Covid e sport: i muscoli proteggono dal virus e facilitano la guarigione

Covid e sport: i muscoli proteggono dal virus e facilitano la guarigione

I muscoli proteggono dal Coronavirus e, nel caso di infezione e positività, ne facilitano la guarigione. Cioè chi fa sport corre meno rischi di contrarre il Coronavirus e, nel caso succeda, guarisce prima e meglio. Anche con meno conseguenze a lungo termine, l’ormai celebre long-Covid.
Anzi, un costante esercizio fisico è una vera protezione in più contro Sars-CoV-2. Anche l’attività motoria a casa, e a ogni età. Anche negli anziani. Sono le conclusioni a cui è giunta una ricerca condotta da geriatri del Day Hospital post-Covid della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS – Università Cattolica campus di Roma citata in occasione della presentazione del libro a scopo benefico “Muscoli in salute. La chiave del benessere a tutte le età“ (a cura di Silvia Di Maio e Federico Mereta – edizioni Gribaudo), cui ha contribuito Francesco Landi, presidente della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria (Sigg), direttore UOC Riabilitazione e Medicina Fisica della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS e docente di medicina interna e geriatria all’Università Cattolica, campus di Roma.
Tra sport e Covid a fare la differenza è il contrasto alla perdita di tessuto muscolare, in particolare per quanto riguarda gli anziani e la terza età. Dalla ricerca italiana emerge infatti che avere muscoli in salute, mantenere un tono muscolare oltre che la salute cardiovascolare e metabolica, favorisce una corretta risposta immunitaria all’infezione da Covid. Il che può significare tanto ridurre il rischio di ammalarsi che accelerare il processo di guarigione e negativizzazione che quello di recupero.
È ben noto che un corretto e costante esercizio fisico a ogni età contrasta la perdita di forza e tono muscolare connessa all’invecchiamento e soprattutto negli anziani, per i quali l’attività fisica è un salvavita, perché ha ripercussioni positive sulle capacità cognitive, la disabilità, la funzione cardiovascolare e respiratoria, il ritmo sonno-veglia” ha spiega Francesco Landi: “Il ruolo centrale della massa muscolare è stato osservato anche in riferimento al Covid: gli anziani più in forma hanno un minor rischio di progressione grave della malattia, perché hanno un sistema immunitario più efficiente“.
E se muscoli in salute favoriscono una corretta risposta immunitariachi invece è affetto da sarcopenia e malnutrizione, stando a dati pubblicati su Advances in Nutrition dall’Università di San Paolo in Brasile, ha un minor numero di linfociti T circolanti e non riesce ad affrontare al meglio il ‘superlavoro’ metabolico necessario per combattere il virus. In chi viene colpito da Sars-CoV-2, inoltre, si registra una perdita rapida e spesso consistente del peso e della massa muscolare che dovrebbe essere affrontata subito in maniera decisa” ha concluso Landi.

Ma come fare per mantenere un buon tono muscolare, tenersi in forma e avere un sistema immunitario più efficiente? Come dice la ricerca può bastare anche una regolare attività motoria a casa, come negli esempi qui di seguito?

Credits photo: it.depositphotos.com

©RIPRODUZIONE RISERVATA