grazie alla preparazione fisica massacrante e meticolosa a cui l’allenatore Antonio Conte sottopone il suo team. L’attaccante racconta:

“Da quando sono qui all’Inter abbiamo fatto un’analisi del mio corpo e molto è cambiato. Non mi sono mai sentito così forte. Ho raggiunto un altro livello, fisico e mentale.
Non cambio molto il mio modo di mangiare, per come giochiamo dobbiamo avere un fisico molto forte, corriamo molto: da quando seguo questo stile di vita mi sento meglio sul campo da gioco, mi sento più reattivo e più veloce”

La dieta di Romelu Lukaku

Il bomber nerazzurro spiega che mangia “molta insalata, pesce, che ha un ottimo effetto su di me. Mi piace la carnitina, mi fa stare bene, e assumo vitamine”.
Non specifica di più,. ma la sua dieta consiste in “insalata per pranzo, molto petto di pollo, pasta shirataki”. Si tratta di una pasta giapponese derivata dalla radice di konjac, priva di carboidrati e di glutine.
Quanto ai carboidrati, Lukaku ama “le patate dolci e il riso nero, mentre non mangio molta pasta”. E aggiunge che il giorno prima della partita a volte ‘sgarra’ con i carboidrati. Che però sono un alimento essenziale per il recupero fisico dopo le partite. Lukaku ne consuma in quantità davvero elevata:

“la maggior parte delle volte mangio due pacchi di gnocchi, dipende da cosa ha preparato lo chef. Bevo e mangio già allo stadio, poi recupero con tanto ghiaccio.”

I consigli di Lukaku per la dieta

Quella di Lukaku potrebbe sembrare una una dieta per tutti, ma non lo è: si tratta di un regime alimentare ad hoc per un professionista di 27 anni alto 1,90 e pesante 93 kg che fa della forza fisica una delle sue caratteristiche vincenti.

Ma la sua base alimentare fatta di pesce, verdure e carboidrati è valida per chiunque faccia sport. Poi modalità e dosi vanno calibrate sul proprio fisico, la propria attività e i propri obiettivi.

“Non cambio molto il mio modo di mangiare, per come giochiamo dobbiamo avere un fisico molto forte, corriamo molto: da quando seguo questo stile di vita mi sento meglio sul campo da gioco, mi sento più reattivo e più veloce”

Non a caso Lukaku consiglia ai giovani di “seguire una dieta corretta, di scoprire e di fare domande su cosa possa farti del bene. Più impari e meglio puoi sentirti”.
[foto https://www.facebook.com/Romelulukaku]

LEGGI ANCHE

©RIPRODUZIONE RISERVATA