Per Lonely Planet la regione 2019 è il Piemonte (per noi c’è anche l’Abruzzo)

lonely-planet-piemonte-abruzzo

La guida Best in Travel 2019 di Lonely Planet ha eletto il Piemonte regione più interessante da visitare in tutto il pianeta nel corso del prossimo anno.

Si tratta di mete emerse dai sondaggi fra oltre 200 autori di viaggi pubblicati dall’editore.
Una scelta interessante che risponde a una logica più vicina a quella del pubblico anglosassone che a quello italiano, forse già consapevole delle bellezze del Piemonte. Ecco perché la nostra scelta sulla regione italiana da visitare in questo momento è un’altra.
Qui spieghiamo perché.

 

>> LEGGI ANCHE: I paesi più sicuri per le donne che viaggiano da sole

 

Le classifiche dei posti migliori da vedere nel 2019 secondo Lonely Planet Best in Travel

Il volume Best in Travel 2019 di Lonely Planet, nelle librerie dal 25 ottobre, riporta classifiche anche di altre categorie relative ai viaggi, come le migliori città, i paesi, i luoghi più convenienti, i nuovi trend.

 

ruta-parques-cile-patagonia-ghiacciaio-cile

 

I 10 paesi migliori secondo Lonely Planet Best in Travel 2019

Secondo la classifica dell’editore di guide, al primo posto c’è lo Sri Lanka, il paese del sorriso e della serendipity, dove fare surf e rilassarsi nella natura.
Al secondo posto c’è la Germania, che non è solo Berlino e la Baviera ma anche castelli incantati e poli tecnologici. Poi lo Zimbabwe, con le Cascate Victoria e i safari. Ecco la classifica delle prime 10 mete:

  1. Sri Lanka
  2. Germania
  3. Zimbabwe
  4. Panama
  5. Kirghizistan
  6. Giordania
  7. Indonesia
  8. Bielorussia
  9. Sao Tomé e Principe
  10. Belize

 

>> LEGGI ANCHE: Trekking Patagonia, in Cile il nuovo cammino della Route of Parks fino a Capo Horn

 

Le 10 città migliori da visitare nel 2019 secondo Lonely Planet Best in Travel 2019

Primo posto per Copenaghen, capitale trendy, meta gourmet, simbolo di una visione innovativa della città che ha al centro la filosofia green. Ecco tutto l’elenco:

  1. Copenhagen
  2. Shenzen (Cina)
  3. Novi Sad (Serbia)
  4. Miami (Usa)
  5. Kathmandu (Nepal)
  6. Città del Messico
  7. Dakar (Senegal)
  8. Seattle (Usa)
  9. Zara (Croazia)
  10. Meknes (Marocco)

 

>> LEGGI ANCHE: Into the Wild Italia: viaggio nelle areee più remote e selvagge

 

I 5 motivi per cui il Piemonte è la regione da visitare nel 2019 secondo Lonely Planet Best in Travel

Il Piemonte è stato eletto miglior regione del 2019 dagli autori delle guide Lonely Planet. Secondo la guida ci sono 5 motivi per andarci:

  • Torino, con le sue piazze e la regia di Venaria Reale
  • Barolo, la regione del vino (ci puoi fare un bellissimo trekking, come spieghiamo qui)
  • il Lago d’Orta e il villaggio medievale di Orta San Giulio
  • Alba e la tradizione dei tartufi (ottobre e novembre)
  • Ivrea, per la battaglia delle Arance che si svolge a Carnevale

 

 

 

 

Ecco la classifica completa delle regioni da vedere nel 2019 secondo Lonely Planet:

  1. Piemonte
  2. Catskills (Usa)
  3. Nord del Perù
  4. Red Centre (Australia)
  5. Highlands (Scozia)
  6. Estremo Oriente russo
  7. Gujarat (India)
  8. Manitoba (Canada)
  9. Normandia (Francia)
  10. Valle del Elqui (Cile)

 

>> LEGGI ANCHE: Cosa fare a Marrakech con i bambini

 

La regione italiana da vistare nel 2019 secondo Sportoutdoor24

Siamo d’accordo con la scelta della Lonely Planet? Ni.

Premessa: il Piemonte è una regione splendida, ricca di spunti e suggestioni. Oltre ai 5 motivi per visitarlo citati dalla guida Best in Travel 2019 di Lonely Planet, possiamo anche aggiungere gli itinerari poco conosciuti del biellese (come ad esempio la Valle Cervo), quelli sul Monte Rosa (come la Val Vigezzo, leggi qui), il Trail del Moscato (vedi la foto qui sotto, la famosa gara in mezzo alle vigne delle Langhe) e la bellezza ruvida della Valsesia, dove fare sci alpino, fondo, freeride e arrampicata su ghiaccio.  

 

trail-moscato-langhe-corsa-percorso

 

Altra premessa: le guide Lonely Planet le amiamo le usiamo, le consigliamo. Ma sono tendenzialmente pensate per un vasto pubblico globale ma hanno imprinting anglosassone. Ad esempio osservando i suggerimenti della classifica dei posti più convenienti, il Best Travel 2019 riporta posti come le Maldive (che sembra costino un po’ meno rispetto al passato), Houston, l’Argentina, il Bangladesh, l’Ecuador, la Slovenia. Non esattamente destinazioni low cost quanto al volo aereo (quelle extraeuropee) e nemmeno quanto a vitto e alloggio (la Slovenia non ci è sembrata così economica, ma Lubiana e dintorni sono una meta perfetta per una famiglia con bambini).

Insomma, il nostro punto di vista è diverso: siamo più attenti al lato delle attività sportive che puoi fare in vacanza e ci rivolgiamo al pubblico italiano. 

C’è da dire anche che al di là del pubblico italiano che ben consce i tesori della regione, anche quello internazionale ha scoperto da tempo il Piemonte: vini pregiati e tartufi sono la ragione di viaggi gourmet da decenni per turisti provenienti da tutto il mondo, il Carnevale di Ivrea è fra i più celebri in assoluto; e Torino e le Alpi che la circondano, ce ne fosse stato bisogno, sono state al centro dell’attenzione planetaria grazie alle Olimpiadi invernali del 2006.

Così, andando alla ricerca di una destinazione poco considerata dal grande pubblico quando si tratta di scegliere la meta per un viaggio, dove vivere esperienze inedite e emozionanti  (come da scopo della guida LP), la nostra scelta va da un’altra parte (anche senza avere stilato classifiche).

 

>> LEGGI ANCHE: 5 viaggi low cost in Europa e lontano dal caos

>> LEGGI ANCHE: i migliori zaini da trekking, come sceglierli

 

Perché l’Abruzzo è la regione da visitare se vuoi scoprire qualcosa di nuovo

Ci aveva convinto di più la scelta dello scorso anno di Matera fra le 10 città da vedere nel 2018 (anche se comunque pure il 2019 non sarà così male visto che la città lucana è Capitale Europea della Cultura).
Così, ragionando in termini più locali, e secondo un punto di vista più orientato sul viaggio alla scoperta di qualcosa di nuovo, che porti a esperienze inedite e divertenti nella natura. E che riveli una regione da scoprire, riscoprire, rivalutare, sostenere, la nostra scelta va a favore dell’Abruzzo.

 

 

majella-con-bambini-valle-orfento-rocce-acqua-foto-de-mori

 

 

 

Ne abbiamo parlato tante volte negli ultimi tempi. È una regione che si sta riprendendo dal sisma del 2009 e sta lavorando per il rilancio di un turismo puntando sulla qualità delle strutture e sull’eccezionalità del territorio.
Dove si trovano spiagge Bandiera Blu, vette da scalare, foreste, impianti sciistici, itinerari culturali, eccellenze gourmet, trekking fra natura e spiritualità. E perfino un cammino dedicato ai luoghi del terremoto.
Un mix non facile da trovare nemmeno in un paese speciale e ricchissimo come l’Italia.

Ecco i motivi (e i luoghi) per cui secondo noi vale la pena fare un viaggio in Abruzzo

 

Trekking sul Cammino delle Terre Mutate, sui luoghi del terremoto

 

Navigare in canoa sul Tirino, il fiume più pulito d’Europa

 

 

Trekking sul Cammino delle Terre Mutate, sui luoghi del terremoto

 

Fare sci di fondo nella natura selvaggia degli Appennini

 

Osservare le stelle nel rifugio di Prato Selva

 

Esplorare la Majella, tra foreste, borghi e enogastronomia

 

 

Arrampicare sulle falesie dell’Arapietra

 

Sciare in 5 località dell’Appennino fuori dal caos

 

Le più belle spiagge Bandiera Blu

 

Esplorare gli Appennini con lo scialpinismo

 

Passeggiare sulle mulattiere del Camino dei Briganti

 

In bici nel bike park di Campo Felice

 

E infine, le esperienze divertentissime che puoi vivere sull’Altopiano di Campo Imperatore, come questa:

 

 

 

E c’è un ultimo motivo per cui l’Abruzzo può essere davvero un luogo da scoprire: se digiti ‘abruzzo’ nella sito italiano della Lonely Planet, il numero di risultati che compare è: zero. (Su quello internazionale sono 137)

©RIPRODUZIONE RISERVATA