4 attività da fare sulla neve per chi non scia

Vacanze sulla neve per chi non scia

Si chiamano “slons” e sono la nuova popolazione della neve: gli snow lovers no skiers, ovvero appassionati di neve che non mettono gli sci ai piedi e vivono invece la montagna in inverno in modo diverso, con attività più slow. Come queste 4.

Ciaspole

La tradizionali racchette da neve, anche in versione hi-tech, che si indossano sotto un paio di buone scarpe da trekking per andare a fare delle lunghe passeggiate nella neve senza affondare.

Tra tutte le stazioni di montagna che ormai hanno almeno un percorso attrezzato per le ciaspole, chi vuole andare davvero alle origini di questa attività deve recarsi in Val di Non (Trentino): il nome ciaspole deriva dal ladino noneso ed è qui che dal 1972, si tiene la celeberrima Ciaspolada.

Per provare il ‘fuori pista’ è obbligatorio rivolgersi alle guide alpine locali: il pericolo di valanghe è sempre in agguato.

> Leggi anche

Slittino

Che sia quello in legno tipo Heidi, o quelli moderni in plastica e con sedute più basse, per guidarli meglio, lo slittino è tornato di gran moda, e non solo per i bambini.

Vietatissime le piste da sci, per evidenti motivi di sicurezza, per trovare piste riservate la regione giusta è l’Alto Adige, dove ci sono quasi un centinaio di piste per tutti i gusti: la più lunga è la RudiRun Plose a Bressanone, che corre per 11km abbondanti da Valcroce a S. Andrea, scendendo da 2115 a 979 metri; la Malga Epircher-Laner Alm di Obereggen è facile, lunga 2,5 km e spesso è illuminata anche la sera; la Malga Weizgruber – Selva dei Molini nella Valle Aurina e Tures è invece considerata difficile, con 4 km di lunghezza e un dislivello di 812 metri.

Oltre le Alpi: in Austria, solo nei dintorni di Innsbruck ce ne sono più di 20, mentre in Svizzera se ne trovano già in Engadina.

> Leggi anche

Sleddog

Romantico, al chiaror di luna, avventuroso o in famiglia, sognando di essere i protagonisti di Zanna Bianca di Jack London o del film Balto: anche lo sleddog – le gite sulle slitte trainate da cani – è ormai una delle attività più gettonate nelle Alpi.

In Lombardia c’è la Scuola Italiana Sleddog a Ponte di Legno – Passo Tonale.
In Trentino si trovano centri alla Paganella (www.windshot.it), Madonna di Campiglio (www.athabaska.info) e all’Alpe Cimbra, nella zona di Folgaria (www.alpecimbra.it).
In Val d’Aosta si può invece provare a Pila e a LaThuile (www.dogsledman.com).

Per imparare a condurre la muta come un vero musher non c’è che la scuola di Ararad Khatchikian, a Tarvisio in Friuli.

> Leggi anche

Winterwanderwege

Nome tedesco per un’attività universale: camminare su sentieri ricoperte dalla neve battuta, ovvero la versione invernale del trekking, senza ciaspole ma con ai piedi solo un buon paio di scarpe da escursionismo (e indosso abbigliamento caldo, impermeabile e traspirante).

Dove trovare piste battute e attrezzate? Nel Parco Nazionale dello Stelvio, tra Bormio e Santa Caterina Valfurva; a Cogne, accanto alle piste da sci con vista sul Parco Nazionale del Gran Paradiso; in Trentino e Alto Adige praticamente ovunque, in Friuli in Carnia, anche sui sentieri della Grande Guerra di cui ricorre il Centenario.

> Leggi anche

Credits: Unsplash / Ales Krivec

©RIPRODUZIONE RISERVATA

3 responses to “4 attività da fare sulla neve per chi non scia

Comments are closed.