Cosa fare a Dimaro durante il ritiro del Napoli sulle Dolomiti

Torrente Rabbies Val di Rabbi Ph brianimage

 

Cosa può fare un tifoso del Napoli se si trova a Dimaro per il ritiro della sua squadra del cuore? Come consuetudine degli ultimi anni, nell’estate 2019 il Napoli di Carlo Ancelotti trasloca a Dimaro, in Val di Non, per preparasi alla stagione 2019-2020 di Serie A, dal 6 al 26 luglio. E se stai pensando di farci un salto per vedere gli allenamenti, sappi che ci sono davvero tante cose da fare in questo angolo di Trentino, che non è così conosciuto come le località più rinomate, na che offre attrazioni e esperienze notevoli in mezzo alla natura. La Val di Non è una delle più belle e misconosciute valli del Trentino e passare una settimana nel contesto delle Dolomiti del Brenta, al di là degli allenamenti del Napoli, significa rilassarsi, mangiare bene e divertirsi facendo camminate in montagna, trekking, escursioni in mountain bike, ma anche visite alle cittadine, rafting e sport di fiume, gite in funivia. E colazioni, pranzi, merende e cene di livello. Ecco i nostri consigli per esplorare questa zona di Dimaro.

 

 

 

Dimaro, cosa fare e vedere in estate (oltre al ritiro del Napoli)

Sappiamo bene che ogni estate la Val di Sole si affolla di tifosi del Napoli in arrivo da ogni dove nei giorni in cui la squadra di Aurelio De Laurentiis arriva il Trentino per il consueto ritiro precampionato. Anche quest’anno, dal 6 al 26 luglio, saranno migliaia i tifosi presenti sugli spalti per questi primi allenamenti e le Dolomiti del Brenta si coloreranno di nuovo di azzurro per dare un’ulteriore spinta ai giocatori agli ordini di Mister Ancelotti che saranno ancora i primi avversari della Juventus nella lotta per lo scudetto 2020: i nuovi acquisti come Di Lorenzo, Manolas, oltre allo spagnolo Fabian Ruiz (votato miglior giocatore dei Campionati Europei Under21 appena disputati) portano il team partenopeo a livelli ancora più alti.

A Dimaro (con l’accento sulla a) sono già stati previsti molti eventi di contorno in cui i giocatori saranno a stretto contatto con la tifoseria nonché alcune amichevoli con Benevento, Feralpi Salò e Cremonese.

Se ti interessano i ritiri di altre squadre di calcio, puoi leggere questi articoli

 

Tornando invece al Napoli, invece, cosa può fare però la ‘curva’ nei momenti liberi? Come occupare il tempo quando gli azzurri non sono in campo?
Bè, come leggete qui sotto, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

 

Rafting in Val di Sole

Non capita così spesso di poter rafting ad un certo livello al sud dove ci sono fiumi e torrenti con una minore portata d’acqua. Approfittatene. Le scuole di rafting più preparate si trovano sui fiumi più adatti, cioè quelli con la maggiore portata d’acqua e con un corso più movimentato.

In Val di Sole chiedete di Alessandro Fantelli e del suo Rafting Center a Dimaro. Per noi è il numero uno in assoluto (www.raftingcenter.it).

 

 

Rafting Ph Rafting Center Val di Sole (2)

 

LEGGI ANCHE

I migliori fiumi dove fare ratfing in Italia

Prendere il sole a quota 3000

Prima si sale tutti al passo del Tonale. Poi qualcuno sceglierà di oziare in riva al laghetto e nei prati attorno al passo, chi noleggerà una MTB (anche a pedalata assistita) per provare i percorsi tracciati in zona, chi partirà per un’escursione, chi andrà a comprarsi un pezzo di formaggio Casolet (il più tipico e il più buono della Val di sole).

E chi prenderà le due cabinovie per salire fino ai 3000 metri del ghiacciaio per prendere il sole al Rifugio Panorama 3000 o per pranzare a(e fare una sauna) al Mountain Spa capanna Presena.

 

LEGGI ANCHE

Le funivie più belle del mondo    

Relax alle Terme di Pejo

A pochi chilometri da Dimaro si trova uno degli stabilimenti termali (con vere acque curative) più importanti d’Italia. Qui ci si cura, ma soprattutto ci si rilassa. Il tutto, all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio.

 

LEGGI ANCHE

12 terme all’aperto in Italia (gratis)

Escursione a Folgarida

Nella democratica Val di Sole c’è libera scelta: puoi fare una tranquilla passeggiata nei boschi sopra Folgarida, della durata di tre o quattro ore al massimo, e puoi sperimentare il brivido dell’alta quota.

Non lontano da Dimaro, comincia l’ascesa verso la cima del Monte Vioz e Punta Linke a 3600 metri dove si trova un incredibile museo sulla Prima Guerra Mondiale, combattuta su queste vette. La salita può essere ampiamente agevolata prendendo la funivia Pejo 3000, una delle più suggestive e panoramiche delle Alpi.

LEGGI ANCHE

Come vestirsi in montagna d’estate

 

 

La natura selvaggia in Val di Rabbi

Chi ama la montagna selvaggia e poco antropizzata sceglie di passeggiare in Val di Rabbi, in mezzo a cime che superano i 3500 metri. Bellezza da brividi. E occhio ai cervi…

Itinerari in treno + MTB

Che si scelgano i percorsi sterrati adatti alle MTB o i più comodi 35 km di pista ciclabile nel fondovalle lungo il corso del Fiume Noce, l’importante è pedalare. E chiunque pedali, anche solo in discesa, prima o poi riuscirà a tornare a casa: in Val di Sole infatti esiste un efficientissimo servizio Biketrain che ti permette di caricare la bici sul treno e tornare a monte al costo di 2 €.
E dove non c’è il treno, arriva invece un Bikebus adeguatamente attrezzato allo scopo.

 

Treno+bici pH _Matteo_Cappe

 

 

LEGGI ANCHE

8 consigli per comprare la mountain bike

 

La tappa italiana della Coppa del Mondo di MTB…

…Ma anche i Mondiali della specialità 4X (Four Corss), la più spettacolare, quella in cui quattro atleti per manche si buttano giù da un tracciato sterrato pieno di salti e curve paraboliche, cercando di arrivare prima al traguardo anche a costo si spinte e colpi proibiti.

L’evento che attirerà a Commezzadura i migliori biker del mondo è programmato dal 2 al 4 agosto ma vale la pena di aspettare qualche giorno oltre la fine del ritiro del Napoli.

LEGGI ANCHE

Vacanza in bici + treno sulle piste ciclabili più belle d’Europa

Gita a Madonna di Campiglio

Basta mezz’ora di strada, girando attorno alla montagna, è già si è arrivati a Madonna di Campiglio. Per chi non l’ha mai vista nemmeno in inverno con la neve, è davvero un piacere passeggiare lungo le vie del centro e sotto la 3-Tre, la celebre pista di slalom che termina proprio in paese.

E poi, dopo che la Roma ha rinunciato al ritiro estivo nella confinante Pinzolo, non c’è nemmeno il rischio di incontrare in giro un giallorosso, ma anzi solo i cugini del Benevento che si preparano per la prossima stagione proprio da queste parti.

 

LEGGI ANCHE

I laghi più belli d’Italia

Pescare nel lago di Santa Giustina

È uno splendido fiordo lungo ben 8 km vicino a Cles, sulla strada che sale in Val di Sole, a una quindicina di km da Dimaro. Qui si pescano trote iridee e il Persico reale.
Ma per molti è perfetto per sdraiarsi in spiaggia, prendere il sole e fare il bagno.

 

 

LEGGI ANCHE

La pesca alla mosca in Trentino

 

 

Se ti piace la montagna del Trentino e dintorni, puoi leggere anche i nostri articoli sulle Alpi austriache

Cosa portare in un trekking

Un mese o anche un weekend di trekking deve essere preparato con cura. dall’abbigliamento all’attrezzatura, alle scarpe, allo zaino. Puoi consultare le nostre guide, per capire come scegliere e prepararti all’avventura.

Cosa serve per una vacanza in bicicletta

Se ti interessa il ciclismo puoi leggere anche gli altri nostri contenuti su:

©RIPRODUZIONE RISERVATA