Musica per fitness e allenamento: cosa è meglio ascoltare (e cosa no)

 

La musica per il fitness e l’allenamento in palestra può essere una buona alleata per fare meglio esercizi e workout, ma non tutto va bene: ci sono cose che è meglio ascoltare e altre no.
Fare allenamento con la musica nelle orecchie è un’abitudine che negli anni passati ha spesso diviso la scienza: alcuni dicono che sarebbe meglio correre senza cuffiette, altri sostengono che ascoltare canzoni mentre si fa attività fisica sia una buona idea per darsi la carica e ottenere risultati migliori.
L’ultimo studio a riguardo, pubblicato sulla rivista Psychology of Sports and Exercise, ha mostrato che ascoltare musica durante gli allenamenti ad alta intensità (HIIT) è ottimo per incrementare il livello di divertimento e delle proprie prestazioni. Nessun beneficio, invece, è stato associato all’ascolto dei podcast.

 

Allenamento con la musica: funziona?

Come accennato in precedenza, lo studio dell’University of British Columbia si è concentrato solo sugli allenamenti ad alta intensità, ossia dei workout brevi ma molto faticosi che alternano esercizi ad alta intensità (come ad esempio degli scatti) ad esercizi a bassa intensità (camminata). Il tutto intervallato da riposi regolari. Dato che si tratta di allenamenti particolarmente faticosi, molte persone sono quasi spaventate all’idea di approcciarsi allo sport in quella maniera. Ecco perché i ricercatori hanno cercato di capire come rendere più piacevoli e tollerabili questi workout. Come? Hanno contattato 24 volontari e li hanno osservati durante tre sessioni identiche di allenamenti ad alta intensità, ciascuna composta da tre scatti su cyclette da 20 secondi con due minuti di recupero dopo ogni scatto. Gli studiosi, per evitare di condizionare i soggetti, avevano detto che il loro obiettivo era osservare le reazioni emotive e fisiologiche in seguito all’allenamento. Durante la prima sessione, però, gli esperti hanno fatto partire della musica motivazionale (“Let’s go” di Calvin Harris e “Can’t hold us” di Macklemore), durante la seconda hanno messo un podcast come sottofondo e durante la terza, semplicemente, hanno spento lo stereo.
>> LEGGI ANCHE: Cuffie bluetooth per correre: problemi e vantaggi 

Risultati migliori grazie alla musica

Mentre i partecipanti completavano le sessioni di allenamento ad alta intensità, gli esperti hanno misurato due valori: la loro frequenza cardiaca e la loro potenza erogata dalla pedalata. Al termine dello studio ogni soggetto è stato intervistato. I volontari hanno riferito di essersi divertiti di più durante la sessione con le canzoni, ma il dato più sorprendente è arrivato dai valori della frequenza cardiaca e della potenza erogata: entrambi erano più alti nel corso dell’allenamento con la musica di sottofondo rispetto a quelli con i podcast o con lo stereo spento. In poche parole, i soggetti hanno pedalato più intensamente mentre ascoltavano la musica, oltretutto senza accorgersene.
>> LEGGI ANCHE: Come allenarsi con il metodo tabata ad alta intensità 

Il fenomeno del trascinamento

I risultati suggeriscono che la musica motivazionale potrebbe essere in grado di cambiare (in positivo) le nostre risposte psicologiche e fisiche a uno sforzo importante durante gli allenamenti. Come spiega Matthew Stork, leader dello studio, il merito è di un fenomeno chiamato trascinamento, secondo il quale i nostri corpi tendono a sincronizzarsi con i ritmi dell’ambiente che ci circonda. E se nelle cuffiette o nello stereo, mentre ci alleniamo, parte a tutto volume della musica motivazionale, ritmata e in grado di dare la carica, è più probabile che le braccia e le gambe seguano il flusso delle note. È molto difficile, quindi, che gli stessi effetti positivi si verifichino con la musica classica o, in generale, più lenta e rilassante. Ovviamente si tratta di un piccolo studio che ha bisogno di conferme, però rimane interessante perché potrebbe aiutare diverse persone ad affrontare gli HIIT (e in generale gli allenamenti più duri e faticosi) con maggiore determinazione.
(Foto di copertina: StockSnap / Pixabay)

 

 

Per approfondire

Le migliori scarpe da running

8 consigli per correre più veloce

Cosa mangiare per correre più velocemente

Come aumentare la resistenza nella corsa

Corsa e nuoto si possono praticare assieme?

Running: i migliori esercizi di forza per addominali e gambe

Camminare per dimagrire e stare in forma: 10 consigli

 

 

Gli articoli più letti in questi giorni

Perché ingrassiamo con l’età

Come tenersi in forma a casa

Lavorare 4 giorni a settimana, come sarebbe la settimana corta per la salute

Brooks Ghost 12, la recensione delle scarpe ammortizzate

I benefici del nuoto in piscina

Il vaccino influenzale per chi da sport, i consigli dei medici

Le malattie pericolose che si possono prendere all’aperto

8 consigli per riuscire a correre più veloce

Carne rossa e colesterolo

Bici elettrica economica: i modelli da comprare

 

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA