I grandi sentieri escursionistici che potrebbero presto scomparire

Jabal Maswar, Yemen

Un paese indipendente, senza petrolio ma in posizione strategica, e ora messo a rischio proprio dalle tensioni generate dall’oro nero nella regione. A farne le spese questa meraviglia di villaggio abbarbicato dove per lungo tempo potrebbe essere complicato e francamente pericoloso avventurarsi: molte ambasciate hanno già chiuso i loro ufficio nel corso del 2015, e la situazione non pare destinata a migliorare nel breve termine.

È difficile da concepire, prima ancora che da accettare, ma alcuni tra i percorsi escursionistici più affascinanti al mondo rischiano di scomparire per sempre.

> Leggi anche: 8 trail lunghi migliaia di km

Qualcuno a causa del corso della natura, qualcuno per l’ingordigia o l’insipienza umana, qualcun altro a causa di guerre e situazioni di instabilità politica che rischiano di renderli inaccessibili a lungo, di fatto è che Doug Schnitzspahn ha lanciato l’allarme sul National Geographic circa il pericolo che questi 8 grandi sentieri di trekking diventino semplicemente un ricordo.

Per approfondire: 10 trekking da fare almeno una volta nella vita

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA