5 fonti vegetariane di proteine

Frutta in guscio e semi
Lo snack perfetto per ogni momento, ideale da assumere prima o dopo un allenamento ma anche come intermezzo tra un pasto e l’altro: qui tutte le proprietà dei semi e come utilizzarli in cucina, qui come preparare una granola in casa con frutta secca, e qui i migliori frutti in guscio, pistacchi compresi.
Credits: FlickrCC Adam Wyles

Frutta Secca Proteine
Tofu proteine
Uova fonte di proteine
Yogurt Proteine
Legumi fonte di proteine

Le proteine sono un nutriente fondamentale dell’alimentazione e non devono mai mancare nella dieta quotidiana di chiunque, a maggior ragione di chi pratica sport. Le proteine infatti aiutano la ricostruzione cellulare dopo l’allenamento, preservando la massa muscolare, e devono essere presenti in ogni recovery meal dopo un’intensa attività fisica (qui cosa mangiare dopo un allenamento); le proteine rafforzano anche il sistema immunitario, che normalmente risulta indebolito per qualche ora dopo un allenamento; e le proteine sono anche utili per tenere sotto controllo il peso, dal momento che richiedono tempo per la digestione, danno un senso di sazietà che persiste a lungo e stabilizzano i livelli di glucosio nel sangue (qui cosa mangiare prima di un allenamento).

Ecco perché chi pratica sport dovrebbe assumere circa 1,0/1,5 grammi di proteine per kg di peso al giorno. Ma non bisogna pensare che proteina sia sinonimo solo di carne, anzi: ci sono tante altre fonti alternative di proteine, adatte anche a chi segue un regime alimentare vegetariano o vuole giustamente variare la propria alimentazione quotidiana.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA