Fare il bagno nell’acqua ghiacciata fa bene?

nuoto-fiumi-ghiacciati-victoria-tsuranova-instagram

 

La domanda sembra retorica ma non è così: fare il bagno nell’acqua ghiacciata fa bene o è una totale follia? Dipende. C’è chi lo fa per stare bene, per dimagrire, per ridurre la cellulite, per sfidare se stesso e gli altri. In Russia tuffarsi e nuotare nei fiumi ghiacciati sembra diventata una pratica salutista piuttosto seguita. Anche perché a farlo e guidare il movimento ci sono atleti estremi e influencer che aiutano la causa come Victoria Tsuranova.

 

Il bagno nell’acqua fredda fa bene?

Ci sono pro e contro. Abbiamo parlato dei benefici della crioterapia, la pratica di immergersi nel ghiaccio per combattere le infiammazioni, lenire i dolori muscolari e permettere agli sportivi un recupero più veloce da infortuni e stress muscolari. Fare il bagno nell’acqua gelata è più o meno la stessa cosa, con in più la componente ludica: tuffarsi in un fiume o in una pozza ghiacciata è una cosa divertente e adrenalinica.

E in effetti immergersi nelle acque freddissime come ad esempio si fa a capodanno come rito di passaggio da un anno all’altro è un gesto che provoca uno shock termico al nostro corpo rilasciando l’ormone dell’adrenalina: il contatto con l’acqua causa una rapida costrizione die vasi sanguigni e il sangue viene richiamato alle parti periferiche del corpo, spingendo il cuore a fare un lavoro extra per soddisfare questa necessità.

 

>> LEGGI ANCHE: Come far passare il mal di gambe dopo un allenamento

Ci sono rischi a immergersi nell’acqua gelata?

Se ci si tuffa nel gelo con problemi cardiocircolatori ci sono dei rischi: lo sforzo del cuore potrebbe essere eccessivo, è meglio non farlo. Per gli sportivi invece il discorso cambia, come abbiamo visto nel caso della crioterapia; anche se va detto che questo rallentamento del flusso sanguigno rallenta anche la sintesi proteica che serve a ricostruire il muscolo dopo l’attività sportiva.

Se l’infiammazione è anche una strategia del nostro corpo per aiutare la rigenerazione muscolare, la pratica di usare l’acqua gelida per impedirla deve essere gestita con attenzione e non impiegata a lungo.

 

>> LEGGI ANCHE: Le differenze fra nuotare in piscina o al mare 

 

Gli atleti russi e le maratone di nuoto in acque ghiacciate

In Cina e Scandinavia il bagno nelle acque gelide è una pratica tradizionale. In Russia pure, anche perché gli ortodossi hanno come usanza quella di immergersi nel ghiaccio nel giorno dell’Epifania. Qui si sta diffondendo un movimento che promuove il nuoto nei fiumi ghiacciati come attività salutistica.

C’è un gruppo che si chiama Walruses of the Capital, con base a Mosca, che organizza nuotate in laghi e fiumi gelati anche in inverno, rifacendosi a un’abitudine dei vecchi russi di una volta.

I Walruses, fondati da Natalya Seraya, si allenano per prepararsi alle maratone di nuoto nel ghiaccio (sì, esistono anche queste) come la campionessa Osman Delibash. Lo fanno tuffandosi e nuotando nel fiume Moskva a -2 gradi C. E quando c’è uno strato di ghiaccio a impedirlo, creano corridoi liberi rompendo la crosta gelata con un’ascia.
Qui un suo video che ci fa capire di cosa stiamo parlando:

 

 

E sostengono che i benefici fisici e psicologici di questa pratica estrema sono assicurati.

“Quando esci dall’acqua ti senti caldo e molto felice, come se stessi volando. È una specie di euforia”, spiega la Seraya.

 

 

>> LEGGI ANCHE: Certificato medico sportivo: quando è obbligatorio e quando è a pagamento

 

Chi è la fitness blogger Victoria Tsuranova

A raccontare con efficacia di immagini le iniziative del gruppo dei nuotatori estremi è Victoria Tsuranova, fitness blogger con un notevole seguito, che posta sul suo profilo Instagram video e foto delle imprese (non senza una certa malizia).

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Victoria Tsuranova/Цуранова (@victoria.tsuranova) in data:

 

 

 

 

Per tutti gli altri nostri consigli sul nuoto puoi cliccare e leggere qui. Se cerchi il modo di dimagrire grazie all’attività sportiva, puoi invece trovare tanti suggerimenti leggendo qui.

 

Qui invece puoi trovare alcuni approfondimenti sul nuoto stile libero:

 

Qui parliamo di attrezzatura per il nuoto:

 

Se hai deciso di praticare nuoto per tutti i suoi benefici, ti potrebbero interessare anche questi altri articoli:

 

 

(photo credits victoria tsuranova instagram)

 

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA